Nuove ricette

Lo chef Marc Vetri ha appena inventato il "panneto"

Lo chef Marc Vetri ha appena inventato il


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il 2015 potrebbe essere l'anno del Panneto-nut di Vetri?

"Quindi ha funzionato abbastanza bene! #PannetoNut #FtheCronut"

Ispirato dal leggendario Cronut di Dominique Ansel e dalla straordinaria capacità del pasticcere di creare ibridi di dessert su cui ci perdiamo di vista, lo chef di Philadelphia e vincitore del James Beard Award Marc Vetri (Vetri Ristorante, Osteria, Lo Spiedo) ha inventato il "panneto-nut ” [sic] e ha condiviso la nuova creazione su Instagram.

Sebbene lo chef Vetri abbia preparato i suoi Panneto-noci con una pastella di panettone fresca che include cioccolato e possibilmente frutta candita, non possiamo fare a meno di chiederci se questo potrebbe essere un modo adatto per utilizzare il panettone avanzato che hai.

In alternativa, se ti senti particolarmente ambizioso e desideri dominare il tavolo dei dessert alla tua prossima festa di Capodanno, usa queste foto come guida e nota lo zucchero glassato sul prodotto finito. Sebbene lo chef Vetri abbia usato una friggitrice, i cuochi casalinghi andranno d'accordo con una pentola grande o una padella in ghisa.


Sono questi i 21 migliori ristoranti italiani in America?

Il cibo italiano in America ha subito un po' di rinascita negli ultimi decenni, e completamente senza l'aiuto di da Vinci - ovunque guardi, puoi trovare del buon sugo rosso vecchio stile che adorna, beh, quasi tutto ciò che gli chef possono ottenere mani su. E gli chef possono mettere le mani su un sacco di cose, si scopre.

Ma ci sono alcuni posti che fanno tremare il resto nei loro stivali a forma di Italia, e noi siamo qui per riconoscerli. Senza ulteriori indugi, ecco i migliori ristoranti italiani in America: non solo pizzerie, ma trattorie, enoteche e simili. capisci?

New York, NY
Cosa ottieni: Ravioli di guancia di manzo
Fin dalla sua apertura nel 1998, Babbo è stato costantemente assalito da folle di newyorkesi attratti dalle sue incredibili interpretazioni americane sul cibo italiano... e dal fatto che è uno dei ristoranti più acclamati nella storia di New York City. E New York ha molti ristoranti. Guidato dai leggendari ristoratori italiani Mario Batali e Joe Bastianich, Babbo si è impegnato ad applicare ricette e ingredienti italiani alla cucina americana, e ad imbrogliare i suoi clienti con tonnellate di litri di vino. Questi tizi sanno come festeggiare (il posto è un po' uno zoo), e anche se può essere un po' difficile ottenere una prenotazione, vale la pena aspettare.

Chicago, IL
Cosa ottieni: Gnocchi ricotta e tartufo nero
Spiaggia era il ristorante preferito di Obama quando era residente a Chicago, e il suo cibo rimane di un calibro presidenziale. Adagiato sul Magnificent Mile della città, Spiaggia ha recentemente subito una ristrutturazione trasformativa del suo spazio che si affaccia sul Lago Michigan, e mentre le regole per la sala da pranzo potrebbero essere cambiate (non applicano più la regola delle "giacche obbligatorie" nel loro salotto), il il cibo è assassino come sempre. Il menu si concentra sull'innovazione delle ricette classiche italiane (pensa ai ravioli di foie gras) e i piatti escono dall'unica cucina italiana a quattro stelle nella città di Chicago per gentile concessione dello chef Tony Mantuano, vincitore del James Beard Award, alias lo "chef preferito di Obama". Il piatto preferito del presidente? Capesante cotte a legna: un piacere per le persone su entrambi i lati della navata.

Brookline, MA
Cosa ottieni: Pollo alla cacciatora per due
Quando il nome di un ristorante significa letteralmente "ribelle" in italiano, sai che non stai ricevendo piatti rigorosamente tradizionali e Ribelle a Brookline mantiene questa promessa. Il periodo dello chef Tim Maslow al Momofuku Ssäm Bar di David Chang a New York gli ha insegnato come spingere la busta, e ora sta trasmettendo ciò che ha imparato a te sotto forma di un menu in continua evoluzione che combina elementi della cucina italiana con un indomito spirito americano non è in alcun modo legato alle sigarette: gli gnocchi con trota affumicata e gelato all'olio d'oliva sono le mosse tipiche del locale. Oh, e anche il loro programma di cocktail è ben curato.

Los Angeles, CA
Cosa ottieni: Polpo alla griglia
Questa collaborazione da sogno tra Mario Batali e la figlia più amata di Los Angeles, Nancy Silverton (che ha fondato La Brea Bakery), è il fulcro di un mini-impero che include anche un locale più casual (Pizzeria Mozza) e un paradiso per gli amanti della carne ( Chi Spacca). Sebbene tutti e tre siano meravigliosi, l'Osteria è il gioiello della corona, con una straordinaria selezione di vini, paste fantastiche e una mozzarella bar a metà stanza che ti farà credere nel cheese-us.

Boulder, CO
Cosa ottieni: Cena a più portate e abbinamenti di vini alla cena del vino settimanale del lunedì
Se vai a Frasca, inevitabilmente incontrerai Bobby Stuckey. Vaga per la sala da pranzo piena di tovaglie bianche, offrendo di tutto, da un sorriso a un suggerimento per l'abbinamento del vino, tratto dai suoi oltre 20 anni come sommelier. Lui e Frasca hanno vinto così tanti James Beard Awards per il vino che dovrebbero rinominare la categoria con loro. Il ristorante si distingue come un'oasi raffinata a Boulder, CO, una città in cui i pantaloncini da bici aderenti sono una scelta sartoriale rispettata. Il menu cambia stagionalmente, ma evidenzia sempre i "sapori e le influenze internazionali" della regione italiana del Friuli-Venezia Giulia.

San Francisco, CA
Cosa ottieni: Tagliatelle alla menta, o uno dei loro risotti
Dal 1998, quando Delfina ha aperto nella Missione e ha sostanzialmente inaugurato una nuova era per l'intero quartiere, Craig e Anne Stoll hanno continuamente messo in vendita alcuni dei migliori piatti italiani a San Francisco (scusate i locali con salsa rossa di North Beach). E nonostante il fatto che ora abbiano tre pizzerie e anche un fantastico locale italiano in stile romanico nella Locanda, l'originale rimane il posto dove vuoi essere per una pasta pazzesca (letteralmente è tutto buono, ma prendi le tagliatelle alla menta con funghi e ortiche se c'è), secondi (pollo di Mary arrosto con purè di patate all'olio d'oliva), e dolci ridicoli.

Boston, MA
Cosa ottieni: Qualsiasi cosa fuori dal loro menu in continua evoluzione?
Certo, non è nel North End, ma non lasciare che questo sminuisca questo piccolo ristorante italiano a Boston. Quello che gli manca nel, uh, quartiere, compensa con l'incredibile stupore e la portata del suo menu. Le loro offerte cambiano costantemente in base a ciò che è disponibile e in stagione, ma puoi sempre aspettarti che qualunque cosa abbiano dal lato più audace della cucina italiana: gli chef/proprietari Jamie Bissonnette e Ken Oringer sono noti per essere un po' fuori lì, e si riflette nelle tapas italiane ("stuzi") che offrono, come le code e le ossa di maiale con una glassa di mostarda. Per coloro che si sentono un po' meno avventurosi, ci sono sempre i loro avvincenti arancini.

Atlantic City, New Jersey
Cosa ottieni: Vitello al parmigiano
Raramente un ristorante di Atlantic City tende al rustico, ma è esattamente il caso di Chef Vola's, che si trova all'interno di una casa altrimenti normale. Entrare non è un'impresa facile, dato che le prenotazioni sono poche e lontane tra loro, sono solo in contanti, BYOB, e devi prima trovare il posto. Ma una volta che lo fai, sei immerso in un'esperienza culinaria vecchia scuola: il cameriere ti reciterà l'intero menu e, se ciò non è abbastanza impressionante, sappi che è un menu enorme pieno di piatti enormi. Praticamente tutto ciò che ordini farà pendere la bilancia, quindi vieni affamato e prendi il parmigiano di vitello.

Los Angeles, CA
Cosa ottieni: Midollo osseo arrosto
Questo moderno ristorante italiano dall'atmosfera industriale e alla moda nel centro di Los Angeles ha sostanzialmente cambiato il suo quartiere da "luogo super-impreciso dove nessuno va mai" a "posto un po' approssimativo in cui tutti non vedono l'ora di andare" grazie a un'atmosfera straordinaria, un grande patio e, soprattutto, cibo straordinario, incluso un piatto di salumi fatti in casa con il tocco delicato dello chef Ori Menashe dappertutto.

Chicago, IL
Cosa ottieni: Tagliolini Nero
In pochi anni ( NdR: in verità erano di lunghezza normale ) Balena è diventato un appuntamento fisso sulla scena gastronomica di Chicago, e non solo per le sue installazioni di luci al neon che riescono a fondersi perfettamente con l'eleganza degli alti soffitti con travi a vista e del bar con ripiano in pelle. A proposito di quel bar, è lì che ti prepareranno un cocktail perfetto dal loro menu ricco di amari (convenientemente classificato da 1 a 10 sul livello di amarezza). Ora che hai bevuto il tuo aperitivo, è ora di mangiare. Possiamo consigliare TUTTA la pasta? Tutto è fatto in casa, anche la roba essiccata, il che significa che tutto, dai semplici spaghetti cacio e pepe ai tagliolini neri al nero di seppia con granchio, ricci di mare e peperoncino, è sbalorditivo. Così come le pizze. Ma prova a lasciarti spazio per un affogato con soffici ciambelle di zucchero alla cannella.

Seattle, WA
Cosa ottieni: Pesce intero grigliato a legna
La dualità di Staple & Fancy è ciò che rende il suo approccio al cibo italiano ancora più attraente: puoi ordinare dal loro menu à la carte di prodotti italiani di base, o provare l'approccio fantasioso e andare con il menu degustazione dello chef stellato di Seattle Ethan Stowell, che è composto da più portate e curato dallo staff di cucina. Certo, lo chef Stowell ha molti ristoranti nella zona di Seattle, ma S&F è annunciato come il suo migliore, e le sue opzioni à la carte sono un chi è chi di ottimi ingredienti locali (tagliarini con granchio reale, pomodorini e olive). Non importa quale avventura culinaria scegli, non rimarrai deluso.

