Nuove ricette

Mario Batali e Ted Allen ospitano i James Beard Awards 2014

Mario Batali e Ted Allen ospitano i James Beard Awards 2014


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La cerimonia di premiazione e il ricevimento di gala della James Beard Foundation 2014 saranno ospitati da Mario Batali in qualità di Gala Chef Chair e Ted Allen, in qualità di Master of Ceremonies, il 5 maggio al Lincoln Center, al David Koch Theatre.

I premi 2014 saranno caratterizzati da un tema "Suoni della città" che celebra il rapporto tra musica e cucina. Lo chef Batali guiderà un team di chef che prepareranno piatti ispirati ai loro suoni preferiti”.

Nel frattempo, i fratelli Matt e Ted Lee, autori di Charleston Kitchen, ospiteranno il 2 maggio i Books, Broadcast e Journalism Awards della James Beard Foundation.nsa Gotham Hall, solo su invito. L'elenco dei semifinalisti per i James Beard Foundation Awards è stato annunciato il 19 febbraions, e i finalisti saranno annunciati al The Publican di Chicago martedì 18 marzons. I biglietti per gli Awards 2014 saranno disponibili anche il 18ns.

Karen Lo è un editore associato di The Daily Meal. Seguila su Twitter @appleplexy.


Le due Emma di 'Cruella' parlano dell'ultima storia di origine della Disney&#

Quello che Jimmy Kimmel è per una battuta di risata, James Beard lo era per un piatto principale.

Chef e gourmet americano, ci ha lasciato la James Beard Foundation, che tiene il suo pranzo annuale il 5 maggio. Era al Lincoln Center. E il suo tappeto rosso era giallo brillante, come nel burro da ingrasso, nella margarina, nella maionese e nel formaggio.

Sirio Maccioni: “Prendo il premio alla carriera. Ho nutrito tutti. Nessuno che non ho nutrito. Anche se sono nato nel 1932, sono sicuro di aver dato da mangiare a Napoleone". Qui 80 anni, Sirio sembra che arrivi giovedì, quindi il suo Le Cirque è francese o italiano? "Per favore . . . siamo New York».

Oltre a Del Posto, Mario Batali è noto per una coda di cavallo arancione e Crocs arancioni: “I Crocs sono comodi. I capelli sono perché è tutto quello che mi è rimasto.” Con il gilet arancione e la camicia viola Gala Chef Chair Batali sembrava una mappa degli occhi.

Martha Stewart era lì. Martha Stewart è come la polpa di granchio, ovunque. Lo scorso inverno fino alla sua spatola nel pacciame del Connecticut. La scorsa settimana, con Madison Avenue più umida dell'Arca, fotografando mobili. Il gala dello scorso fine settimana della rivista Time? Marta. L'anno scorso Hermès ha mostrato i BVD? Marta. La notte scorsa? Era una presentatrice.

C'era Joe Bastianich, figlio di Lidia Bastianich del programma televisivo “Lidia”. Davvero alla grande. Quando Papa Giovanni ha visitato, ricordo che il fiorista ha rifiutato il mio ordine. Come mai? “Troppo impegnato con le piante di Bastianich. Stanno invitando Sua Santità a pranzo». Ohhh, okaaayy.

New York è ciò che conta

La James Beard Foundation ha premiato gli chef di altri luoghi, ma a chi importa cosa cucinano ad Altoona? Il loro migliore a New York includeva April Bloomfield di Spotted Pig, dove ho avvistato Robert De Niro. Bloomfield: "Ho sempre voluto essere un agente di polizia, ma sembrava che non sarebbe successo così ho iniziato a cucinare a 16 anni". Dicendo ai poliziotti che mangiano cibo scadente, Bloomfield ha detto: “No. Sono ciambelle. Adoro le ciambelle".

Il Pêche Seafood Grill di New Orleans è stato premiato come miglior nuovo ristorante, ma la mia scelta è stata il Betony — di New Orleans e non solo perché il designer Ralph Rucci ha preso il mio assegno lì. L'eccezionale programma di vini è andato anche al Barn at Blackberry Farm, un fuori città, ma Daniel Boulud, il cui Bar Boulud è stato nominato, sicuramente sembrava vincente in un abito elegante invece della sua solita giacca bianca immacolata. Mai un posto. Ha detto: "Il cibo dovrebbe essere nel tuo piatto, non nel mio grembiule". Avendo appena avuto un bambino, Boulud ha mostrato pix. Del neonato? No. Dei gemelli che Sirio gli ha regalato 30 anni fa.

