Nuove ricette

La polizia ha chiamato per affrontare il Panhandling Llama nel parcheggio di McDonald's

La polizia ha chiamato per affrontare il Panhandling Llama nel parcheggio di McDonald's


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Una coppia con un lama al guinzaglio chiedeva soldi da McDonald's

Wikimedia/Alexandre Buisse

La polizia è stata chiamata per occuparsi di un lama nel parcheggio di un McDonald's dell'Alabama, ma rapporti successivi indicano che si trattava in realtà di un alpaca.

Non è insolito trovare alcuni accattoni a tarda notte che chiedono soldi in un parcheggio di McDonald's, ma una coppia ha buttato via il personale del ristorante e la polizia locale per un po' quando si sono presentati per chiedere soldi con un lama al guinzaglio .

Secondo AL.com, martedì sera il manager di un McDonald's a Calera, in Alabama, ha chiamato la polizia per dire che c'erano dei mendicanti nel parcheggio che chiedevano soldi a tutti i clienti. Non è una chiamata insolita per l'ora della notte o per la zona, ma il manager ha aggiunto che i mendicanti avevano un lama con loro - un vero lama vivo, peloso, sputatore - e stava mangiando tutti gli arbusti intorno al ristorante .

La polizia si è precipitata al ristorante per vedere se i rapporti sul lama mangiatore di arbusti erano veri, e lo erano.

La coppia ha detto alla polizia che la loro auto si era rotta sulla strada e stavano cercando soldi per ripararla. La polizia ha detto che non c'erano segni di danni agli animali della coppia e che la coppia ha lasciato la zona in silenzio dopo essere stata istruita.

Gli agenti di polizia che hanno risposto si sono fatti alcuni selfie con il lama, perché nessuno avrebbe creduto a quella storia senza prove, e hanno dato alla coppia circa $ 25 per far riparare la loro auto. In seguito, tuttavia, scoprirono che l'animale non era affatto un lama. Era un alpaca.


5° adolescente in custodia per presunto stupro di gruppo di una donna nel parco giochi di New York

Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante. Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante.

NEW YORK — Una quinta persona è in custodia in relazione al presunto stupro di gruppo di una donna in un parco giochi di Brooklyn e la polizia non sta cercando altri sospetti.

Travis Beckford, 17 anni, è stato arrestato martedì mattina, ha detto ai giornalisti Robert Boyce, capo degli investigatori del dipartimento di polizia di New York.

"È la quinta persona che abbiamo arrestato in questo caso e crediamo che sia l'ultima persona", ha detto Boyce.

Beckford dovrebbe essere accusato da adulto, come è consuetudine per i 17enni a New York.

Altri quattro adolescenti sono stati accusati da adulti e i loro nomi sono stati rilasciati: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 e Onandi Brown, 17. Tutti hanno indirizzi a Brooklyn.

Sono accusati di stupro, atti sessuali criminali e abusi sessuali, ha detto la polizia di New York.

Papà ha detto di andarsene

La polizia afferma che il presunto stupro è avvenuto la scorsa settimana all'Osborn Playground.

La donna di 18 anni era con suo padre quando sono stati avvicinati da cinque maschi, ha detto la polizia.

Uno dei ragazzi ha puntato loro una pistola contro e ha chiesto al padre di lasciare la zona, ha detto la polizia.

Ciascuno dei cinque assalitori ha poi violentato l'adolescente, hanno detto le autorità.

Il padre ha detto all'affiliata della CNN WABC che era vicino al campo da pallamano con sua figlia che stava bevendo qualcosa quando sono arrivati ​​gli uomini.

“Uno di loro mi ha puntato una pistola in faccia, dicendomi di scappare, e tutti hanno avuto la meglio con lei,” ha detto il padre alla WABC.

Ha detto che non aveva un telefono cellulare con sé ed è andato in un negozio, chiedendo aiuto, ma ha detto che le persone nel negozio non avrebbero chiamato la polizia.

Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito alla CNN che il padre si è imbattuto in una cantina vicina urlando, ma un uomo che lavorava nella cantina non ha capito di cosa stesse parlando e gli ha chiesto di lasciare il negozio.

L'operatore della cantina ha detto che il padre è apparso ubriaco o incoerente, secondo le fonti.

Quelle fonti dicono anche che il padre e la figlia stavano bevendo birra in un punto buio del parco giochi nel tentativo di nascondersi dalla polizia.

Quando il padre è tornato al parco con due agenti di polizia, gli aggressori erano spariti, ha detto la polizia.

‘Non sapevo cosa fare’

La giovane donna ha detto alla WABC di aver gridato aiuto, ma nessuno si è fermato.

“Non sapevo cosa fare,” disse. “Ero in preda al panico.”

Ha subito tagli alle braccia, al collo e alle ginocchia durante l'aggressione, ha detto la portavoce della polizia Arlene Muniz. La giovane è stata portata in un vicino ospedale, dove è stata curata e dimessa.

La giovane donna, hanno detto fonti delle forze dell'ordine, era ubriaca e combattiva, e gli investigatori non hanno potuto interrogarla la notte dell'attacco. Ha morso un agente di polizia e si è rifiutata di essere trasportata in ospedale, hanno detto le fonti alla CNN.

Dei sospetti in custodia, almeno due dei ragazzi si sono consegnati e almeno altri due sono stati arrestati, ha detto la polizia di New York.