New Orleans, LA
Cosa ottieni: Tagliolini al nero di seppia
Lo chef John Besh è forse più noto per il suo dominio sulla scena dei ristoranti di New Orleans con la sua vasta gamma di piatti di ispirazione creola. Ma, forse per dimostrare che ha anche delle buone doti di cucina internazionale, ha aperto Domenica al Roosevelt Hotel della città, dimostrando già di avere un'affinità per l'ospitalità. Nel ramificarsi verso il cibo italiano, Besh lo colpisce ancora fuori dal parco con i suoi giri unici su pizza (fichi, speck, miele e burrata), pasta (tagliolini al nero di seppia conditi con granchio blu) e un'ampia varietà di carni realizzate nella classica tradizione dello Stivale e disponibili su richiesta (o gesticolazione selvaggia).

San Francisco, CA
Cosa ottieni: Qualsiasi pasta e almeno una pizza
Lo chef vincitore del James Beard Award, Michael Tusk, è ben noto nei circoli di San Francisco (e nazionali) per il suo locale raffinato Quince, ma questo è per le occasioni speciali e per localizzare la tua giacca sportiva in soffitta. Cotogna, invece, (significa mela cotogna in italiano!) è il posto di tutti i giorni, in quanto vorrai andarci ogni giorno per provare una delle loro incredibili pizze cotte nel forno a legna (che puoi vedere cucinare quando cammini in) accanto probabilmente alla migliore pasta della città, una specialità Tusk è nota per dominare. Oh, e anche il loro programma di cocktail è piuttosto sciocco.

Brooklyn, New York
Cosa ottieni: Coniglio brasato con polenta
La cucina dell'Italia settentrionale di Al Di La ha attirato persone da tutta New York (e persino dal New Jersey) da quando è stata aperta dal team di marito e moglie Emiliano Coppa e dallo chef Anna Klinger - di solito c'è una fila che si forma circa un'ora prima è aperto per cena tutte le sere. I piatti rustici inviati dalla cucina sono sapientemente preparati, dal coniglio con polenta alle scaloppine di lonza di maiale, e più che all'altezza della loro ampia carta dei vini con la loro cordialità. Se il ristorante principale è pieno, torna al wine bar sul retro. Ha lo stesso menu di prima, solo con più tentazioni.

Provvidenza, RI
Cosa ottieni: Lo speciale "Bistecca sporca"
Situato in uno spazio che vanta tralicci ornati di glicine e forni a legna, Al Forno offre ai commensali un'esperienza italiana quasi autentica... nel mezzo del Rhode Island. I proprietari Johanne Killeen e George Germon sono stati persino premiati con l'"Insegna del Ristorante Italiano", una rara certificazione del governo italiano che attesta che il loro cibo è approvato dallo standard Boot. Le insalate, la pasta, le pizze e i piatti cotti al forno (soprattutto la pasta al forno) sono eccellenti, ma assicuratevi di ordinare lo speciale "Dirty Steak" spesso fuori menu: una bistecca cotta in una salsa piccante che ogni normale giura per.

Portland, OR
Cosa ottieni: Costolette di agnello (con spalla, lingua e sunchokes)
Come un Don di quarta generazione, il posto di AG ha un pedigree serio: è il progetto preferito del tizio che ha fondato Stumptown Coffee e la lodata Woodsman Tavern di Portland. Non sorprende che abbia iniziato a ricevere riconoscimenti nel momento in cui il primo cliente si è seduto due anni fa. Il locale offre il massimo del comfort con un'interpretazione di alto livello della cucina romana rustica, il tutto proveniente da produttori locali per renderlo il più fresco e iper-locale possibile mentre ti istruisci nelle tradizioni culinarie meno conosciute. Radiatore e cacatelli sono fatti in casa, mentre un piatto di bistecca di maiale con ciliegie macinate e altri accorgimenti improbabili viene servito su un piatto colmo “per la famiglia di condividere”. Ciò significa "per la famiglia da condividere". Non preoccuparti. Il menu ha un glossario per aiutarti a capirlo.

Houston, TX
Cosa ottieni: Ravioli di mais con astice
Da Marco è tutto incentrato sulla genuinità: ispirato a Venezia e alla grande regione friulana, il suo menu è costellato di piatti del passato che lo chef Marco Wiles fa suoi, come i ravioli di mais dolce con astice e carciofi alla "giudia" (come in, fritto con una leggera croccantezza). Lo spazio è accogliente e caldo e ha persino un caminetto per rendere l'atmosfera ancora più familiare. La lista dei vini è vertiginosa in una varietà di modi e contiene annate risalenti agli anni '70, se vuoi sapere che tipo di vino bevevano le persone quando era popolare la discoteca.

Austin, TX
Cosa ottieni: Carbonara di Vespaio, pizza al prosciutto dell'Enoteca e cannoli da asporto
South Congress Avenue è una vivace striscia di boutique hotel e negozi vintage chic, ma molto prima dell'arrivo del negozio di abbigliamento americano, la strada ha vantato il miglior cibo italiano della città. Vespaio ti offre tutto ciò che desideri da un tradizionale locale italiano: una vivace energia dietro le quinte, odori che si diffondono di salsa rossa e un cameriere vecchio stile che il tempo ha dimenticato. Anche il cibo è perfetto: goditi una carbonara perfetta e specialità come il vitello saltimbocca (scaloppine di vitello, salvia, prosciutto di Parma). Per un'atmosfera meno formale, la vicina Enoteca - degli stessi proprietari - offre quell'atmosfera italiana della vecchia scuola per pranzo con bonus come salumi e pasticcini da asporto. Da non perdere la pizza al prosciutto con fontina, rucola e un uovo al tartufo al sole.

St. Louis, MO
Cosa ottieni: Osso bucco di maile
Con un menu incentrato sulla cucina dell'Italia settentrionale con un tocco moderno americano, la Trattoria Marcella è una recente aggiunta (1995) alla storica scena dei ristoranti italiani di St. Louis. Ma non lasciarti ingannare dalla sua relativa giovinezza: all'interno si nasconde un calibro di piatti che raramente si trovano al di fuori dei normali hotspot italiani di New York e Boston. Le paste e i risotti fatti in casa sono davvero il punto in cui questo ristorante "soul food" eccelle, e questo è evidente quando si mangia un boccone del loro risotto all'aragosta, che riesce ad essere allo stesso tempo ricco e leggero. Un'altra stella sicura è il loro osso bucco servito con polenta alle noci.

Filadelfia, PA
Cosa ottieni: Il menù degustazione
Pochi ristoranti possono affermare di essere un luogo dove le persone vanno costantemente per celebrare eventi importanti della vita così spesso come Vetri a Philadelphia. Lo chef Marc Vetri ha creato un'atmosfera di assoluto lusso italiano che non ha eguali: dal momento in cui entri, sei avvolto dai migliori odori e ti vengono offerti i migliori vini. Anche al momento dell'ordine, si occupano della maggior parte del lavoro per te offrendo solo un costoso menu degustazione a prezzo fisso che è personalizzato in base ai tuoi gusti e desideri personali. Che sia per il tuo compleanno, il tuo anniversario o la tua adozione da parte di un eccentrico miliardario, potrebbe non esserci un posto migliore per commemorare l'occasione di qui.

Brooklyn, New York
Cosa ottieni: Parmigiana di pollo
Il grintoso paesaggio urbano di North Williamsburg, pieno di lotti in cemento e loft e adiacente all'autostrada, non è dove normalmente ti aspetteresti di trovare un'esperienza culinaria italiana della vecchia scuola. Ma incastonato tra i moderni condomini c'è una reliquia del 1900: quella di Bamonte. Entrare nella porta del ristorante senza pretese ed è come tornare indietro nel tempo: i camerieri sono in smoking, la sala da pranzo è ricoperta di carta da parati rossa e i tavoli di stoffa bianca, e tutti sono lì con la famiglia. In effetti, il casinò delle vongole è stato inventato DOPO la fondazione di Bamonte's, ed è stata probabilmente una delle aggiunte più recenti al menu. Tutto sul menu qui è enorme e cucinato in modo superbo, e gli chef sono più che disposti a fare aggiunte e sostituzioni. Si scopre che i vecchi cani possono imparare nuovi trucchi.


La tua guida ai migliori ristoranti italiani di Las Vegas

Di Michael Hiller|Collaboratore speciale

11:32 il 22 aprile 2019 CDT

Per sorseggiare un autentico Bellini prodotto dal ristorante in cui le bevande alla pesca e al prosecco sono state inventate più di 75 anni fa, dovresti volare a Venezia, in Italia, e poi salire su una gondola per un giro all'Harry's Bar. Oppure potresti semplicemente volare a Las Vegas.

È lì che i proprietari dell'Harry's Bar possiedono anche il ristorante Cipriani al Wynn Resort, che serve lo stesso Bellini che ordineresti da Harry's. E quel giro in gondola? Le gondole che si snodano lungo i canali del Venetian Resort sono autenticamente veneziane, costruite a Venezia e poi spedite a Las Vegas.

Ehi, potrebbe non essere Venezia, ma puoi arrivarci in tre ore.

Ancor prima che il fornitore di cibo italiano Eataly aprisse un avamposto al Park MGM di Las Vegas lo scorso dicembre, la città del deserto godeva di un'abbondanza di ottimi ristoranti italiani. Che tu preferisca semplici noodles o porchetta arrostita lentamente, preparazioni classiche o tocchi moderni, è facile trovare una versione di prim'ordine sopra o vicino allo Strip.

Se sei un sofisticato del Vecchio Mondo, non farai molto meglio di Sinatra al Wynn Las Vegas. Il menu del raffinato chef Luke Palladino si piega a nord in estate e poi si dirige a sud in inverno, anche se i piaceri del pubblico come gli agnolotti fatti a mano con burro e amaretti sbriciolati e la parmigiana di vitello finemente pestata non vanno mai in vacanza.Alcuni dei camerieri più attenti della città ti coccoleranno, offrendo piatti di arancini tartufati e fritti croccanti e piccoli pacchetti di pasta ripieni di vitello attorcigliati a forma di caramello. Quando il sommelier ti porta la lista dei vini, indica semplicemente la tua fascia di prezzo e lascia che tiri i dadi. Con una delle migliori cantine italiane della città, ti porterà un vincitore.

Se ti inclini verso i colpi di scena del Nuovo Mondo, lo chef di Filadelfia Marc Vetri ha recentemente debuttato Vetri Cucina al Palms Resort. Il ristorante prende così seriamente ogni elemento della cucina da macinare la propria farina. (Porta il tuo ricco zio, il conto può arrivare fino al 56° piano di Vetri).

Se non ti sei ricordato di caricare Benjamins, vai alla Masso Osteria del famoso chef Scott Conant, dove tutto sul menu è sia delizioso che conveniente. Una polenta incredibilmente decadente e gli spaghetti pomodoro e basilico che lo hanno reso famoso sono nel menu di tutti i giorni. Ordinalo.