Da anni al primo posto in classifica, Eric Ripert di Le Bernardin: “Una ricetta per tutti è la vinaigrette. Senape, olio d'oliva, scalogno tritato, aceto, asparagi. Servire caldo su un pesce locale come il branzino. E vai nel tuo giardino per le erbe”. Erbe aromatiche? Vivo a Park Avenue, dove sto sgocciolando erbe? "Prova cibi integrali".

Il personaggio televisivo Gabriele Corcos, a sinistra, e sua moglie, l'attrice Debi Mazar, a destra, partecipano ai 2014 James Beard Foundation Awards AP

Si è presentato anche Bloomberg. Il suo appetito tende agli hamburger e al cibo cinese. Lo so perché ho avuto entrambi con lui.

Avvistamento di Obama

Drew Nieporent di Nobu. Ho chiesto conferma che ieri Michelle Obama abbia pranzato nel suo locale in centro. Non confermerebbe. Gli ho detto di controllare con il suo chef perché, io, lo stavo confermando.
David Chang, che fa aspettare tutti in fila per il suo Momofuku: “Perché no? lo faccio tutto il tempo. Ho aspettato un'ora per il nuovo Toro sulla 15a strada". Quindi abbiamo cambiato argomento. Hai mai mangiato cibo ebraico?

"Sempre. Ero a un isolato di distanza dal vecchio Second Avenue Deli. Lì mangiavo fegato tritato cinque volte a settimana».

Solo vergine qui è nell'olio d'oliva

Il braccio di Gabriele Corcos era attorno alla signora Debi Mazar, che indossava Isabel Toledo da parete a parete. "Il nostro libro di cucina 'Extra Virgin' sta per uscire", ha detto. Allora chi è la vergine? Lei: "Non sono mai stata vergine". Lui: “Ero più vergine di lei”. Lei: "Mi ha dato un culo grasso." Chi diavolo sa cosa c'entra questo con la cucina, ma chi se ne frega?

C'era anche Marcus Samuelsson, che per me potrebbe anche essere Irving Menddleton. Ho sentito che è l'executive chef di Aquavit. OK da parte mia.

Umani che quasi non riconoscevo senza i loro bavaglini: Ted Allen in giacca da smoking blu. Molto magro. "Ho una serie di corsetti", ha detto. Inoltre, "Non mi fido di uno chef magro". Inoltre, "Vivo di mandorle e anacardi e le patatine sono la mia debolezza". Inoltre Questlove, la cui band sono i Roots e perché era lì, chi lo sa? Inoltre Andrew Zimmern, il cui programma televisivo si chiama stranamente "Bizarre Foods".

E in mezzo a tutto - anche più bello di Todd English, che era anche lì - la splendida Trisha Yearwood (a destra). Lì come intrattenitrice della serata, ha detto: “Amo il cibo. Le ricette della nonna. Pollo fritto, purè di patate. Lo adoro." Ad amare era anche il suo abito viola attillato. “Sono Teri Jon. Sono del sud. Ciò significa che sono della vecchia scuola. non prendo in prestito. L'ho pagato. È mio."

Avevano i loro

Corso finale della serata di James Beard? Cena con i migliori talenti culinari che servono i loro capolavori. Ero seduto con Sirio, che ha spiegato che la sua famosa crema catalana inizia con quattro tazze di panna, otto grandi tuorli d'uovo, due cucchiai di zucchero semolato, otto cucchiai di zucchero di canna. . . Non ho mai sentito il resto perché dovevo correre e scrivere questa rubrica.

E io avevo il mio

Quando pronunci la parola "barba", un barbiere pensa peloso e "ti taglierò quel pizzetto" - un mangiatore pensa buongustaio, e questo è James Beard.