Almeno uno dei sospetti in custodia ha detto agli investigatori che il sesso era consensuale, hanno riferito alla CNN fonti delle forze dell'ordine.

Le autorità hanno rilasciato un video di sorveglianza che, secondo loro, mostra i cinque aggressori in un negozio locale prima dell'incidente.

"Sono disgustato e profondamente rattristato dall'orribile attacco che ha avuto luogo a Brownsville giovedì sera", ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

“Ogni newyorkese in ogni quartiere merita di sentirsi al sicuro e protetto, e non ci fermeremo finché gli autori di questo inquietante attacco non saranno ritenuti responsabili delle loro azioni. Questa amministrazione ha tolleranza zero per gli attacchi sessuali e lavoreremo per garantire che un crimine di questa natura non si ripeta mai più

Suggerisci una correzione

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Marchio e copyright 2021 Cable News Network, Inc., una società di Time Warner. Tutti i diritti riservati.


5° adolescente in custodia per presunto stupro di gruppo di una donna nel parco giochi di New York

Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante. Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante.

NEW YORK — Una quinta persona è in custodia in relazione al presunto stupro di gruppo di una donna in un parco giochi di Brooklyn e la polizia non sta cercando altri sospetti.

Travis Beckford, 17 anni, è stato arrestato martedì mattina, ha detto ai giornalisti Robert Boyce, capo degli investigatori del dipartimento di polizia di New York.

"È la quinta persona che abbiamo arrestato in questo caso e crediamo che sia l'ultima persona", ha detto Boyce.

Beckford dovrebbe essere accusato da adulto, come è consuetudine per i 17enni a New York.

Altri quattro adolescenti sono stati accusati da adulti e i loro nomi sono stati rilasciati: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 e Onandi Brown, 17. Tutti hanno indirizzi a Brooklyn.

Sono accusati di stupro, atti sessuali criminali e abusi sessuali, ha detto la polizia di New York.

Papà ha detto di andarsene

La polizia afferma che il presunto stupro è avvenuto la scorsa settimana all'Osborn Playground.

La donna di 18 anni era con suo padre quando sono stati avvicinati da cinque maschi, ha detto la polizia.

Uno dei ragazzi ha puntato loro una pistola contro e ha chiesto al padre di lasciare la zona, ha detto la polizia.

Ciascuno dei cinque assalitori ha poi violentato l'adolescente, hanno detto le autorità.

Il padre ha detto all'affiliata della CNN WABC che era vicino al campo da pallamano con sua figlia che stava bevendo qualcosa quando sono arrivati ​​gli uomini.

“Uno di loro mi ha puntato una pistola in faccia, dicendomi di scappare, e tutti hanno avuto la meglio con lei,” ha detto il padre alla WABC.

Ha detto che non aveva un telefono cellulare con sé ed è andato in un negozio, chiedendo aiuto, ma ha detto che le persone nel negozio non avrebbero chiamato la polizia.

Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito alla CNN che il padre si è imbattuto in una cantina vicina urlando, ma un uomo che lavorava nella cantina non ha capito di cosa stesse parlando e gli ha chiesto di lasciare il negozio.

L'operatore della cantina ha detto che il padre è apparso ubriaco o incoerente, secondo le fonti.

Quelle fonti dicono anche che il padre e la figlia stavano bevendo birra in un punto buio del parco giochi nel tentativo di nascondersi dalla polizia.

Quando il padre è tornato al parco con due agenti di polizia, gli aggressori erano spariti, ha detto la polizia.

‘Non sapevo cosa fare’

La giovane donna ha detto alla WABC di aver gridato aiuto, ma nessuno si è fermato.

“Non sapevo cosa fare,” disse. “Ero in preda al panico.”

Ha subito tagli alle braccia, al collo e alle ginocchia durante l'aggressione, ha detto la portavoce della polizia Arlene Muniz. La giovane è stata portata in un vicino ospedale, dove è stata curata e dimessa.

La giovane donna, hanno detto fonti delle forze dell'ordine, era ubriaca e combattiva, e gli investigatori non hanno potuto interrogarla la notte dell'attacco. Ha morso un agente di polizia e si è rifiutata di essere trasportata in ospedale, hanno detto le fonti alla CNN.

Dei sospetti in custodia, almeno due dei ragazzi si sono consegnati e almeno altri due sono stati arrestati, ha detto la polizia di New York.

Almeno uno dei sospetti in custodia ha detto agli investigatori che il sesso era consensuale, hanno riferito alla CNN fonti delle forze dell'ordine.

Le autorità hanno rilasciato un video di sorveglianza che, secondo loro, mostra i cinque aggressori in un negozio locale prima dell'incidente.

"Sono disgustato e profondamente rattristato dall'orribile attacco che ha avuto luogo a Brownsville giovedì sera", ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

“Ogni newyorkese in ogni quartiere merita di sentirsi al sicuro e protetto, e non ci fermeremo finché gli autori di questo inquietante attacco non saranno ritenuti responsabili delle loro azioni. Questa amministrazione ha tolleranza zero per gli attacchi sessuali e lavoreremo per garantire che un crimine di questa natura non si ripeta mai più

Suggerisci una correzione

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Marchio e copyright 2021 Cable News Network, Inc., una società di Time Warner. Tutti i diritti riservati.