Hai voglia di tortellini artigianali buoni come quelli che troverai a Modena, in Italia? Dirigiti al Factory Kitchen al Venetian Resort, un nuovo ristorante incentrato sulla pasta dove ogni noodle è fatto a mano, la pasta fazzoletto condita con un mestolo di pesto di mandorle e basilico è erba gatta da notte e la porchetta di pancetta di maiale arrosto potrebbe anche essere chiamato Kryptonite italiana.

O forse la tua idea di ottimo cibo italiano è un piatto di spaghetti e polpette. Se ti vengono in mente sia la salsa domenicale che il brunch domenicale, vai da Buddy V's, dove la squadra di "Cake Boss" Buddy Valastro attira grandi folle per il suo buffet per il brunch domenicale da $ 35. "I fan del suo spettacolo portano foto di esattamente ciò che vogliono ordinare, e tutti vogliono spaghetti e polpette, parmigiana di pollo e salsa della domenica", afferma Graciella Schafer, che lavora come cameriera al ristorante da quando è stato aperto sei anni fa .

Tagliare i carboidrati? Salta la pasta e vai da Rao's per le migliori polpette della città, un piatto di tenerissime sfere magiche che sono l'invidia delle nonne italiane di tutto il mondo e la cui popolarità fa impallidire qualsiasi altra cosa nell'universo della salsa rossa.

I camerieri dell'alta tensione Lavo at Palazzo sono uniformemente senza fiato per i cavatelli di ricotta del ristorante e per le audaci polpette da mezzo chilo delle dimensioni di un pompelmo. Ma ciò che illumina davvero una cena da Lavo è la torta al cioccolato a 20 strati con mascarpone al burro di arachidi. Lavo suona la sua musica veloce e forte, come per ricordarti che domani avrai del lavoro furioso da fare su quel tapis roulant.

E infine, se ti manca Carnevino, la steakhouse italiana ormai chiusa meglio conosciuta per le sue bistecche stagionate a secco di 240 giorni, è tornata. Beh, una specie di. Il nucleo del team culinario del ristorante si è trasferito a Manzo, il nuovo ristorante con posti a sedere incentrato sulla carne all'interno di Eataly at Park MGM. La lista dei vini e la pasta tutta italiana sono eccezionali, proprio come lo erano al Carnevino. E quelle bistecche stagionate a secco di 240 giorni? La direttrice culinaria di Eataly, Nicole Brisson, afferma che saranno presto sul menu.

Lo scrittore di Dallas Michael Hiller scrive di cibo, vino, ristoranti e viaggi. Seguilo su Instagram, @mikehillerdallas.


I migliori ristoranti italiani negli Stati Uniti

"Ci sono due tipi di persone al mondo", ha detto recentemente lo chef Mario Batali al Food & Wine Classic di Aspen, CO, "gli italiani e quelli che desiderare erano italiani.&rdquo

Non c'è da stupirsi: i ristoranti italiani in tutta l'America stanno alzando l'asticella. Pensa a tutte le pizzerie napoletane aperte negli ultimi dieci anni, al focus su pasta fatta a mano e ingredienti genuini e a concetti alla moda come Torrisi Italian Specialties, che hanno riportato la Little Italy di New York sulla mappa dei buongustai. Considera il successo dello stesso Batali: il suo Del Posto è il primo ristorante italiano a quattro stelle a New York dal 1974, e il suo emporio Eataly pullula di locali e turisti.

Proprio quando pensi che l'italiano possa diventare più caldo, lo fa. E allora sono I migliori ristoranti italiani d'America? E i ristoranti a quattro stelle dovrebbero essere considerati accanto a pizzerie esemplari come Frank Pepe a New Haven, CT, e Pizzeria Bianco a Phoenix? Diamine, sì. Affinché un ristorante italiano possa essere considerato davvero eccezionale, dovrebbe fare ciò che sa fare meglio.

Alla Trattoria Lucca, che ha aperto a Charleston, SC, nel 2008, questo significa piatti che mettono in risalto il pesce fresco locale, dal crudo di cernia ai cavatelli di ricotta fatti in casa con passera in brodo di crostacei. Per un trattamento davvero speciale, organizza la tua visita alla cena di famiglia del lunedì sera, un posto a sedere comune durante il quale lo chef Ken Vedrinski serve un menu a prezzo fisso di quattro portate per $ 38.

Mentre c'è un fascino per i posti della vecchia scuola come Bamonte's a Brooklyn, ci siamo orientati verso i recenti arrivi innovativi come la Trattoria Lucca e i ristoranti di lunga data che hanno alzato il tiro oltre gli standard della salsa rossa, come il romantico Spiaggia di Chicago, affacciato sul lago Michigan, e Acquerello di San Francisco, dove il menu degustazione comprende budino di parmigiano con peperoni piquillo e melanzane italiane sottaceto.

Alcuni dei nostri ristoranti italiani preferiti si sono guadagnati la loro reputazione su liste di vini eccezionali. Altri vanno oltre la cucina toscana o romana per far conoscere ai commensali i piaceri delle tradizioni culinarie provenienti, ad esempio, dalla regione del Friuli nord-orientale italiano e dall'influenza trainante di Frasca a Boulder, CO, dove una visita inizia con avvincente grissini, grissini croccanti a forma di matita.

Quello che è certo è che ognuno di questi 30 ristoranti italiani è una destinazione che vale la pena dare un'occhiata alla tua lista. Guarda quanti ne hai provati e poi condividi i tuoi preferiti locali nei commenti qui sotto.


Libro, strumenti e risorse

Questo è il mio Cookbook pubblicato nel 2020. Un viaggio nel mondo della pasta fresca, il cibo simbolo della cultura culinaria italiana.

Lo chef Marc Vetri ha racchiuso in un libro tutta la sua conoscenza della pasta: più di 100 ricette tra cui scegliere.

Il libro offre una panoramica esperta di piatti e tecniche classici di tutta Italia. Le ricette sono scritte in modo chiaro, semplici e accessibili a cuochi di tutti i livelli.

Il Ricettario raccoglie più di 2000 ricette autentiche dagli antipasti ai dolci, da ogni angolo dello stivale da Trieste alla Sicilia.

Ispirato al popolarissimo canale YouTube con lo stesso nome, è una meravigliosa raccolta di ricette italiane perfezionate nel tempo da nonne italiane.

È il libro di cucina italiano più venduto di tutti i tempi. La raccolta di ricette è stata compilata da esperti alimentari di tutto il paese che hanno preso ricette autentiche e le hanno aggiornate per i moderni gusti italiani. Ci sono 2.000 ricette in totale.

Questo ampio libro di cucina di Slow Food è una raccolta di centinaia di ricette vegetariane di ristoranti e cuochi casalinghi di tutta Italia. Il libro include zuppe, insalate, sformati, secondi senza carne e una vasta gamma di primi piatti.

Questo libro copre ogni tipo di prodotto da forno italiano, da pane, grissini, pizze e focacce a crostate, pasticcini, torte e biscotti. Include una storia della panificazione italiana.

Utensili da cucina

Si tratta di un telaio infilato con filo di musica, utilizzato per tagliare la pasta fresca in trefoli. Le chitarra sono originarie della regione Abruzzo d'Italia. Si tirano a mano dei pezzi di pasta, si adagiano sui fili ogni sfoglia di pasta fresca e si schiaccia la sfoglia attraverso i fili con il mattarello.

Tagliere per gnocchi in legno naturale per lavorare e armare gnocchi e garganelli.

Il raschietto da banco è uno strumento perfetto per rimuovere qualsiasi impasto appiccicoso dalla tavola, dalle mani e dalla forchetta. Una volta che l'impasto si è formato e riposato, puoi riutilizzarlo per tagliare l'impasto in sezioni.

Il mattarello è uno strumento utilizzato in cucina per allungare e assottigliare gli impasti solidi.

Tagliere di pasta avere superfici piatte e portatili per Impasto da lavorare e arrotolare. È fatto da vari tipi di legno

Uno strumento per tagliare a misura la pasta sfoglia e la pasta. È ideale per realizzare astucci, ravioli e biscotti

Macchina per la pasta per arrotolare e tagliare la pasta per fare in casa lasagne, fettuccine e tagliolini tradizionali

Un kit per formare, farcire, sigillare e tagliare i ravioli in pochi minuti con il mattarello incluso

Potato Ricer & Fruit Press ideale per creare purè di patate cremoso e liscio

Perfetto per tutti i tipi di verdura, ideale per salsa di pomodoro, passata e per spezzare le pappe.

Corsi di cucina online dal vivo di Let's Cook in Umbria

Ravioli realizzati con un impasto di patate, farina e uova e ripieni di melanzane e mozzarella.

Pasta ripiena di barbabietola ripiena di ricotta, pecorino romano e miele e condita con burro e menta.

Le busiate sono una speciale pasta siciliana formata attorcigliando piccoli pezzi di pasta attorno ad uno spiedino di legno per creare una forma a spirale.

È una pasta pugliese rustica, formata a mano. È fatto con un impasto verde: spinaci e farina di semola.

Pan di Spagna con fragole e crema al mascarpone.

Pasta ripiena del nord Italia. il ripieno è fatto con pangrattato e parmigiano e viene servito con una salsa di burro e salvia.

Pasta tradizionale a base di farina di semola e acqua formata attorno a un sottile spiedino di legno, come i bucatini.

Pappardelle ( tagliatelle grandi) fatte con pasta laminata al prezzemolo e condite con sugo di funghi

Pasta ripiena di pasta verde (farina, uova e spinaci) ripiena di ricotta e parmigiano aromatizzata al limone. La salsa è una salsa al burro al limone con basilico e pistacchi.

Sono tagliatelle ciao e verdi condite con una salsa di piselli e panna. Non hai bisogno di strumenti speciali per realizzare questo formato di pasta.

Spaghetti fatti in casa con farina bianca e uova conditi con salsa di salmone e pistacchi. Non sono necessari strumenti speciali per realizzare questo formato di pasta.

Fpasta fresca fatta con farina di semola e acqua tipica di un piccolo paese della Sardegna (Orroli). Il suo nome significa “pizzica” perché la sua forma è un anello ornamentale chiuso con un pizzico. Lo propongo con un sugo di scarola e salsiccia.

Fatti in casa spaghetti servito con polpette (polpettine) e salsa di pomodoro. È una ricetta tradizionale made in Abruzzo.

È una tradizionale crostata italiana ripiena di ricotta e pezzetti di cioccolato Perugina italiano.

Una torta al cioccolato tradizionale della città italiana di Ferrara.

Pasta di grano saraceno servita con cubetti di patate, verza e formaggio.

Pasta ripiena con ripieno di zucca o zucca, parmigiano e noce moscata, condita con una cremosa salsa di parmigiano.

Lunghi bastoncini di pane croccanti meglio conosciuti come Grissini o Grissini Italiani. Questi bastoncini croccanti sono l'antipasto perfetto se abbinati a prosciutto, salsiccia secca e formaggio.