Per me il favoloso finale di serata è stato festeggiato nel mio frigo. Mentre le stelle tracannavano delizie gastronomiche, io inalavo burro di arachidi e gelatina. Sul pane bianco.


I premi della Fondazione James Beard 2014

I James Beard Foundation Awards si sono svolti a New York negli ultimi ventiquattro anni. Ogni anno che passa la Cerimonia si concentra su un tema. Quest'anno la cerimonia di premiazione ha rappresentato il legame tra cibo e musica.

Introduzione di benvenuto del Presidente, Susan Ungaro e del Presidente del Consiglio, Emily Luchetti

“ NON IMPORTA QUALI CANZONI SUL CIBO siano le tue preferite, siamo tutti d'accordo sul fatto che grandi musicisti e grandi chef hanno entrambi un tono perfetto. La nostra passione nazionale per il buon cibo, le bevande e la musica si manifesta in tutte le principali città d'America. Ecco perché il tema dei premi di quest'anno, Sounds of the City, mette in evidenza l'armonia tra cibo e musica.

Come molte persone ora sanno, James Beard ha lasciato la sua città natale di Portland, in Oregon, per New York per sfondare a Broadway o al Metropolitan Opera. Ha fatto quello che fanno molti attori e cantanti in difficoltà: ha pagato l'affitto lavorando nel settore alimentare. I suoi lavori secondari - scrivere libri di cucina e articoli per riviste, insegnare corsi di cucina, apparire in televisione e fare da consulente in nuovi ristoranti - furono il guadagno del mondo culinario.

Questo fine settimana presentiamo il 24° premio annuale James Beard, in onore del meglio del meglio in occasione di due grandi celebrazioni: i Book, Broadcast & Journalism Awards a Gotham Hall e i JBF Awards al Lincoln Center. I nostri ospiti per entrambi gli eventi Awards, i vincitori del James Beard Award Ted Allen, Mario Batali, Matt Lee e Ted Lee, sono i direttori perfetti per la nostra presentazione di oltre 60 premi. Abbiamo anche organizzato una festa per seguire la cerimonia al Lincoln Center, legata alle passioni musicali dei nostri chef del ricevimento. Si potrebbe dire che la serata sarà caratterizzata da un menu musicale dei cibi e delle playlist preferiti dai nostri chef. Pensiamo che a James Beard sarebbe piaciuto cucinare e cantare insieme.

Parlando di star sul palco, sulla stampa e in cucina, questo fine settimana non sarebbe possibile senza i nostri sponsor, i volontari e i comitati per i premi, il consiglio di amministrazione, il talentuoso staff della Fondazione e voi! I premi annuali sono solo un aspetto importante della nostra missione di educare e ispirare. Altri punti salienti degli ultimi 12 mesi hanno incluso la nostra conferenza annuale JBF Food e Leadership Awards, che premiano i visionari che stanno rendendo il sistema alimentare mondiale più sano, più sicuro e più sostenibile. Siamo anche orgogliosi del fatto che abbiamo assegnato oltre $ 4,6 milioni in aiuti finanziari a studenti meritevoli di cucina.

Mentre ti godi questa celebrazione serale e ti connetti con nuovi e vecchi amici, ricordiamo anche quelle stelle del nostro mondo culinario che non sono più con noi, in particolare due chef che hanno vinto il nostro più prestigioso Outstanding Chef Award, Judy Rodgers e Charlie Totter. Crediamo che Judy e Charlie, che prende il nome da Charlie Parker, avrebbero apprezzato il tema di quest'anno. Dopotutto, erano entrambi chef che hanno chiaramente colpito tutte le note giuste!”