5° adolescente in custodia per presunto stupro di gruppo di una donna nel parco giochi di New York

Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante. Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante.

NEW YORK — Una quinta persona è in custodia in relazione al presunto stupro di gruppo di una donna in un parco giochi di Brooklyn e la polizia non sta cercando altri sospetti.

Travis Beckford, 17 anni, è stato arrestato martedì mattina, ha detto ai giornalisti Robert Boyce, capo degli investigatori del dipartimento di polizia di New York.

"È la quinta persona che abbiamo arrestato in questo caso e crediamo che sia l'ultima persona", ha detto Boyce.

Beckford dovrebbe essere accusato da adulto, come è consuetudine per i 17enni a New York.

Altri quattro adolescenti sono stati accusati da adulti e i loro nomi sono stati rilasciati: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 e Onandi Brown, 17. Tutti hanno indirizzi a Brooklyn.

Sono accusati di stupro, atti sessuali criminali e abusi sessuali, ha detto la polizia di New York.

Papà ha detto di andarsene

La polizia afferma che il presunto stupro è avvenuto la scorsa settimana all'Osborn Playground.

La donna di 18 anni era con suo padre quando sono stati avvicinati da cinque maschi, ha detto la polizia.

Uno dei ragazzi ha puntato loro una pistola contro e ha chiesto al padre di lasciare la zona, ha detto la polizia.

Ciascuno dei cinque assalitori ha poi violentato l'adolescente, hanno detto le autorità.

Il padre ha detto all'affiliata della CNN WABC che era vicino al campo da pallamano con sua figlia che stava bevendo qualcosa quando sono arrivati ​​gli uomini.

“Uno di loro mi ha puntato una pistola in faccia, dicendomi di scappare, e tutti hanno avuto la meglio con lei,” ha detto il padre alla WABC.

Ha detto che non aveva un telefono cellulare con sé ed è andato in un negozio, chiedendo aiuto, ma ha detto che le persone nel negozio non avrebbero chiamato la polizia.

Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito alla CNN che il padre si è imbattuto in una cantina vicina urlando, ma un uomo che lavorava nella cantina non ha capito di cosa stesse parlando e gli ha chiesto di lasciare il negozio.

L'operatore della cantina ha detto che il padre è apparso ubriaco o incoerente, secondo le fonti.

Quelle fonti dicono anche che il padre e la figlia stavano bevendo birra in un punto buio del parco giochi nel tentativo di nascondersi dalla polizia.

Quando il padre è tornato al parco con due agenti di polizia, gli aggressori erano spariti, ha detto la polizia.

‘Non sapevo cosa fare’

La giovane donna ha detto alla WABC di aver gridato aiuto, ma nessuno si è fermato.

“Non sapevo cosa fare,” disse. “Ero in preda al panico.”

Ha subito tagli alle braccia, al collo e alle ginocchia durante l'aggressione, ha detto la portavoce della polizia Arlene Muniz. La giovane è stata portata in un vicino ospedale, dove è stata curata e dimessa.

La giovane donna, hanno detto fonti delle forze dell'ordine, era ubriaca e combattiva, e gli investigatori non hanno potuto interrogarla la notte dell'attacco. Ha morso un agente di polizia e si è rifiutata di essere trasportata in ospedale, hanno detto le fonti alla CNN.

Dei sospetti in custodia, almeno due dei ragazzi si sono consegnati e almeno altri due sono stati arrestati, ha detto la polizia di New York.

Almeno uno dei sospetti in custodia ha detto agli investigatori che il sesso era consensuale, hanno riferito alla CNN fonti delle forze dell'ordine.

Le autorità hanno rilasciato un video di sorveglianza che, secondo loro, mostra i cinque aggressori in un negozio locale prima dell'incidente.

"Sono disgustato e profondamente rattristato dall'orribile attacco che ha avuto luogo a Brownsville giovedì sera", ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

“Ogni newyorkese in ogni quartiere merita di sentirsi al sicuro e protetto, e non ci fermeremo finché gli autori di questo inquietante attacco non saranno ritenuti responsabili delle loro azioni. Questa amministrazione ha tolleranza zero per gli attacchi sessuali e lavoreremo per garantire che un crimine di questa natura non si ripeta mai più

Suggerisci una correzione

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Marchio e copyright 2021 Cable News Network, Inc., una società di Time Warner. Tutti i diritti riservati.


5° adolescente in custodia per presunto stupro di gruppo di una donna nel parco giochi di New York

Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante. Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante.

NEW YORK — Una quinta persona è in custodia in relazione al presunto stupro di gruppo di una donna in un parco giochi di Brooklyn e la polizia non sta cercando altri sospetti.

Travis Beckford, 17 anni, è stato arrestato martedì mattina, ha detto ai giornalisti Robert Boyce, capo degli investigatori del dipartimento di polizia di New York.

"È la quinta persona che abbiamo arrestato in questo caso e crediamo che sia l'ultima persona", ha detto Boyce.

Beckford dovrebbe essere accusato da adulto, come è consuetudine per i 17enni a New York.

Altri quattro adolescenti sono stati accusati da adulti e i loro nomi sono stati rilasciati: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 e Onandi Brown, 17. Tutti hanno indirizzi a Brooklyn.

Sono accusati di stupro, atti sessuali criminali e abusi sessuali, ha detto la polizia di New York.