È una pasta a base di farina bianca e uova a forma di farfalla. Condiamo con Pesto Rucola.

orecchiette è la pasta fresca (semola e acqua) famosa per la sua caratteristica forma tonda e concava che ricorda una piccola spiga. Ci vestiamo con un suce fatto con broccoli, aglio, acciughe e pomodori secchi.

Un formato di pasta tradizionale a base di farina di semola e acqua condita con la salsa alla parmigiana (melanzane, pomodori, aglio e parmigiano)

I garganelli sono un formato di pasta dell'Emilia Romagna, essenzialmente un tubo formato da una pasta quadrata piatta.
Suggeriamo di condire questo formato di pasta con un sugo preparato con scalogno e pancetta (o pomodori secchi nella versione vegetariana). Per realizzare questo formato di pasta occorrono un tagliere per gnocchi e un bastoncino.

foglie di olivo è la pasta verde fatta con farina di semola, acqua e rucola. Viene modellato a mano utilizzando solo un coltello da burro.
Il Salsa Puttanesca fu inventato a Napoli a metà del XX secolo. I suoi ingredienti includono pomodori, olio d'oliva, olive, capperi e aglio

Un dolce tradizionale italiano al cioccolato e mandorle chiamato per l'isola di Capri da cui ha origine e popolare a Napoli

Una deliziosa torta italiana ricoperta di crema Frngpane (crema di mandorle) e frutta fresca.

Il tiramisù è un classico dolce italiano senza cottura fatto con strati di savoiardi e crema al mascarpone

Cioccolato e pere stanno benissimo insieme in questa torta facilissima! Questa torta è perfetta per la colazione e il dessert!

Pasta fresca di farina bianca e uova condita con sugo di asparagi e guanciale

Pasta fresca ripiena di ricotta fresca e spinaci e condita con salsa di pomodoro fresco

Malloreddus (gnocchi di semola e acqua) conditi con la Norma sayce (ricco pomodoro salsa guarnita con melanzane dorate e condita con scaglie di ricotta salata).

Pici (tagliatelle spesse tirate a mano di farina bianca e acqua) condite con la salsa di Tropena (cipolle fresche, zucchine, pomodorini a grappolo e fiori di zucca)

Malloreddus (gnocchi di semola e acqua) conditi con ragù di salsiccia

Gnocchi di patate al forno conditi con salsa di pomodoro fresco

Involtini di fettine sottili di zucchine, ripieni di ricotta fresca e cotti con pomodorini e pamisan

Panzanella è un trito di insalata toscana di pane raffermo ammollato, cipolle e pomodori molto popolare in estate.

Un classico al forno italiano Melanzane alla parmigiana casseruola con fette di melanzane impanate a strati con scamorza, parmigiano, basilico e salsa di pomodoro.

Strudel salato ripieno di prosciutto e formaggio

Apprezziamo la tua privacy Utilizziamo tecnologie come i cookie sul nostro sito per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità dei social media e analizzare il nostro traffico. Clicca qui sotto per acconsentire all'uso di questa tecnologia sul web. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte di consenso in qualsiasi momento tornando su questo sito.

Questo sito Web utilizza i cookie in modo che possiamo fornirti la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni come riconoscerti quando ritorni sul nostro sito Web e aiutare il nostro team a capire quali sezioni del sito Web trovi più interessanti e utili.

I cookie strettamente necessari dovrebbero essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Se disabiliti questo cookie, non saremo in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che ogni volta che visiti questo sito web dovrai abilitare o disabilitare nuovamente i cookie.


Trentacinque anni in un'illustre carriera di aperture di ristoranti in tutto il paese, consensi diffusi e frequenti apparizioni sul Food Network's Tritato e molti altri spettacoli, Scott Conant è tornato a casa per creare il suo libro di cucina più personale. I pasti cucinati con ingredienti semplici e freschi sono stati i punti cardine dell'infanzia di Conant in una famiglia del New England con radici nel sud Italia. Dall'orto dei nonni alla tavola, ha imparato presto ad apprezzare le sfumature di sapori e ingredienti diversi, e il forte legame tra cibo e famiglia.

Che si tratti del vitello arrosto agli agrumi o della crostata rustica di ricotta, ogni ricetta è una festa tangibile. Impariamo a considerare gli ingredienti come indicatori sia geografici che culturali. In Campania, la regione dove la mozzarella è re, scopriamo che è meglio mangiarla tre ore dopo la preparazione. A Genova ci viene insegnato che mentre la focaccia ha le sue origini al basilico nella tradizione culinaria ligure, le erbe e gli aromi cambieranno da regione a regione come chef di casa, possiamo sperimentare con rosmarino o origano o olive o cipolle! Quando è l'ora del dessert, Lidia attinge alle spaventose usanze delle monache nei monasteri e conventi italiani e rivela il segreto del budino di riso con una benedizione.

Dal raggiungimento della maggiore età come giovane chef all'adattamento della cucina francese agli ingredienti e ai gusti americani, Daniel Boulud rivela come esprime la sua arte culinaria al Restaurant Daniel. Con più di 75 ricette esclusive, più altre 12 ricette Boulud prepara a casa per i suoi amici in occasioni più casual.

Avendo vinto o nominato per quasi tutti i prestigiosi premi culinari conosciuti, Michael White è salutato dalla critica gastronomica come il prossimo grande eroe della gastronomia italiana. La sua portata si estende in tutto il mondo con una serie di acclamati ristoranti di alta cucina, tra cui Marea, Ai Fiori, Osteria Morini e pizzeria Nicoletta.

Ora in Classico e Moderno, White porta la sua passione per l'autentica cucina italiana nella cucina di casa, con ricette, quasi 250, che coprono sia i piatti tradizionali che quelli contemporanei della regione. Nella porzione “Classico”, White condivide piatti iconici come Polpette Brasate al Sugo di Pasta e Zuppa di Fagioli Cavatelli con Ragù di Agnello e Peperoni e Coscia di Maiale Arrosto al Rosmarino e Pepe Nero. I capitoli “Moderno” presentano le ricette che hanno portato i ristoranti di White sulla mappa, tra cui Crostini di Fegatini di Pollo con Cipolle Brasate al Marsala Fusili con Polpo Brasato al Vino Rosso e Midollo Osso e Costolette di Vitello con Indivia Arrostita e Salsa di Crema di Pancetta.

Sia la sezione Classico che quella Moderna offrono idee per tutto il pasto: primi piatti (Vitello Tonnato, Garganelli con Crema di Caviale), zuppe (Zuppa di Baccalá, Zuppa di Fagioli Bianchi con Gamberi Saltati), paste (Tortellini alla Panna, Ricotta e Tortelli di Bietola ), primi piatti (Pollo alla Diavola, Stinco di Agnello Brasato con Farrotto), e dolci (Crostata di Ricotta, Panna Cotta con Sorbetto Meyer Limone–Basil e Crema di Latte di Mandorla), ma anche insalate, pizze e formule base per il pesto, scorte e vinaigrette. Comprese note personali e aneddoti sul primo soggiorno di White in Italia e sulla sua ricca carriera, Classico e Moderno ti fornirà tutti gli strumenti, i suggerimenti e i trucchi necessari per cucinare stuzzicanti piatti italiani con la sicurezza di uno chef esperto.

Lode a Michael White e Classico e Moderno

“Un capolavoro di acume culinario e perfezione nella presentazione. . . Il bianco, ancora una volta, si occupa in modo sublime della sua cucina preferita: quella italiana. Nel tentativo di colmare il divario tra classico e moderno, questo straordinario chef offre al lettore un'esperienza di bellezza e gusto. . . . Questo libro è una testimonianza sia dell'importanza/influenza della cucina italiana sia delle esperienze ricche e varie che i suoi ingredienti e la sua tradizione hanno ancora da offrire”.Editori settimanali (recensione speciale)

“Estremamente attraente. . . [Michael White] è uno dei grandi chef della cucina italiana moderna in questo paese, e in Classico e Moderno ci insegna abbastanza da poter provare a seguire le sue orme”.Voga

“Estremamente ambizioso. . . White è uno dei tanti chef emergenti qui che non sono italiani ma hanno sentito la libertà di rinnovare il concetto di cibo italiano”.—Associated Press

“Il futuro della gastronomia italiana, grazie alla spettacolare inventiva che porta nel modernizzare la cucina più famosa del mondo”.Gotham

“Ho visto e assaporato come Michael White è maturato nella sua attuale posizione di uno dei più importanti steward e pionieri della tradizione culinaria italiana in America. Anche i suoi piatti moderni caratteristici sono riconoscibili come i classici e forse sono persino destinati a essere considerati un giorno dei classici a pieno titolo.—Thomas Keller, dalla Prefazione


I migliori posti dove mangiare a Filadelfia

Filadelfia è ricca di credibilità culinaria, tra cui chef pluripremiati, BYOB innovativi e, naturalmente, un sacco di cheesesteak. Ecco alcuni dei posti migliori per quasi ogni desiderio.

Relativo a:

Foto di: Ryan Strand Greenberg

Foto di: Rey Jimenez e Mary Lutz

Foto di: Anthony Rugnetta

Benvenuti a Filadelfia

La gente ha sempre avuto molto da dire su Philadelphia, e non tutto è carino. Ma mentre gli estranei tempestavano la casa del cheesesteak di soprannomi come "Il fratellino di New York", Philly stava tranquillamente diventando una delle migliori città gastronomiche d'America. Sede di chef e stelle in ascesa riconosciuti a livello nazionale, un coraggioso senso della tradizione, una cittadinanza diversificata e un debole per l'innovazione, questa città di quartieri ha molte personalità, ma una sola identità. Ecco un piano di gioco che dovrebbe aiutare a massimizzare una visita di qualsiasi durata.

Falafel: Goldie

Non mancano i grandi falafel in una città come Philadelphia, ma Goldie, di Michael Solomonov e Steven Cook (Zahav, Federal Donuts, Rooster Soup Co.), si distingue per alcuni aspetti. Invece del comune modello di condimenti fai-da-te, tirano fuori il tuo panino con pita fresca o l'insalatiera per te e ti tengono allacciato con tutti i condimenti necessari (lo schug ti accenderà). Tutto sembra anche essere completamente vegano, un dettaglio che non va perso per i fan dei milkshake a base di tehina, in gusti come caffè turco e banana.

BYOB: Res Ipsa Cafe

Res Ipsa Cafe opera come una caffetteria urbana di giorno, serve colazione e pranzo e tira l'espresso dal torrefattore locale ReAnimator, un partner nel concetto. Di notte, si trasforma senza soluzione di continuità in uno degli spazi per cenare più inaspettati di Philly, servendo insalate di ispirazione siciliana, frutti di mare e pasta fatta in casa dallo chef Michael Vincent Ferreri. I fanatici del vino portano con sé le loro migliori bottiglie dall'Italia e oltre si sforzano per la versatilità se si opta per la degustazione da $ 60, che lascia i commensali nelle mani della cucina, dagli antipasti al dessert (non dormire sul pollo arrosto).