Suoni-e-gusti-della città

Cosa mangiare e ascoltare nelle migliori città della musica:

Nashville –> Paese –> Pollo caldo

Seattle –> Alternate Rock –> Birra fredda del commercio equo e solidale con latte di soia

New York –> Hip Hop –> Un magnum di Champagne

Austin –> Classic Rock –> Petto di petto affumicato

Chicago –> R&B –> Un rib-eye mafioso

Los Angeles –> Surf > Taco di pesce –>

San Francisco –> Indie Folk –> Burro di mandorle appena sbattuto


Annunciati i finalisti dei James Beard Awards per il 2014


Martedì 18 marzo 2014 sono stati annunciati i finalisti dei James Beard Foundation Awards per i suoi premi annuali, che riconoscono l'eccellenza nel mondo del cibo culinario. I premi della James Beard Foundation per l'eccellenza nel settore alimentare e delle bevande e nelle industrie correlate sono stati istituiti nel 1990 e i primi premi sono stati assegnati nel 1991. Accendendo i riflettori sulle persone dietro l'industria alimentare e delle bevande, stavamo imparando ad apprezzare e apprezzare, i James Beard Awards sono stati l'impulso per l'era del famoso chef che ora è data per scontata.

Dopo la morte di James Beard nel 1985, un gruppo di suoi amici e colleghi guidati dal fondatore della scuola di cucina Peter Kump ha risposto a una richiesta della chef Julia Child di continuare con la missione di Beard. Durante la sua vita, Beard ha sempre accolto nella sua casa vari professionisti del mondo culinario, la sua cucina è stata l'impulso della fiorente scena gastronomica americana del XX secolo, proprio come quella di Andy Warhol La fabbrica fatto per la scena artistica negli anni '60. Kump ha organizzato una campagna di raccolta fondi per aumentare l'acconto per l'acquisto della casa di Beard a Greenwich dalla sua tenuta, che è stata detenuta dal Reed College dopo la sua morte.

Nel novembre 1986, la James Beard Foundation ha aperto ufficialmente la James Beard House come centro di arti culinarie e ha continuato a promuovere l'interesse che James Beard ha ispirato in tutti gli aspetti del cibo, nella sua presentazione della preparazione e nel piacere del cibo. Calvin Trillin ha presieduto una cerimonia di apertura che ha accolto noti grandi culinari come Jacques Pépin e Larry Forgione, che erano stati toccati e ispirati da Beard. La fondazione continua quella ricca tradizione mantenendo la Beard House come palestra di formazione culinaria e think tank.

Martedì sono stati annunciati i finalisti dei James Beard Foundation Awards per i suoi premi annuali nel quartiere alla moda di West Loop di Chicago, dove chef di fama nazionale ed esperti culinari erano a disposizione per ascoltare chi ha fatto la lista dei nominati per il 2014. Molti dei finalisti di quest'anno nelle 59 categorie provenivano dall'area di Chicago. Ciò include due dei cinque posti della città nella categoria Rising Star Chef of the Year, che viene assegnata a uno chef eccezionale negli Stati Uniti di età pari o inferiore a 30 anni. Altri finalisti includevano chef emergenti da tutta la nazione, tra cui New York, San Francisco, Los Angeles, aree della Carolina del Nord e Stato di Washington.

La James Beard Foundation ospita attualmente più di 250 eventi all'anno presso la Beard House, il che ha portato a compimento la visione di Kump e ha contribuito a mantenere la casa di Beard come un importante luogo di incontro per la comunità del cibo americana. Nel corso della sua storia, la James Beard Foundation ha sostenuto le arti culinarie in vari modi. Inoltre, il suo solido programma di borse di studio ha distribuito più di 3,5 milioni di dollari in premi in denaro ed esenzioni per le tasse scolastiche a studenti di cucina di talento che necessitano di fondi per proseguire la propria istruzione.

I finalisti dei James Beard Foundation Awards 2014 saranno premiati in una delle due cerimonie a New York City. Il 2 maggio, giornalisti gastronomici, autori di libri, produttori di trasmissioni televisive e altri saranno premiati durante l'esclusiva cerimonia dei premi per il libro, la trasmissione e il giornalismo della James Beard Foundation. Seguita da un evento pubblico il 5 maggio, la cerimonia di premiazione e ricevimento di gala della James Beard Foundation 2014, che vedrà la partecipazione di famosi Rete alimentare personalità, come Ted Allen e lo Chef Mario Batali, rispettivamente come Master of Ceremonies e Gala Chef Chair. Questo evento sarà aperto e accessibile al pubblico.