Papà ha detto di andarsene

La polizia afferma che il presunto stupro è avvenuto la scorsa settimana all'Osborn Playground.

La donna di 18 anni era con suo padre quando sono stati avvicinati da cinque maschi, ha detto la polizia.

Uno dei ragazzi ha puntato loro una pistola contro e ha chiesto al padre di lasciare la zona, ha detto la polizia.

Ciascuno dei cinque assalitori ha poi violentato l'adolescente, hanno detto le autorità.

Il padre ha detto all'affiliata della CNN WABC che era vicino al campo da pallamano con sua figlia che stava bevendo qualcosa quando sono arrivati ​​gli uomini.

“Uno di loro mi ha puntato una pistola in faccia, dicendomi di scappare, e tutti hanno avuto la meglio con lei,” ha detto il padre alla WABC.

Ha detto che non aveva un telefono cellulare con sé ed è andato in un negozio, chiedendo aiuto, ma ha detto che le persone nel negozio non avrebbero chiamato la polizia.

Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito alla CNN che il padre si è imbattuto in una cantina vicina urlando, ma un uomo che lavorava nella cantina non ha capito di cosa stesse parlando e gli ha chiesto di lasciare il negozio.

L'operatore della cantina ha detto che il padre è apparso ubriaco o incoerente, secondo le fonti.

Quelle fonti dicono anche che il padre e la figlia stavano bevendo birra in un punto buio del parco giochi nel tentativo di nascondersi dalla polizia.

Quando il padre è tornato al parco con due agenti di polizia, gli aggressori erano spariti, ha detto la polizia.

‘Non sapevo cosa fare’

La giovane donna ha detto alla WABC di aver gridato aiuto, ma nessuno si è fermato.

“Non sapevo cosa fare,” disse. “Ero in preda al panico.”

Ha subito tagli alle braccia, al collo e alle ginocchia durante l'aggressione, ha detto la portavoce della polizia Arlene Muniz. La giovane è stata portata in un vicino ospedale, dove è stata curata e dimessa.

La giovane donna, hanno detto fonti delle forze dell'ordine, era ubriaca e combattiva, e gli investigatori non hanno potuto interrogarla la notte dell'attacco. Ha morso un agente di polizia e si è rifiutata di essere trasportata in ospedale, hanno detto le fonti alla CNN.

Dei sospetti in custodia, almeno due dei ragazzi si sono consegnati e almeno altri due sono stati arrestati, ha detto la polizia di New York.

Almeno uno dei sospetti in custodia ha detto agli investigatori che il sesso era consensuale, hanno riferito alla CNN fonti delle forze dell'ordine.

Le autorità hanno rilasciato un video di sorveglianza che, secondo loro, mostra i cinque aggressori in un negozio locale prima dell'incidente.

"Sono disgustato e profondamente rattristato dall'orribile attacco che ha avuto luogo a Brownsville giovedì sera", ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

“Ogni newyorkese in ogni quartiere merita di sentirsi al sicuro e protetto, e non ci fermeremo finché gli autori di questo inquietante attacco non saranno ritenuti responsabili delle loro azioni. Questa amministrazione ha tolleranza zero per gli attacchi sessuali e lavoreremo per garantire che un crimine di questa natura non si ripeta mai più

Suggerisci una correzione

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Marchio e copyright 2021 Cable News Network, Inc., una società di Time Warner. Tutti i diritti riservati.


5° adolescente in custodia per presunto stupro di gruppo di una donna nel parco giochi di New York

Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante. Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante.

NEW YORK — Una quinta persona è in custodia in relazione al presunto stupro di gruppo di una donna in un parco giochi di Brooklyn e la polizia non sta cercando altri sospetti.

Travis Beckford, 17 anni, è stato arrestato martedì mattina, ha detto ai giornalisti Robert Boyce, capo degli investigatori del dipartimento di polizia di New York.

"È la quinta persona che abbiamo arrestato in questo caso e crediamo che sia l'ultima persona", ha detto Boyce.

Beckford dovrebbe essere accusato da adulto, come è consuetudine per i 17enni a New York.

Altri quattro adolescenti sono stati accusati da adulti e i loro nomi sono stati rilasciati: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 e Onandi Brown, 17. Tutti hanno indirizzi a Brooklyn.

Sono accusati di stupro, atti sessuali criminali e abusi sessuali, ha detto la polizia di New York.

Papà ha detto di andarsene

La polizia afferma che il presunto stupro è avvenuto la scorsa settimana all'Osborn Playground.

La donna di 18 anni era con suo padre quando sono stati avvicinati da cinque maschi, ha detto la polizia.

Uno dei ragazzi ha puntato loro una pistola contro e ha chiesto al padre di lasciare la zona, ha detto la polizia.

Ciascuno dei cinque assalitori ha poi violentato l'adolescente, hanno detto le autorità.

Il padre ha detto all'affiliata della CNN WABC che era vicino al campo da pallamano con sua figlia che stava bevendo qualcosa quando sono arrivati ​​gli uomini.

“Uno di loro mi ha puntato una pistola in faccia, dicendomi di scappare, e tutti hanno avuto la meglio con lei,” ha detto il padre alla WABC.

Ha detto che non aveva un telefono cellulare con sé ed è andato in un negozio, chiedendo aiuto, ma ha detto che le persone nel negozio non avrebbero chiamato la polizia.

Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito alla CNN che il padre si è imbattuto in una cantina vicina urlando, ma un uomo che lavorava nella cantina non ha capito di cosa stesse parlando e gli ha chiesto di lasciare il negozio.

L'operatore della cantina ha detto che il padre è apparso ubriaco o incoerente, secondo le fonti.

Quelle fonti dicono anche che il padre e la figlia stavano bevendo birra in un punto buio del parco giochi nel tentativo di nascondersi dalla polizia.

Quando il padre è tornato al parco con due agenti di polizia, gli aggressori erano spariti, ha detto la polizia.

‘Non sapevo cosa fare’

La giovane donna ha detto alla WABC di aver gridato aiuto, ma nessuno si è fermato.

“Non sapevo cosa fare,” disse. “Ero in preda al panico.”

Ha subito tagli alle braccia, al collo e alle ginocchia durante l'aggressione, ha detto la portavoce della polizia Arlene Muniz. La giovane è stata portata in un vicino ospedale, dove è stata curata e dimessa.

La giovane donna, hanno detto fonti delle forze dell'ordine, era ubriaca e combattiva, e gli investigatori non hanno potuto interrogarla la notte dell'attacco. Ha morso un agente di polizia e si è rifiutata di essere trasportata in ospedale, hanno detto le fonti alla CNN.

Dei sospetti in custodia, almeno due dei ragazzi si sono consegnati e almeno altri due sono stati arrestati, ha detto la polizia di New York.

Almeno uno dei sospetti in custodia ha detto agli investigatori che il sesso era consensuale, hanno riferito alla CNN fonti delle forze dell'ordine.

Le autorità hanno rilasciato un video di sorveglianza che, secondo loro, mostra i cinque aggressori in un negozio locale prima dell'incidente.

"Sono disgustato e profondamente rattristato dall'orribile attacco che ha avuto luogo a Brownsville giovedì sera", ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

“Ogni newyorkese in ogni quartiere merita di sentirsi al sicuro e protetto, e non ci fermeremo finché gli autori di questo inquietante attacco non saranno ritenuti responsabili delle loro azioni. Questa amministrazione ha tolleranza zero per gli attacchi sessuali e lavoreremo per garantire che un crimine di questa natura non si ripeta mai più

Suggerisci una correzione

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Marchio e copyright 2021 Cable News Network, Inc., una società di Time Warner. Tutti i diritti riservati.


5° adolescente in custodia per presunto stupro di gruppo di una donna nel parco giochi di New York

Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante. Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante.

NEW YORK — Una quinta persona è in custodia in relazione al presunto stupro di gruppo di una donna in un parco giochi di Brooklyn e la polizia non sta cercando altri sospetti.

Travis Beckford, 17 anni, è stato arrestato martedì mattina, ha detto ai giornalisti Robert Boyce, capo degli investigatori del dipartimento di polizia di New York.

"È la quinta persona che abbiamo arrestato in questo caso e crediamo che sia l'ultima persona", ha detto Boyce.

Beckford dovrebbe essere accusato da adulto, come è consuetudine per i 17enni a New York.

Altri quattro adolescenti sono stati accusati da adulti e i loro nomi sono stati rilasciati: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 e Onandi Brown, 17. Tutti hanno indirizzi a Brooklyn.

Sono accusati di stupro, atti sessuali criminali e abusi sessuali, ha detto la polizia di New York.

Papà ha detto di andarsene

La polizia afferma che il presunto stupro è avvenuto la scorsa settimana all'Osborn Playground.

La donna di 18 anni era con suo padre quando sono stati avvicinati da cinque maschi, ha detto la polizia.

Uno dei ragazzi ha puntato loro una pistola contro e ha chiesto al padre di lasciare la zona, ha detto la polizia.

Ciascuno dei cinque assalitori ha poi violentato l'adolescente, hanno detto le autorità.

Il padre ha detto all'affiliata della CNN WABC che era vicino al campo da pallamano con sua figlia che stava bevendo qualcosa quando sono arrivati ​​gli uomini.

“Uno di loro mi ha puntato una pistola in faccia, dicendomi di scappare, e tutti hanno avuto la meglio con lei,” ha detto il padre alla WABC.

Ha detto che non aveva un telefono cellulare con sé ed è andato in un negozio, chiedendo aiuto, ma ha detto che le persone nel negozio non avrebbero chiamato la polizia.

Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito alla CNN che il padre si è imbattuto in una cantina vicina urlando, ma un uomo che lavorava nella cantina non ha capito di cosa stesse parlando e gli ha chiesto di lasciare il negozio.

L'operatore della cantina ha detto che il padre è apparso ubriaco o incoerente, secondo le fonti.

Quelle fonti dicono anche che il padre e la figlia stavano bevendo birra in un punto buio del parco giochi nel tentativo di nascondersi dalla polizia.

Quando il padre è tornato al parco con due agenti di polizia, gli aggressori erano spariti, ha detto la polizia.

‘Non sapevo cosa fare’

La giovane donna ha detto alla WABC di aver gridato aiuto, ma nessuno si è fermato.

“Non sapevo cosa fare,” disse. “Ero in preda al panico.”