Malese: Saté Kampar

Nata a Kuala Lumpur, Angelina Branca ha messo in pausa la sua carriera finanziaria internazionale di successo per aprire questo negozio BYOB saté con il marito americano, John, creando la sua risposta proattiva alla cultura alimentare tradizionale in declino del suo paese d'origine. Qui troverai tutti i tipi di spiedini tradizionali fatti in autentiche marinate e caramellati su carbone di cocco speciale importato da Branca dal sud-est asiatico, ma non si tratta solo di cibo su bastoncini. Piatti base come il rendang di manzo, insieme a specialità ricorrenti come il granchio del Cile o variazioni sulla zuppa di noodle laksa, fanno sì che i commensali tornino per un assaggio trasportativo delle cucine diverse e dinamiche della Malesia.

Cheesesteak: John's Roast Pork

I fuori città spesso presumono che tutti i negozi di cheesesteak di Philly siano operazioni burbero e demoralizzanti - ordina "a modo loro" o essere ridicolizzato dal burbero personale esperto. E certo, ci sono posti che fanno affari in questo modo. Ma per un'esperienza più normale, visita John's, una baracca nel profondo sud di Philadelphia identificabile dal suo segno rivelatore sul tetto: un maiale con il pettorina che si strofina la pancia per la soddisfazione. Come indicano il nome e la mascotte, l'arrosto di maiale è imperdibile, ma anche le bistecche sono serie, con enormi mucchi di carne cotta su ordinazione, formaggio a scelta e cipolle facoltative, il tutto disposto su un Rotolo Carangi oversize. La reputazione pluripremiata ti metterà in riga, ma il personale cordiale e gioviale ti farà tornare.

Pizza: Torta Quadrata

Ci sono molte ottime pizze a Philadelphia, ma nessuna è così caratteristica come Square Pie. Lo chef-proprietario Gene Giuffi, un nativo di Brooklyn che è stato a lungo chiamato casa di Filadelfia, si affida a un lungo processo di fermentazione quando prepara l'impasto per le sue creazioni quadrilatere, creando una pizza in teglia ariosa ma sostanziale con bordi inebrianti e croccanti. La torta semplice è sempre vincente, ma non dovreste dormire sulle specialità della casa (porchetta con aglio, spinaci, provolone e panna).

Panetteria: Panetteria di Essen

Questa "piccola panetteria ebrea" autodefinita è gestita da Tova du Plessis, una pasticcera sudafricana che ha deciso di portare a Filadelfia le sue abilità mondane in materia di dolci. I suoi prodotti dal profumo ammaliante coprono un sacco di piatti tradizionali ebraici - vedi la torta di mele ebraica, fudgey babka e rugelach, challah speziato allo za'atar o bagel con ricetta casalinga (in vendita solo il giovedì) - ma è lontano dall'unica categoria du Plessis eccelle. Inoltre, ama regolarmente i suoi biscotti e i suoi panini salati, serviti sul suo pane.

Vegetariano: V Street

Rich Landau e Kate Jacoby, alcuni dei migliori chef vegani d'America, hanno incanalato la loro voglia di viaggiare per tutta la vita nella creazione di V Street. Ispirato dalla cucina ricca di sapori che il duo ha incontrato in tutto il mondo, V Street divide la differenza tra il loro Vedge di fascia alta e il Wiz Kid casual e veloce, ma non c'è compromesso sul sapore. Al contrario: il menu sembra il manifesto di una spedizione internazionale di condimenti, con aji amarillo peruviano, kimchee di ravanello coreano e zhoug mediorientale che ondeggiano e si intrecciano tra i piccoli piatti.

Fast-Casual: Honeygrow

Una catena nazionale in rapida crescita che gestisce 23 (e oltre) sedi in otto stati e nel Distretto di Columbia, Honeygrow è un serio contendente nello spazio di servizio rapido attento alla salute di oggi. Ma è un'azienda di Filadelfia in tutto e per tutto: il fiorente marchio ha sede a Fishtown, e le sue sedi di punta sono state qui dal 2012. Anche se il menu include insalate di base e patatine fritte assemblate fresche proprio di fronte a te (vedi il Sesamo Ciotola di aglio, con tagliatelle integrali appena fatte, broccoli, funghi, scalogno e manzo senza antibiotici), molti mangiatori optano per l'opzione fai da te, personalizzando completamente i loro pasti tramite un menu touchscreen intuitivo.

Steakhouse: Barclay Prime

L'amata steakhouse boutique di Stephen Starr riunisce un indirizzo di prim'ordine (proprio in Rittenhouse Square), locali eleganti e sexy e tagli di carne impareggiabili per creare un rifugio per occasioni speciali che si distingue dalle tipiche catene di venditori ambulanti di carne rossa. Il luogo della cena di destinazione, noto per le opzioni di lusso come il filetto con l'osso, la sogliola di Dover pescata in natura e l'opulento manzo Wagyu, è un'esperienza raffinata, ma personalizzata, fino alla collezione di coltelli da bistecca di fascia alta che i commensali esaminano al tavolo prima di scavare .

Colazione: l'olandese

Un'allegra joint venture tra gli chef Joncarl Lachman (Noord) e Lee Styer (Fond), The Dutch è uno di quei piccoli spazi speciali che sembra sempre inondato di luce solare, anche nelle giornate più nuvolose. Il South Philly café propone eccellenti interpretazioni di prodotti regionali (uova Benedict con anelli di mortadella), insieme a specialità della casa, come i pancake olandesi in ghisa, sia dolci che salati. Ospitano anche cene notturne occasionali, invitando chef ospiti a occuparsi della cucina. È BYOB per entrambi i pasti, quindi assicurati di mettere in valigia una bottiglia o due.

Dim Sum: Dim Sum House di Jane G's

Spinta dal successo del suo popolare sit-down di Szechuan a Center City, la ristoratrice veterana Jane Guo, insieme a suo figlio, Jackson Fu, sono entrati nel gioco del dim sum di Philly con questo bellissimo spazio al secondo piano con vista sulla città universitaria. Il menu, che comprende un mix di cucina shanghainese, cantonese e Jiang Nan per antonomasia, è abbastanza ampio da accogliere una sfilza di gusti, ma gli gnocchi speziati di zuppa di granchio, la pancetta di maiale dongo e il pesce intero al vapore con scalogno allo zenzero dovrebbero essere obbligatori per ogni tavolo.

Punto caldo: Vernick Food & Drink

Sebbene abbia cucinato in locali remoti come Tokyo e Qatar come chef per Jean-Georges Vongerichten, Greg Vernick, nativo del South Jersey, è tornato a casa quando è arrivato il momento di lanciare il suo posto. Il suo omonimo ristorante, che possiede con sua moglie Julie, incarna il modo in cui la maggior parte delle persone vuole mangiare oggi. Niente nel menu è pignolo, effeminato o troppo complicato: è solo cibo eccitante che fa da spartiacque tra semplicità e originalità. Toast alla griglia, frutti di mare crudi, pasta elegante e persino qualcosa di classico come il pollo arrosto si inseriscono in contesti inaspettati in questo ristorante perennemente affollato di Rittenhouse. Prova a sederti sul bancone della cucina per assistere in prima persona a ciò che ha vinto Vernick "Best Chef: Mid-Atlantic" ai James Beard Foundation Awards 2017.

Negozio di dolci: Shane Pasticceria

I fratelli Eric e Ryan Berley, proprietari della famosissima e volutamente arcaica Franklin Fountain della Città Vecchia, sono tornati ancora una volta nel dolce, dolce passato per far risorgere Shane Candies, un nome un tempo famoso nella fabbrica di zucchero di Filadelfia che era caduto nel dimenticatoio negli ultimi decenni . Riattivo e funzionante ancora una volta, il negozio compie sforzi meticolosi per aderire ai vecchi modi, preparando cioccolatini, confetti di zucchero filato, caramelle dure e gommose e molte altre prelibatezze con tecniche consacrate dal tempo che non vedi in questi giorni.

Cocktail Bar: Olde Bar

Situato nello spazio della Città Vecchia che ha ospitato per più di un secolo la rinomata casa di pesce Bookbinder's, questo cocktail bar guidato da Jose Garces ha una lunga storia culinaria di celebrità, politici e clinker assortiti. In questo gioco, è fantastico essere amichevoli, ma è meglio essere veloci, e i baristi che indossano il grembiule qui sono entrambi, navigando in una lunga lista di bevande classiche e contemporanee, come il fiocco coloniale Fish House Punch (tre tipi di rum, brandy , cordiale alla pesca, limone) e il bizzarro Harissa Explains It All (vodka, Aperol, liquore al pompelmo, agrumi e uno sciroppo ottenuto dall'omonima miscela di spezie nordafricane).

Menù Degustazione: Laurel

Invece di trasformare il suo premio in denaro e la sua notorietà sul piccolo schermo in qualche progetto colossale, il vincitore di Top Chef: New Orleans Nicholas Elmi ha fatto la sua prima grande mossa da solista una piccola. Non ci è voluto molto perché Laurel, il suo ristorante da 22 posti profondamente personale sulla stravagante East Passyunk Avenue, si trasformasse in una delle prenotazioni più ambite di Philly. Elmi, l'ex chef esecutivo della leggendaria cucina francese Le Bec Fin, si appoggia fortemente alla sua prospettiva gallica, ma cita molteplici tradizioni nella costruzione dei piatti premurosi e giocosi per il suo menu degustazione di sette portate. L'adiacente concetto di cocktail e piccoli piatti di Elmi, ITV, offre una lussuosa sala d'attesa per i commensali di Laurel, ma è anche un degno ritrovo tutto suo.

Aperitivo: El Rey

Uno, dos, tres, cuatro, cinco - se puoi contare fino a cinque en espanol, hai già un'idea abbastanza chiara dell'happy hour in questo vivace ristorante messicano a Center City, dal prolifico ristoratore Stephen Starr. Nei giorni feriali dalle 17:00 alle 18:30, $ 1 ti danno tacos, $ 2 ti danno snack rotanti e lattine di Tecate e $ 3 ti danno piccoli morsi e birre alla spina. Spendi $ 4 e sorseggia un classico margarita della casa per un dollaro in più, puoi goderti il ​​loro marg aromatizzato rotante del giorno. E anche se ti manca la finestra dell'happy hour, vale la pena cercare il menu autentico e accessibile dello chef Dionicio Jimenez.