Annunciati i finalisti dei James Beard Awards per il 2014 aggiunta da Leigh Haugh il 22 marzo 2014
Visualizza tutti i messaggi di Leigh Haugh &rarr


Dai un'occhiata ai nostri scatti da insider dei James Beard Awards di Last Night

I James Beard Awards di ieri sera sono stati una celebrazione epica che ha visto la partecipazione di un giallo tappeto, premi per i migliori chef del paese, cocktail straordinari e deliziosi stuzzichini.

L'effettiva cerimonia di premiazione è durata tre ore e ha incluso esibizioni musicali di Trisha Yearwood e Holly Williams. Tra i presentatori c'erano le attese star di Food Network Mario Batali e Ted Allen e quelle inaspettate come l'ex sindaco di New York Michael Bloomberg e Questlove, Jimmy Fallon's Lo spettacolo di stasera leader della band e batterista dei The Roots.

Il Premio alla Carriera è andato a Sirio Maccioni di Le Cirque, che ha tenuto un discorso toccante. Le corde del cuore sono state tirate di nuovo quando lo chef Matt Haley, con sede nel Delaware, ha vinto il premio Humanitarian of the Year. Haley ha parlato del suo tempo da tossicodipendente che ha avuto la sua seconda possibilità nell'industria alimentare. Ha parlato di un viaggio in Nepal per insegnare a cucinare agli orfani, salvare una donna che era stata venduta come schiava del sesso e aiutare i bambini a rischio locali e internazionali.


I più letti

In un teaser in anteprima di "America's First Foodie", un who's who della scena gastronomica americana - Dana Cowin, caporedattore della scrittrice di cibo della rivista Food & Wine Ruth Reichl, lo chef Alice Waters e il conduttore televisivo Ted Allen - mettono il portata dell'impatto culinario del defunto chef in prospettiva.

È stato il pioniere della ristorazione dalla fattoria alla tavola, ha sostenuto la cucina americana e ha scritto libri di cucina in un'epoca in cui si pensava che la cucina fosse un lavoro da donna.

Beard è morto nel 1985, ma ha lasciato un'eredità che include 22 libri di cucina, i James Beard Foundation Awards, conosciuti come gli Oscar del mondo alimentare statunitense, e la James Beard House.

In una dichiarazione che vale ancora oggi, Julia Child una volta disse: "Per uno chef, un invito a cucinare alla Beard House è come un musicista che riceve un invito a suonare alla Carnegie Hall".


Assaggia i candidati ai James Beard Awards Rising Star

E il vincitore è…, lo scopriremo presto!

I James Beard Awards 2014, la più alta onorificenza per tutto ciò che è culinario in Nord America, saranno annunciati lunedì al Lincoln Center di New York, dopo un fine settimana di feste gastronomiche per celebrare i nominati.

Tra i ristoratori, i libri di cucina e gli spettacoli televisivi per i riconoscimenti gastronomici di quest'anno, un gruppo di emergenti viene riconosciuto nella categoria Rising Star Chef of the Year. Sebbene provengano da diverse parti del paese, ogni candidato porta una passione unica per la cucina e ha studiato con alcuni grandi chef — ma, soprattutto, questi tastemaker hanno avuto un impatto sul settore prima del loro trentesimo compleanno!

Mentre aspettiamo con il fiato sospeso (e le pance brontolanti) per la grande rivelazione, diventa la tua stella nascente e cucina uno dei piatti caratteristici di questi giovani pistoleri. Di seguito, ogni premiato condivide una ricetta preferita con PERSONE (fai clic sui collegamenti per le istruzioni complete).

Blaine Wetzel di The Willows Inn su Lummi Island, Lummi Island, WA

Chips di Kale con Tartufo e Segale

Utilizzando salmone, alghe e frutti di bosco provenienti dal paesaggio locale del nord-ovest del Pacifico, Wetzel è noto per la sua innovativa preparazione dalla fattoria alla tavola (non c'è da meravigliarsi se nel 2014 ha studiato con lo chef Rene Redzepi, del recentemente dichiarato miglior ristorante di il mondo). “Quello che cerco di insegnare ai cuochi è avere un rapporto personale con gli ingredienti,” Wetzel. Avvicinati con un bel mazzo di cavoli locali e prepara il suo spuntino fresco tutto l'anno.