Ha subito tagli alle braccia, al collo e alle ginocchia durante l'aggressione, ha detto la portavoce della polizia Arlene Muniz. La giovane è stata portata in un vicino ospedale, dove è stata curata e dimessa.

La giovane donna, hanno detto fonti delle forze dell'ordine, era ubriaca e combattiva, e gli investigatori non hanno potuto interrogarla la notte dell'attacco. Ha morso un agente di polizia e si è rifiutata di essere trasportata in ospedale, hanno detto le fonti alla CNN.

Dei sospetti in custodia, almeno due dei ragazzi si sono consegnati e almeno altri due sono stati arrestati, ha detto la polizia di New York.

Almeno uno dei sospetti in custodia ha detto agli investigatori che il sesso era consensuale, hanno riferito alla CNN fonti delle forze dell'ordine.

Le autorità hanno rilasciato un video di sorveglianza che, secondo loro, mostra i cinque aggressori in un negozio locale prima dell'incidente.

"Sono disgustato e profondamente rattristato dall'orribile attacco che ha avuto luogo a Brownsville giovedì sera", ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

“Ogni newyorkese in ogni quartiere merita di sentirsi al sicuro e protetto, e non ci fermeremo finché gli autori di questo inquietante attacco non saranno ritenuti responsabili delle loro azioni. Questa amministrazione ha tolleranza zero per gli attacchi sessuali e lavoreremo per garantire che un crimine di questa natura non si ripeta mai più

Suggerisci una correzione

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Marchio e copyright 2021 Cable News Network, Inc., una società di Time Warner. Tutti i diritti riservati.


5° adolescente in custodia per presunto stupro di gruppo di una donna nel parco giochi di New York

Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante. Quattro adolescenti che hanno costretto un padre a lasciare sua figlia per poterla violentare a turno in un parco sono stati arrestati, secondo la polizia di New York, ma un quinto sospettato è ancora latitante.

NEW YORK — Una quinta persona è in custodia in relazione al presunto stupro di gruppo di una donna in un parco giochi di Brooklyn e la polizia non sta cercando altri sospetti.

Travis Beckford, 17 anni, è stato arrestato martedì mattina, ha detto ai giornalisti Robert Boyce, capo degli investigatori del dipartimento di polizia di New York.

"È la quinta persona che abbiamo arrestato in questo caso e crediamo che sia l'ultima persona", ha detto Boyce.

Beckford dovrebbe essere accusato da adulto, come è consuetudine per i 17enni a New York.

Altri quattro adolescenti sono stati accusati da adulti e i loro nomi sono stati rilasciati: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 e Onandi Brown, 17. Tutti hanno indirizzi a Brooklyn.

Sono accusati di stupro, atti sessuali criminali e abusi sessuali, ha detto la polizia di New York.

Papà ha detto di andarsene

La polizia afferma che il presunto stupro è avvenuto la scorsa settimana all'Osborn Playground.

La donna di 18 anni era con suo padre quando sono stati avvicinati da cinque maschi, ha detto la polizia.

Uno dei ragazzi ha puntato loro una pistola contro e ha chiesto al padre di lasciare la zona, ha detto la polizia.

Ciascuno dei cinque assalitori ha poi violentato l'adolescente, hanno detto le autorità.

Il padre ha detto all'affiliata della CNN WABC che era vicino al campo da pallamano con sua figlia che stava bevendo qualcosa quando sono arrivati ​​gli uomini.

“Uno di loro mi ha puntato una pistola in faccia, dicendomi di scappare, e tutti hanno avuto la meglio con lei,” ha detto il padre alla WABC.

Ha detto che non aveva un telefono cellulare con sé ed è andato in un negozio, chiedendo aiuto, ma ha detto che le persone nel negozio non avrebbero chiamato la polizia.

Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito alla CNN che il padre si è imbattuto in una cantina vicina urlando, ma un uomo che lavorava nella cantina non ha capito di cosa stesse parlando e gli ha chiesto di lasciare il negozio.

L'operatore della cantina ha detto che il padre è apparso ubriaco o incoerente, secondo le fonti.

Quelle fonti dicono anche che il padre e la figlia stavano bevendo birra in un punto buio del parco giochi nel tentativo di nascondersi dalla polizia.

Quando il padre è tornato al parco con due agenti di polizia, gli aggressori erano spariti, ha detto la polizia.

‘Non sapevo cosa fare’

La giovane donna ha detto alla WABC di aver gridato aiuto, ma nessuno si è fermato.

“Non sapevo cosa fare,” disse. “Ero in preda al panico.”

Ha subito tagli alle braccia, al collo e alle ginocchia durante l'aggressione, ha detto la portavoce della polizia Arlene Muniz. La giovane è stata portata in un vicino ospedale, dove è stata curata e dimessa.

La giovane donna, hanno detto fonti delle forze dell'ordine, era ubriaca e combattiva, e gli investigatori non hanno potuto interrogarla la notte dell'attacco. Ha morso un agente di polizia e si è rifiutata di essere trasportata in ospedale, hanno detto le fonti alla CNN.

Dei sospetti in custodia, almeno due dei ragazzi si sono consegnati e almeno altri due sono stati arrestati, ha detto la polizia di New York.

Almeno uno dei sospetti in custodia ha detto agli investigatori che il sesso era consensuale, hanno riferito alla CNN fonti delle forze dell'ordine.