Colombiano: Usaquén

L'ingegnere diventato chef Mel Tenorio ha chiamato il suo caffè Kensington diurno dopo il quartiere di Bogotà che lo ha cresciuto, costruendo il suo menu attorno a amati piatti colombiani come il sancocho (una zuppa di mais, yucca, patate e mais che scalda l'anima) e il pan de bono (un alimento base pane al formaggio). Ma si espande oltre la propria eredità per offrire anche opzioni decisamente non sudamericane, come un burrito per la colazione speciale della casa o una versione latina della shakshuka israeliana, servita con arepas anziché pita.

Hamburger: Fountain Porter

In questa epoca di creazioni di carne di manzo sfiziose condite con pancetta artigianale, foie gras e Délice de Bourgogne, l'esistenza di un hamburger che è semplicemente un hamburger è una prospettiva rinvigorente. Questo è esattamente ciò che troverai al Fountain Porter, un eccellente bar di South Philly con abilità di hamburger subdolo. Butta giù $ 5 e ottieni i tuoi soldi: un perfetto tortino in stile cookout, oltre a formaggio, lattuga e pomodoro su un rotolo di patate. La selezione di birre da 20 rubinetti e la playlist interamente in vinile lo rendono ancora più gustoso.

Panino per la colazione: Ants Pants Café

Situato all'estremità occidentale di South Street, l'allegro brunchy a tema australiano di Philly è noto per una serie di piatti e i lealisti amano le uova strapazzate all'aneto e una miriade di varianti di toast alla francese, annaffiate con un lungo nero o bianco piatto che impressiona anche il Sydneysider più esigente. Ma Ants Pants risponde anche alla richiesta di un panino per la colazione semplice e onesto: solo buone uova mediocri, buon formaggio e carne (se vuoi) su un lungo panino morbido ma sostanzioso della locale Wild Flour Bakery. A volte è tutto ciò di cui hai bisogno.

Vietnamita: Café Diem

L'epicentro della grande popolazione vietnamita della città, South Philadelphia ospita dozzine di ristoranti così attrezzati, molti dei quali specializzati nell'onnipresente zuppa di noodle di manzo pho. Il piccolo e accogliente Diem, nel frattempo, è meglio conosciuto per il suo Bún bò Huế, un'alternativa funky e focosa originaria della città centrale di Huế. Armato con noodles più grassi, un brodo più piccante e una generosa selezione di tagli di manzo, questa è una ciotola rigenerante e degna di un desiderio che lascia un'impressione permanente. Suggerimento per la programmazione: a differenza di altri ristoranti vietnamiti, Diem chiude in prima serata, quindi rendilo una priorità per la colazione o il pranzo.

Caffetteria: caffè serraglio

I proprietari del serraglio Elysa DiMauro e April Nett riescono a trovare il giusto equilibrio su tutta la linea con il loro piccolo e dolce negozio della Terza Strada. All'esterno, all'interno dell'elegante tregua dal trambusto della Città Vecchia, troverai uno dei membri del personale più preparati in circolazione, che serve caffè premium Dogwood e snack locali. È il mix di clientela che spesso rende il caffè così attraente e un miscuglio diversificato di Filadelfia con buon gusto e turisti con un buon istinto, il tutto che prende meritate pause in uno spazio caldo e boscoso adatto a loro.

Ghiaccio d'acqua: l'acqua ghiacciata di John

Si chiama ghiaccio tritato o ghiaccio italiano in altre parti del paese, ma qui a Philadelphia, la granita fruttata e fredda che tutti cercano una volta che le temperature iniziano a salire è conosciuta come ghiaccio d'acqua. John's, un'istituzione del mercato italiano che opera dal 1945, si attiene al vecchio modo di fare le cose, basandosi su nient'altro che frutta, ghiaccio e zucchero per produrre il loro menu, offerto stagionalmente ogni anno (vanno in letargo durante l'inverno ). Mosse pro: ordina una combinazione metà e metà dei gusti base di ciliegia e limone, con bastoncini di pretzel salati da raccogliere invece di un cucchiaio, oppure opta per un gelato, che combina ghiaccio d'acqua e gelato in un'unica tazza che induce il congelamento del cervello .

Posti a sedere all'aperto: Kensington Quarters

Un faro dell'identità culinaria di Fishtown, Kensington Quarters pone un'enorme enfasi sulle carni di provenienza locale, preparate con una semplicità discreta che massimizza il sapore. KQ è anche molto apprezzato per il suo programma di bevande intelligenti, costruito attorno a interessanti vini naturali e biodinamici, birre artigianali regionali e una piccola ma intelligente selezione di cocktail. Una cosa per cui il ristorante non ottiene sempre credito, tuttavia, è la sua spaziosa e invitante area salotto all'aperto, un patio scintillante e carico di ombrelloni che è più che favorevole a vivaci cene di gruppo e lunghi e piacevoli brunch. È un'oasi di benvenuto nascosta dalla costante stravaganza di Frankford Avenue.

Data Spot: Bistrot La Minette

Aperto dal 2008, il classico bistrot francese di Peter Woolsey sfoggia un'anima molto più antica dei suoi anni solari. L'esecuzione dell'executive chef Kenny Bush degli intramontabili classici gallici e i capisaldi includono lumache all'aglio in adorabili mini cocci e coniglio brasato alla senape con pasta fatta in casa e sono completate da una sala euro-immersiva che non è né troppo formale né troppo casual, e sempre molto romantica. È la destinazione ideale per appuntamenti serali per coppie in cerca di un'esperienza elegante, ma non geriatrica.

Vale la pena guidare: Zeppoli

La buona notizia è che non è molto difficile raggiungere l'impareggiabile ristorante italiano BYOB di Joey Baldino e l'affascinante Collingswood, N.J., si trova a soli 15 minuti dal cuore di Filadelfia. La notizia migliore è che Baldino, nato sotto lo chef Marc Vetri, cucina il siciliano più abilmente di chiunque altro. Le tagliatelle bagnate nella bottarga salata, il tenero coniglio in umido nel pomodoro e la salsiccia di finocchio fatta in casa su cime di rapa così tipiche del sud-philly sono solo tre dei tanti piatti da ordinare. Porta amici.

Gelato: Little Baby's

Se hai una voglia matta di gelati stravaganti serviti da socievoli "scoopistas"&mdash e, davvero, chi lo farebbe? &mdash allora Little Baby a East Kensington dovrebbe essere sul tuo radar di pasticceria congelata. Little Baby's, conosciuto ben oltre i suoi dintorni domestici grazie a questa nuova campagna pubblicitaria, ha fatto girare le sue ossa in varietà assurde &mdash pensa a Everything Bagel, Absinthe Poppy o Spicy Honey Mustard &mdash, ma sono in offerta anche molti gusti più tradizionali. Bonus: LB&rsquos condivide uno spazio con Pizza Brain, la bizzarra pizzeria che ha stabilito un Guinness World Record per la più grande collezione al mondo di cimeli della pizza.

Bloody Mary: Atlantis: The Lost Bar

La domenica, e solo la domenica, lo staff dell'antico Lost Bar di Kensington costruisce quelli che potrebbero essere i Bloody Mary più belli ed elaborati della città. Aspettatevi accessori che vanno da involtini di salame/formaggio e foglie di vite vegetariane a frutta e verdura di stagione e gamberi grandi e grassi. Per i sanguinari ossessivi di tutta la città, questa è un'Atlantide che vale la pena scoprire e che merita il pellegrinaggio settimanale.

Piatto iconico: ostriche fritte e insalata di pollo all'Oyster House

I Minks sono una delle famiglie gastronomiche più durature di Filadelfia, che soddisfano le voglie di pesce della città in vari modi dal 1947. Il ristoratore di terza generazione Sam Mink, che ha aperto l'Oyster House nella sua forma attuale nel 2009, fa un punto per onorare il lignaggio con piatti come le ostriche fritte nel sud e l'insalata di pollo, un abbinamento a un piatto che ha le sue radici bivalve nei club privati ​​della Filadelfia del XIX secolo. L'omaggio commestibile non si ferma qui: fanno anche una vera zuppa di dentice (come nella tartaruga dentice), guarnita con uovo sodo tritato e un filo di sherry.

Messicano: mais blu

La strada di South Ninth Street che attraversa il mercato italiano ospita innumerevoli concetti di proprietà messicana, da umili taquerias da asporto a sit-down leggermente più fantasiosi. Blue Corn si distingue da questo pacchetto competitivo grazie al servizio stellare e familiare di front-of-house e alla sua dedizione al punto debole che aleggia proprio tra casual e raffinato. I piatti d'autore qui includono camarónes al ajillo (gamberi all'aglio piccanti), angelitos negros (un duo di salse di talpa speciali della casa su pollo) e tutti i tipi di tacos serviti su tortillas di coriandolo fatte in casa.E a differenza di molti dei suoi concorrenti, hanno anche una licenza per i liquori, che mantiene il flusso di Modelos e margarita.

Ristoranti economici: Donna's Bar

Philly's River Wards, i quartieri che corrono verso nord lungo le rive del Delaware, hanno sperimentato un'enorme quantità di sviluppo in un lasso di tempo relativamente breve. Ma ci sono cose che non cambiano affatto, mai, e per questo ne siamo grati. Caso in questione: Port Richmond's Donna's, un bar molto polacco in un quartiere molto polacco che serve cibo molto polacco. È il tipo di posto che consente ancora di fumare, trasmette drammi TV nella lingua del vecchio paese e offre enormi piatti di stufato per $ 5,50 e pierogi a un dollaro al pop. Carica il tuo piatto con un mix di formaggio di patate, bistecca al formaggio e crauti pierogi, apri il tappo di uno Zywiec gelido e mescola con i clienti abituali.

Spot notturno: fine delle spezie

Il modo migliore per descrivere un kati roll, uno spuntino da strada inventato a Calcutta, in India, è dire che è un burrito indiano con carne, formaggio e salsa intrecciati in una focaccia alla piastra burrosa. I proprietari di Spice End hanno capitalizzato su questa familiarità, rendendo il loro negozio di basso profilo un successo sia tra i sud asiatici nostalgici che tra gli americani in cerca di un diverso tipo di soluzione. I loro panini - ripieni di pollo tikka, paneer fuso o spiedini di agnello, tra le altre opzioni - sono sostanziosi, economici e piacevoli per le persone. E anche i panini sono fantastici dopo alcuni cocktail, per fortuna disponibili fino alle 23:30. nei giorni feriali e alle 2:00 nei fine settimana.

Hoagie: Antonio's Deli

Gli abitanti di Filadelfia sono follemente particolari riguardo ai loro panini, la parola d'ordine di questa regione per ciò che i fan dei panini in altre parti del paese potrebbero chiamare un sottomarino o un eroe. La coerenza sia nella costruzione che negli ingredienti di qualità è fondamentale in questa categoria e fortunatamente per noi, entrambe le scatole guadagnano assegni enfatici da Antonio a South Philly. Anche se famoso per il loro hoagie vegetariano (melanzane al forno alla romana, cime di rapa, peperoni marinati e una miscela di provolone piccante stagionato in casa), questo negozio senza pretese fa praticamente tutto bene, comprese alcune polpette di carne di manzo-maiale-vitello fatte da mano e fatto bollire tutto il giorno in casa "sugo" (salsa rossa).