Cosa ha da insegnarci la caduta di Mario Batali

Mario Batali una volta era un amato chef, ristoratore e star televisiva. Possedeva ristoranti, scriveva libri di cucina, appariva in programmi TV popolari, come il masticare ed era un pilastro della Rete alimentare. Batali è anche il destinatario di cinque premi James Beard, tra cui il James Beard Foundation's Chi è chi di cibo e bevande nel 2001, che è essenzialmente la James Beard Hall of Fame.

Il 6 marzo, è stato annunciato che oltre a lasciare la sua attività di ristorazione, Batali ha venduto la sua partecipazione in loro. Nancy Silverton, vincitrice del James Beard Award, e i figli di Lidia Bastianich gestiranno l'attività, inclusi diversi ristoranti e diversi negozi di alimentari italiani di fascia alta. La dimensione dell'impero è più piccola di circa sei ristoranti, chiusi all'indomani dell'accusa di molestie a Batali.

I leader non hanno bisogno di commettere un crimine per distruggere il valore

Gran parte delle notizie e delle conversazioni nell'era di "Me Too" si concentra sulla colpevolezza o innocenza di ciò che viene affermato, ciò che viene successivamente dimostrato, ciò che viene ammesso e il danno causato agli individui. Questo è comprensibile e giusto. Le persone danneggiate da comportamenti inappropriati, cattivi o addirittura criminali dovrebbero essere ascoltate e trattate con equità e cura.

La palla da demolizione non si ferma alle persone più direttamente danneggiate. Quando i leader si comportano male, si crea molto più caos e si accumulano perdite. Le perdite si accumulano in categorie sia ovvie che difficili da rilevare. Quando le aziende soffrono, le persone perdono il lavoro indipendentemente dal fatto che abbiano avuto un ruolo in misfatti o meno. Inoltre, fornitori e fornitori di servizi subiscono un duro colpo. La fiducia è danneggiata. Non solo fiducia in un individuo ma un'impresa e forse un'industria. Ciò è particolarmente vero quando il cattivo comportamento è visto come endemico in una particolare professione, alimentando uno stereotipo negativo. Ci si potrebbe chiedere se le persone di talento sono dissuase dalle carriere in un settore con una nuvola nera che incombe su di esso?

Pensare al valore da un punto di vista finanziario, un cattivo comportamento, illegale o meno, danneggia la reputazione. I beni immateriali sono beni aziendali, che tu sia Apple o un'azienda di ristorazione. L'importanza della fiducia e della buona volontà, sebbene intangibili, appare in netto rilievo quando colpisce una crisi. I leader non possono dare per scontate la fiducia e la buona volontà semplicemente perché è più difficile da quantificare rispetto alle entrate o al prezzo delle azioni.

Come costruire, o ricostruire, fidarsi

Frances Frei, professoressa della Harvard Business School, ha studiato a lungo la fiducia. Il suo modello è facile da capire e altamente pragmatico. Nel suo discorso TED, descrive i tre elementi essenziali della fiducia: 1) autenticità 2) logica rigorosa e 3) empatia. Due dei tre non lo faranno, tutti e tre devono essere presenti affinché la fiducia possa essere costruita o ricostruita.

Sfortunatamente, le persone troppo spesso cercano scuse veloci. Questo si presenta come "mi dispiace, ma forse non proprio". Queste risposte rapide mancano di logica rigorosa, empatia e autenticità e hanno l'effetto previsto dalla ricerca di Frei. Non riescono a ripristinare la fiducia.

La maggior parte dei consigli su cosa fare in caso di crisi implica la comunicazione. Anche il miglior consiglio produrrà scarsi risultati senza autenticità, empatia e logica rigorosa, tutte cose che beneficiano di una ponderata considerazione. Batali e qualsiasi leader che ha deluso le persone dovrebbero parlare solo quando la loro logica è solida e può essere comunicata in modo nitido, con autenticità ed empatia.

UN New York Times articolo nel 2018 ha riferito che Batali si è scusato per il suo comportamento. L'articolo afferma: "Il signor Batali sta esaminando quelli che ha chiamato i suoi punti ciechi e sta considerando come potrebbe essere la vita quando non è, come ha detto a una persona che ha consultato durante l'inverno, "il cantante".