Le autorità hanno rilasciato un video di sorveglianza che, secondo loro, mostra i cinque aggressori in un negozio locale prima dell'incidente.

"Sono disgustato e profondamente rattristato dall'orribile attacco che ha avuto luogo a Brownsville giovedì sera", ha dichiarato il sindaco di New York Bill de Blasio.

“Ogni newyorkese in ogni quartiere merita di sentirsi al sicuro e protetto, e non ci fermeremo finché gli autori di questo inquietante attacco non saranno ritenuti responsabili delle loro azioni. Questa amministrazione ha tolleranza zero per gli attacchi sessuali e lavoreremo per garantire che un crimine di questa natura non si ripeta mai più

Suggerisci una correzione

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Marchio e copyright 2021 Cable News Network, Inc., una società di Time Warner. Tutti i diritti riservati.


5th teen in custody over woman’s alleged gang rape at N.Y. playground

Four teens who forced a father to leave his daughter so they could take turns raping her at a park have been arrested, New York police say — but a fifth suspect is still at large. Four teens who forced a father to leave his daughter so they could take turns raping her at a park have been arrested, New York police say — but a fifth suspect is still at large.

NEW YORK — A fifth person is in custody in connection with a woman’s alleged gang rape in a Brooklyn playground, and police are not looking for any more suspects.

Travis Beckford, 17, was arrested Tuesday morning, Robert Boyce, chief of detectives for the New York Police Department, told reporters.

“He is the fifth person that we have arrested in this case, and we believe he’s the final person,” Boyce said.

Beckford is expected to be charged as an adult, as is customary for 17-year-olds in New York.

Four other teens have been charged as adults, and their names have been released: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 and Onandi Brown, 17. All have Brooklyn addresses.

They are charged with rape, committing a criminal sex act and sex abuse, New York police have said.

Father told to leave

Police say the alleged rape took place last week at Osborn Playground.

The 18-year-old woman was with her father when they were approached by five males, police said.

One of the teens pulled a gun on them and demanded the father leave the area, police said.

Each of the five assailants then raped the teenager, authorities said.

The father told CNN affiliate WABC he was near the handball court with his daughter having a drink when the men came.

“One of them put a gun in my face, telling me to run, and all of them had their way with her,” the father told WABC.

He said he didn’t have a cell phone with him and went to a store, begging for help — but said people in the store wouldn’t call police.

Law enforcement sources told CNN that the father ran into a nearby bodega screaming, but a man working at the bodega didn’t understand what he was talking about and asked him to leave the store.

The bodega worker said the father appeared drunk or incoherent, according to the sources.

Those sources also say the father and daughter were drinking beer in an obscured spot on the playground in an effort to hide from police.

By the time the father returned to the park with two police officers, the attackers were gone, police said.

‘I didn’t know what to do’

The young woman told WABC she screamed for help, but no one stopped.

“I didn’t know what to do,” she said. “I was in a panic mode.”

She suffered cuts to her arms, neck and knees during the assault, police spokeswoman Arlene Muniz said. The teen was taken to a nearby hospital, where she was treated and released.

The young woman, law enforcement sources said, was drunk and combative, and investigators could not interview her the night of the attack. She bit one police officer and refused to be transported to the hospital, the sources told CNN.

Of the suspects in custody, at least two of the teens turned themselves in and at least two others were apprehended, New York police said.

At least one of the suspects in custody told investigators the sex was consensual, law enforcement sources told CNN.

Authorities released surveillance video that they say shows the five attackers at a local store before the incident.

“I am disgusted and deeply saddened by the horrific attack that took place in Brownsville Thursday evening,” New York Mayor Bill de Blasio said.

“Every New Yorker in every neighborhood deserves to feel safe and protected, and we will not stop until the perpetrators of this disturbing attack are held accountable for their actions. This administration has zero tolerance for sexual attacks, and we will work to ensure a crime of this nature never happens again.”

Suggest a Correction

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Trademark and Copyright 2021 Cable News Network, Inc., a Time Warner Company. Tutti i diritti riservati.


5th teen in custody over woman’s alleged gang rape at N.Y. playground

Four teens who forced a father to leave his daughter so they could take turns raping her at a park have been arrested, New York police say — but a fifth suspect is still at large. Four teens who forced a father to leave his daughter so they could take turns raping her at a park have been arrested, New York police say — but a fifth suspect is still at large.

NEW YORK — A fifth person is in custody in connection with a woman’s alleged gang rape in a Brooklyn playground, and police are not looking for any more suspects.

Travis Beckford, 17, was arrested Tuesday morning, Robert Boyce, chief of detectives for the New York Police Department, told reporters.

“He is the fifth person that we have arrested in this case, and we believe he’s the final person,” Boyce said.

Beckford is expected to be charged as an adult, as is customary for 17-year-olds in New York.

Four other teens have been charged as adults, and their names have been released: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 and Onandi Brown, 17. All have Brooklyn addresses.

They are charged with rape, committing a criminal sex act and sex abuse, New York police have said.

Father told to leave

Police say the alleged rape took place last week at Osborn Playground.

The 18-year-old woman was with her father when they were approached by five males, police said.

One of the teens pulled a gun on them and demanded the father leave the area, police said.

Each of the five assailants then raped the teenager, authorities said.

The father told CNN affiliate WABC he was near the handball court with his daughter having a drink when the men came.