Carta dei vini: Walnut Street Cafe

Costruire una carta dei vini avvincente, sia al bicchiere che in bottiglia, è ancora una proposta impegnativa a Philadelphia, date le famose leggi draconiane sull'alcol della Pennsylvania. Ecco perché è così impressionante che Walnut Street Cafe, del team dietro il defunto Rebelle di New York, possa reinterpretare l'avventuroso approccio al vino di quel ristorante stellato Michelin per il Commonwealth. Supervisionato a Philly dal sommelier Kait Caruke, la lista di WSC inizia con circa 50 versamenti al bicchiere da soli, toccando regioni poco apprezzate e mettendo in evidenza i piccoli produttori dall'Argentina all'Alto Adige. La sezione delle bottiglie di grandi dimensioni è costruita attorno al Vecchio Mondo e al Nuovo Mondo in egual misura e ogni selezione è disponibile in porzioni da mezza bottiglia per incoraggiare un'esplorazione vigorosa.

Negozio di specialità alimentari: La Divisa Meats

Il Reading Terminal Market, il punto di riferimento gastronomico più riconosciuto di Philly, presenta una manciata di bancarelle di macelleria, ma nessuna come La Divisa. Il proprietario Nick Macri, che è cresciuto facendo soppressata con la sua famiglia calabrese a Toronto, crea un'ambiziosa linea di salumi fatti in casa utilizzando agnello, manzo e maiale allevati in modo sostenibile dalla regione. Terrine rustiche, formaggio testa e porchetta condividono lo spazio con gli esperimenti personali di Macri &mdash pensa al salame stagionato con luppolo o za&rsquoatar.

Pranzo: Kanella Grill

Una sosta di mezzogiorno popolare tra i tipi dell'industria della ristorazione, i dipendenti degli ospedali vicini e praticamente tutti gli altri nel quartiere, l'accogliente angolo BYOB dello chef Konstantinos Pitsillides, Kanella Grill, porta un tocco di sapore cipriota a Washington Square West. Maiale, agnello e persino spiedini di pesce, accompagnati da riso fresco, contorni e insalate, sono l'attrazione principale qui, anche se l'ambito mediterraneo si espande per includere interpretazioni killer di falafel, hummus, tabbouleh e altro ancora.

Food Truck: Cebu Lechon arrosto

Preparare sapientemente un maiale intero è uno sforzo abbastanza difficile e lo chef John Peralta riesce in qualche modo a farlo bene all'interno di un camion. Roast, la sua operazione mobile filippina a quattro ruote, è specializzata in lechon, il maiale succulento e croccante reso famoso dalla regione filippina di Cebu. Con una cottura lenta per ore su carbone di cocco ben ardente, il maiale di Peralta merita la fila, così come le altre sue specialità, tra cui i lumpia (involtini primavera fritti di carne) e, nei mesi più caldi, l'halo-halo (un dolce fatto a scaglie di ghiaccio con latte condensato e un mix Technicolor di frutta, gelatine, gelati, ecc.).

Frutti di mare: esca e interruttore

Mentre molte delle attività commerciali situate nel River Ward di Port Richmond sono operazioni polacche, ci sono anche eccellenti valori anomali come Bait & Switch, un pub sospettoso del team dietro Loco Pez, il famoso bar messicano nelle vicinanze . Questo è il posto giusto per soddisfare una seria voglia di crostacei o frutti di mare, con un menu che offre solide interpretazioni di piatti come crabcakes, cozze piccanti e gamberi barbecue in stile NOLA. C'è anche una "cheessteak" a base di tonno, fatta con ahi medio-cottura, piccanti, cipolle fritte e provolone.

Beer Bar: American Sardine Bar

Potrebbero esserci bar con selezioni alla spina più ampie nella birra pazza Philly, ma l'American Sardine Bar &mdash non slouch con i suoi 16 rubinetti &mdash merita un cenno per la cura. La formazione della lavagna in costante cambiamento ha una forte spinta domestica: rapporti speciali con birrifici pluripremiati significano che il soleggiato pub Point Breeze tende a ottenere le cose buone. Uno staff dolce e competente e un menu a due pugni di panini e contorni completano l'esperienza a tutto tondo.

Etiope: Almaz Cafe

Almaz, che si traduce in "diamante" in lingua amarica etiope, è la definizione di una gemma e un vero e proprio ristorante dell'Africa orientale che funziona anche come una caffetteria americana. Ci sono un sacco di panini e insalate di livello base per chi non lo sapesse, ma i clienti abituali sanno di andare direttamente alle sezioni native del menu, dove piatti classici di carne come doro wat, kitfo e zilzil tibs si uniscono a una sfilza di saporiti piatti vegetariani selezioni come shiro (ceci mescolati conditi con berbere caldo).

Indiana: Dana Mandi

Se Dana Mandi di West Philly assomiglia molto a una drogheria dell'Asia meridionale dall'esterno, è perché è esattamente quello che è. Ma gli acquirenti abbastanza pazienti da arrivare fino al retro del negozio scopriranno per cosa vale davvero la pena viaggiare qui: un piccolo ristorante e una vetrina da asporto costruita attorno alle inconfondibili spezie e consistenze della cucina punjabi. I punti salienti del menu includono il mulli paratha (un pane grigliato ripieno di ravanelli croccanti), il curry di capra dal sapore intenso e il rajmah vegetariano, lo stufato di fagioli del Punjabi per eccellenza.


Idaho: l'originale pizza in stile newyorkese di Guido (Boise)

Grazie a Guido's, c'è una vera pizzeria in stile newyorkese a Boise, nell'Idaho, che sforna delle torte spettacolari. Come tutti i negozi di affettati di New York, questo è dritto e senza fronzoli. Puoi ottenere la tua pizza al trancio o in una torta da 18 o 20 pollici e farcirla con un'ampia varietà di carni e verdure. Il menu include anche panini con salsiccia, stromboli e pane all'aglio appena sfornato.


Hawaii: Vintage Cave Club (Honolulu)

L'incredibilmente lussuoso e raffinato Vintage Cave Club ha ospitato Barack e Michelle Obama, e se vuoi cenare come un presidente, dovrai pagare per questo. Sono disponibili due menu degustazione: 10-12 portate che includono waygu giapponese A5 e un menu sushi kaiseki giapponese di 20-25 portate con ingredienti del famoso mercato Tsukiji di Tokyo. Entrambi costano $ 300 a persona.


Philadelphia Food Companies: la storia dietro le deliziose attività di Philly

Filadelfia è una città piena di cibi iconici. Il cheesesteak, i salatini, la torta di pomodoro. E abbiamo anche inventato alcuni cibi famosi in tutto il mondo qui a Philadelphia. Ora vorremmo far luce su alcune delle aziende alimentari meritevoli che sono state fondate a Filadelfia. Alcuni sono grandi, altri piccoli, alcuni di cui non hai mai sentito parlare prima, alcuni con cui potresti avere familiarità ma non hai mai saputo che fossero stati avviati a Philadelphia. Abbiamo fatto ricerche approfondite, assaggiato e chiacchierato con i fondatori per scoprire perché hanno scelto la nostra città per costruire i loro imperi. Accomodati, perché abbiamo alcune importanti aziende alimentari di Filadelfia di cui vantarsi.

La Colombe Torrefaction – Per dirla chiaramente, i fondatori Todd Carmichael e JP Iberti sono follemente bravi a fare cose. Oltre a creare un'azienda di caffè inventiva, pluripremiata e strumentale al movimento del commercio etico, i loro altri risultati sono quasi incredibili. Così Todd Carmichael ospita due serie di Travel Channel ed è detentore del record mondiale per aver realizzato un viaggio in solitaria attraverso la costa dell'Antartide fino al polo sud in meno di 40 giorni, il primo americano a completare il viaggio, (dopo di che si è diretto dritto torna a Philadelphia per la sua pizza preferita). O che JP Iberti era in origine un pilota che era più affascinato dalla torrefazione del caffè e ha abbandonato i cieli per concentrarsi sulla creazione di una bella esperienza di caffè gustata in spazi dal design impeccabile. Mentre il loro nuovo latte alla spina è destinato a conquistare il mondo, siamo orgogliosi che Carmichael sia stato citato come riferimento a Philadelphia come una parte importante del loro successo, affermando “Non credo che La Colombe sarebbe dove si trova oggi o continuare ad essere dove stiamo andando se abbiamo iniziato in un'altra città.”


John e Kira's – John e Kira hanno iniziato la loro attività nella città dell'amore fraterno, in parte per aiutare a mostrare i prodotti di alta qualità provenienti dalle fattorie e dalle scuole urbane di Filadelfia. John ha dichiarato: "I cioccolatini sono quasi come una finestra sulle storie di bambini che praticano l'orticoltura urbana, nelle scuole pubbliche o di agricoltori che praticano l'agricoltura biodinamica e biologica". Nel loro primo anno di attività, sono apparsi sulla copertina di Gourmet Magazine con il titolo “Abbiamo trovato i nostri cioccolatini preferiti”, (guarda questa funzione WHYY per vedere come John ha usato l'articolo della rivista quando ha proposto a Kira). Splendidamente confezionati con tocchi unici come curiosità che adornano la confezione sotto i cioccolatini, i loro prodotti sono ancora prodotti utilizzando ingredienti di alta qualità quasi 20 anni dopo l'inizio della loro azienda. Prodotto a Filadelfia, gli ingredienti di spicco includono il miele di Draper's Apiaries a Millerton, PA (ex fornitore di miele alla Casa Bianca). Presentiamo i cioccolatini di John e Kira in alcuni dei nostri tour gastronomici di Filadelfia, quindi possiamo confermare che sono costantemente un piacere per la folla.

TastyKakes – Immagina di creare un prodotto venduto a 10 centesimi al pezzo e di incassare 300.000 dollari di vendite il primo anno. Questo è ciò che Philip Baur e Herbert Morris realizzarono nel 1914 quando introdussero a Filadelfia torte di dimensioni snack confezionate singolarmente, cotte e consegnate fresche ogni giorno. Mentre il loro stato attuale a Philly è complicato, (Philadelphia Magazine ha fatto un grande pezzo di giornalismo di lunga durata sull'eredità e sul futuro di TastyKake), l'impatto di TastyKake sulla cultura di Philadelphia è innegabile. Questa iconica pasticceria di Philly ha anche affascinanti curiosità come quella che Betty White si esibiva negli spot di TastyKake prima che diventasse famosa. O che il famoso chef di Filadelfia Marc Vetri ha speso $ 1000 solo in spese di spedizione della torta per assicurarsi di poter portare TastyKakes in California per la festa per il 40esimo compleanno di suo fratello. O la divertente storia di Bob Hamill, il TastyKakes Kake Krusader che l'azienda ha inviato a San Diego per diffondere l'amore per il proprio marchio, vestito con un abito da supereroe a tema TastyKakes e una bambola ventriloquo abbinata, (non possiamo inventare questa roba) . Vivi a lungo, TastyKakes.