Sebbene controintuitivo, il piano migliore è pensare e riflettere prima e comunicare in secondo luogo. Per farlo richiede intenzione, disciplina e pazienza. Affinché un leader possa essere visto come autenticamente pieno di rimorsi, non deve cercare la redenzione troppo rapidamente.


Ecco i finalisti dei Twin Cities 2014 James Beard Awards

La James Beard Foundation ha annunciato i nominati finali per il 2014 James Beard Awards ad un evento a Chicago (i semifinalisti sono stati annunciati a febbraio). La cena dei premi per il libro, la trasmissione e il giornalismo della James Beard Foundation 2014 si terrà il 2 maggio alla Gotham Hall di New York ospitata da Matt e Ted Lee, i James Beard Foundation Awards si terranno il 5 maggio al Lincoln Center di New York con Ted Allen e Mario Batali come padroni di casa. ecco i finalisti delle Twin Cities (puoi vedere l'elenco completo su Eater National):

Miglior chef del Midwest: Michelle Gayer (Torta salata), Paul Berglund (Il contadino celibe), Lenny Russo (Heartland)
Libro, Cucina americana: Il nuovo tavolo del Midwest: 200 ricette di Heartland di Amy Thielen
Programma TV, in Studio o Posto Fisso: Tavolo Heartland, ospite Amy Thielen
Video Webcast sulla posizione: Il Piatto Perenne
Programma radiofonico/audio webcast: La Splendida Tavola


La James Beard Foundation apporta importanti cambiamenti al suo processo di premiazione

Le nuove politiche mirano a diversificare il pool di candidati e vincitori.

Come parte di uno sforzo a lungo termine per diversificare i vincitori del più alto riconoscimento food&aposs, la James Beard Foundation sta apportando alcune importanti modifiche al suo processo di premiazione. Entrate in vigore il 15 ottobre, le nuove regole "sono un primo passo volto ad aumentare la rappresentanza di genere, razza ed etnica nella governance e nei risultati dei Premi, nonché ad aumentare la trasparenza del processo di valutazione e a rendere l'accesso al Premi più accessibili che mai", si legge in una dichiarazione della fondazione.

Un cambiamento significativo è la rinuncia alla quota di iscrizione per i Book, Broadcast Media e Design Awards, dal 15 al 29 ottobre, che rimuove qualsiasi barriera finanziaria all'ingresso. E a tutte le iscrizioni per la prima volta verrà esentata la quota per l'intero periodo di iscrizione, che si estende fino al 2 gennaio 2019.

La fondazione afferma di aver anche compiuto un rinnovato sforzo per aumentare la diversità e la trasparenza tra le commissioni giudicatrici.

"L'idea è di assicurarsi che sia più indicativo di chi lavora nel settore e che le persone stiano facendo quello che dovrebbero fare", ha detto la chef Anne Quatrano al New York Times. (Quatrano supervisiona i premi.) Vogliamo mantenere lo slancio dei premi dell'anno scorso in avanti, cosa che non vogliamo che la gente pensi per qualsiasi motivo sia stata una specie di colpo di fortuna. Questi sono ancora premi basati sul merito.”

In effetti, i James Beard Awards 2018 hanno segnato un cambiamento significativo nella storia della fondazione, con più donne e persone di colore che hanno ricevuto riconoscimenti che mai.

Clare Reichenbach, che è stata nominata CEO dell'organizzazione a febbraio, ha espresso chiaramente il suo impegno per l'inclusione, nonché la condotta e il carattere sul posto di lavoro. Nell'annuncio di martedì, la fondazione ha anche dichiarato che stavano ritirando la lista Who's Who of Food and Beverage in America, che include presunti molestatori e aggressori sessuali come Mario Batali e John Besh e una lista di premiati prevalentemente bianchi e maschili.

"A causa della natura del premio, per il quale solo i vincitori del passato possono nominare nuovi membri, il comitato Who's Who ha deciso di ritirarlo, commemorando l'attuale Who's Who, ma smettendo di nominare nuovi membri", la dichiarazione legge.


Guarda il video: Mario Batali Foundation (Giugno 2022).