“One of them put a gun in my face, telling me to run, and all of them had their way with her,” the father told WABC.

He said he didn’t have a cell phone with him and went to a store, begging for help — but said people in the store wouldn’t call police.

Law enforcement sources told CNN that the father ran into a nearby bodega screaming, but a man working at the bodega didn’t understand what he was talking about and asked him to leave the store.

The bodega worker said the father appeared drunk or incoherent, according to the sources.

Those sources also say the father and daughter were drinking beer in an obscured spot on the playground in an effort to hide from police.

By the time the father returned to the park with two police officers, the attackers were gone, police said.

‘I didn’t know what to do’

The young woman told WABC she screamed for help, but no one stopped.

“I didn’t know what to do,” she said. “I was in a panic mode.”

She suffered cuts to her arms, neck and knees during the assault, police spokeswoman Arlene Muniz said. The teen was taken to a nearby hospital, where she was treated and released.

The young woman, law enforcement sources said, was drunk and combative, and investigators could not interview her the night of the attack. She bit one police officer and refused to be transported to the hospital, the sources told CNN.

Of the suspects in custody, at least two of the teens turned themselves in and at least two others were apprehended, New York police said.

At least one of the suspects in custody told investigators the sex was consensual, law enforcement sources told CNN.

Authorities released surveillance video that they say shows the five attackers at a local store before the incident.

“I am disgusted and deeply saddened by the horrific attack that took place in Brownsville Thursday evening,” New York Mayor Bill de Blasio said.

“Every New Yorker in every neighborhood deserves to feel safe and protected, and we will not stop until the perpetrators of this disturbing attack are held accountable for their actions. This administration has zero tolerance for sexual attacks, and we will work to ensure a crime of this nature never happens again.”

Suggest a Correction

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Trademark and Copyright 2021 Cable News Network, Inc., a Time Warner Company. Tutti i diritti riservati.


5th teen in custody over woman’s alleged gang rape at N.Y. playground

Four teens who forced a father to leave his daughter so they could take turns raping her at a park have been arrested, New York police say — but a fifth suspect is still at large. Four teens who forced a father to leave his daughter so they could take turns raping her at a park have been arrested, New York police say — but a fifth suspect is still at large.

NEW YORK — A fifth person is in custody in connection with a woman’s alleged gang rape in a Brooklyn playground, and police are not looking for any more suspects.

Travis Beckford, 17, was arrested Tuesday morning, Robert Boyce, chief of detectives for the New York Police Department, told reporters.

“He is the fifth person that we have arrested in this case, and we believe he’s the final person,” Boyce said.

Beckford is expected to be charged as an adult, as is customary for 17-year-olds in New York.

Four other teens have been charged as adults, and their names have been released: Denzel Murray, 14 Shaquell Cooper, 15 Ethan Phillip, 15 and Onandi Brown, 17. All have Brooklyn addresses.

They are charged with rape, committing a criminal sex act and sex abuse, New York police have said.

Father told to leave

Police say the alleged rape took place last week at Osborn Playground.

The 18-year-old woman was with her father when they were approached by five males, police said.

One of the teens pulled a gun on them and demanded the father leave the area, police said.

Each of the five assailants then raped the teenager, authorities said.

The father told CNN affiliate WABC he was near the handball court with his daughter having a drink when the men came.

“One of them put a gun in my face, telling me to run, and all of them had their way with her,” the father told WABC.

He said he didn’t have a cell phone with him and went to a store, begging for help — but said people in the store wouldn’t call police.

Law enforcement sources told CNN that the father ran into a nearby bodega screaming, but a man working at the bodega didn’t understand what he was talking about and asked him to leave the store.

The bodega worker said the father appeared drunk or incoherent, according to the sources.

Those sources also say the father and daughter were drinking beer in an obscured spot on the playground in an effort to hide from police.

By the time the father returned to the park with two police officers, the attackers were gone, police said.

‘I didn’t know what to do’

The young woman told WABC she screamed for help, but no one stopped.

“I didn’t know what to do,” she said. “I was in a panic mode.”

She suffered cuts to her arms, neck and knees during the assault, police spokeswoman Arlene Muniz said. The teen was taken to a nearby hospital, where she was treated and released.

The young woman, law enforcement sources said, was drunk and combative, and investigators could not interview her the night of the attack. She bit one police officer and refused to be transported to the hospital, the sources told CNN.

Of the suspects in custody, at least two of the teens turned themselves in and at least two others were apprehended, New York police said.

At least one of the suspects in custody told investigators the sex was consensual, law enforcement sources told CNN.

Authorities released surveillance video that they say shows the five attackers at a local store before the incident.

“I am disgusted and deeply saddened by the horrific attack that took place in Brownsville Thursday evening,” New York Mayor Bill de Blasio said.

“Every New Yorker in every neighborhood deserves to feel safe and protected, and we will not stop until the perpetrators of this disturbing attack are held accountable for their actions. This administration has zero tolerance for sexual attacks, and we will work to ensure a crime of this nature never happens again.”

Suggest a Correction

Copyright 2021 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Trademark and Copyright 2021 Cable News Network, Inc., a Time Warner Company. Tutti i diritti riservati.


Guarda il video: RUBIAMO LA MACCHINA NUOVA A MIO ZIO! Arrabbiatissimo (Giugno 2022).