Acme Markets Molti sono sorpresi nell'apprendere che questo droghiere ha avuto inizio dagli immigranti irlandesi di South Philly Samuel Robinson e Robert Crawford nel 1891. Con 179 negozi oggi in tutta la Delaware Valley, non è sempre considerato immediatamente come un Philadelphia azienda alimentare. Un interessante blog chiamato Acme Style cerca di preservare la loro storia, con articoli ben studiati nei loro archivi e foto stranamente affascinanti di allora e ora di Acme locali.


Philadelphia Barbecue Company – Amiamo davvero questa roba. Fondata a South Philly dai cugini Kamal Bloodsaw e Nathaniel Swint, la loro azienda ha immediatamente iniziato a ricevere l'attenzione di personaggi come i migliori food blogger e agenzie di stampa di Philly, tra cui The Philadelphia Inquirer. Ma non anticipare la tipica salsa barbecue, perché questo è tutt'altro. Chiamare la nostra salsa Philadelphia Barbecue Company è stato un gioco da ragazzi, perché non ha il sapore di qualsiasi altra salsa barbecue là fuori. È diverso, proprio come la gente di Filadelfia.”, i proprietari hanno condiviso con noi. Ci hanno anche fatto conoscere un aspetto poco noto della loro salsa: ogni varietà è numerata per essere correlata a un anno importante nella storia di Philly. Ad esempio, prendi la loro ricetta originale n. 1682: è l'anno in cui William Penn fondò Philadelphia. Il cibo combinato con la storia è un po' la nostra cosa, quindi possiamo apprezzare questo tocco in più.

Frankford Candy & Chocolate Company – Anche se potresti non riconoscere immediatamente il nome, probabilmente ti sono piaciuti i loro prodotti. Fondata nel 1947 da Sam Himmelstein, sono ora alla quarta generazione come azienda a conduzione familiare e riferiscono di essere il più grande rivenditore di confezioni e regali autorizzati negli Stati Uniti. Alcuni dei loro migliori successi includono essere uno dei più grandi produttori di conigli di cioccolato nella nazione con oltre 100 varietà, oltre a produrre Wonder Balls, una confezione americana simile alle Kinder Surprise Eggs del Regno Unito. Hanno anche creato redditizi accordi di licenza con società di intrattenimento, consentendo loro di produrre oggetti come Spongebob Squarepants Krabby Patties e caramelle a tema Marvel Comics. Leggi il loro sviluppo attuale e le sfide qui.

Baking Company di Amoroso Questa azienda centenaria a conduzione familiare ha svolto un ruolo importante nella storia del cheesesteak di Filadelfia. Negli anni '30, i cheesesteak stavano guadagnando popolarità ma incontravano difficoltà perché, come racconta Leonard Amoroso, "usavano involtini di hot dog, e gli involtini di hot dog non potevano contenere le cipolle, i peperoni e i condimenti che sarebbero andati sulla bistecca". . Il rotolo si scioglierebbe e cadrebbe a pezzi”. Così Amoroso's ha creato notoriamente un rotolo che poteva reggere il cheesesteak, permettendo al cheesesteak di contenere più condimenti senza cadere a pezzi. Dai un'occhiata alla funzione Excursions TV di Amoroso per vedere come i loro panini iniziano da un enorme 500 libbre di pasta per creare oltre 60.000 panini ogni giorno, prima di dirigersi verso le loro destinazioni a Filadelfia e i 43 stati in cui saranno gustati. Mentre negli ultimi anni in cui hanno trasferito la produzione nel New Jersey, la società rimane con sede a Filadelfia.


Mister Softee – Due fratelli di Philadelphia, William e James Conway, hanno creato il primo camion dei gelati moderno in America, il 17 marzo 1956. Poiché era il giorno di San Patrizio, servivano solo gelato verde per il loro primo giorno di funzionamento. Ora il più grande franchisor di gelati soft negli Stati Uniti, Eater ha fatto un grande pezzo di Mister Softee mettendo in evidenza i loro affiliati e come evitano le guerre per il territorio. Un altro fatto divertente: Quel jingle di Mister Softee ha in realtà il testo.

Bassett's Ice Cream, la più antica azienda di gelati d'America e un'azienda a conduzione familiare di Filadelfia di quinta generazione, operano da oltre 150 anni. Il loro primo lotto di gelato è stato realizzato utilizzando una zangola trasformata da un mulo da Lewis Dubois Bassett, un insegnante di scuola quacchera e agricoltore, nel 1861. Alcuni dei loro numerosi successi includono servire il gelato all'allora presidente degli Stati Uniti Barack Obama, espandendo le operazioni in Cina , ed essendo stato il primo locatario a firmare con il Reading Terminal Market quando hanno aperto nel 1892. Curiosità: nel 1866, 5 anni dopo quel primo lotto di gelato, hanno guadagnato un concorrente di nome William A. Breyer che ha venduto il suo gelato prima da casa sua, e poi dal suo cavallo e carro per le strade di Filadelfia. Hai indovinato che quella società è diventata la gelateria di Breyer. Sebbene non sia più un'azienda di Filadelfia, la Breyer's ora produce più di un milione di galloni di gelato all'anno ed è di proprietà del più grande produttore di gelato al mondo.


Hank’s Gourmet Beverages – Come produttori di bibite gourmet, Hank’s si è fatto un nome a Philadelphia e in tutta l'America. Chi è Hank? Bene, è un'azienda a conduzione familiare, che prende il nome dal padre dell'attuale proprietario Tony Salvatore. Originariamente istituiti nel giugno del 1995, sono ora venduti in oltre 40 stati e in parti del Canada e dell'Australia. Sono noti per la loro caratteristica sensazione cremosa e inizialmente hanno iniziato come posizionamenti nei ristoranti prima di espandersi nei supermercati e oltre. Per i nord-orientali, probabilmente ti è piaciuta la birra della nascita prima di –, ma Hank’s la sta portando nel resto dell'America. Ciò che amiamo è la versatilità di Hank's, al di fuori della sola bevanda. Oltre alla scelta più ovvia di utilizzare Hank’s per creare una barretta di gelato killer, suggeriamo di cucinare con la soda Hank’s. La loro famosa birra alla radice è un ottimo abbinamento per questo salmone glassato alla birra alla radice. Curiosità: la Root Beer è stata prodotta a Filadelfia alla fine del 1800, rendendola un altro alimento inventato a Filadelfia.

Vesper Brothers Foods – Quando i locali di Filadelfia John e Bill Vesper decisero di vendere l'amata ricetta “sugo” della nonna in barattoli, la nonna espresse la preoccupazione che non sarebbero stati in grado di vendere 1000 vasetti entro 2 anni della durata di conservazione del prodotto. I fratelli hanno superato le aspettative vendendo circa 100.000 barattoli all'anno negli ultimi 7 anni in cui sono stati in attività. La salsa di pomodoro di Vesper Brothers Foods può essere acquistata nei negozi all'angolo di Filadelfia e nei piccoli negozi come River City Outpost, così come nei negozi più grandi come Wegman's e, naturalmente, attraverso il sito web di Vesper Brother. Il marketing leader di Whole Food ha dichiarato di "non aver mai assaggiato una salsa in barattolo così buona" la prima volta che l'ha provata, e molti a Philadelphia sono venuti a dichiarare lo stesso.

Better Together Brownies – Better Together è stato creato nel 2010 da Todd e Kestra Kelly.Un altro marito e moglie che gestisce un'azienda alimentare di Filadelfia che ammiriamo, hanno ballato la canzone Better Together di Jack Johnson al loro matrimonio, che in seguito è diventato il nome della loro azienda. Pur non essendo originario di Philly, “Avevamo visitato Filadelfia molte volte e ci siamo innamorati di Philly e in particolare della scena gastronomica, con così tanti ristoranti diversi e fantastici. Abbiamo lasciato il nostro lavoro a Washington e ci siamo trasferiti a Philadelphia – perché è qui che volevamo iniziare la nostra attività.”, ci ha detto Kestra. & #8220Philly ha la migliore base di clienti, un tipo di persone senza BS che supportano le attività che amano. & #8221 I loro brownies decadenti, (gommosi e cioccolatosi con la giusta quantità di crosta friabile), sono ora disponibili in 7 stati, e in crescita.

Menzioni d'onore:

Campbell Soup Company, Camden NJ – Si scopre che Campbell’s ha una storia affascinante, con la loro storia che inizia nel 1860 in una piccola fabbrica di conserve a Camden. Inizialmente hanno inscatolato pomodori, verdure, gelatine, condimenti e carne tritata prima di concentrarsi principalmente sulle zuppe. Alla fine del 1800, il proprietario assunse suo nipote, che era un chimico, che sviluppò un modo per creare zuppa condensata, che consentiva loro di spedire a tariffe molto più basse e di espandersi in California, rendendo Campbell's uno dei primi coast-to -aziende alimentari costiere in America. All'inizio del 1900, hanno spinto la zuppa come ingrediente base per ricette facili da preparare, scrivendo i propri libri di cucina e ricette che hanno ulteriormente rafforzato la loro attività come articolo di dispensa americano dell'8217. Oggi, Campbell's rimane il produttore numero 1 di zuppe al mondo e, pur non essendo una delle aziende alimentari di Filadelfia, ha ancora sede appena oltre il fiume Delaware a Camden.

Rita's Italian Ice, Bensalem PA – Immediatamente fuori Northeast Philadelphia, Rita’s è stato avviato quando Bob Tumolo aspirava a guadagnare qualche soldo in più vendendo ghiaccio d'acqua fuori dalla finestra del portico. Prende il nome da sua moglie, Rita, (e ha venduto lo stesso anno in cui ha divorziato da lei), ora ci sono oltre 600 sedi in tutto il mondo.

Wawa Food Markets, Wawa PA – Sapevamo che Wawa era locale, ma non che esistesse effettivamente una città chiamata Wawa. Simile a Manayunk, Wawa era una fiorente città di mulini nel 1700, si stabilì su torrenti e prese il nome dalla parola Ojibwe per "oca selvatica", poiché molti erano attratti dalle erbe della zona e dall'abbondanza di acqua. E secondo i visitatori, Wawa rimane un posto bellissimo.

Nota del redattore: Questo articolo è stato originariamente pubblicato ad agosto 2017 ed è stato aggiornato a marzo 2019 per riflettere le informazioni più aggiornate.


Guarda il video: How Chef Marc Vetri Makes His Favorite Thing in the World at Osteria Fiorella (Giugno 2022).