Nuove ricette

Torte alla piastra della fattoria di more

Torte alla piastra della fattoria di more


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Velocizza questa ricetta per pancake o torte alla piastra triplicando gli ingredienti secchi e conservandoli in un barattolo. Tutte le altre misure rimangono le stesse.

Ingredienti

  • 1 tazza di farina d'avena senza glutine
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • 1/4 tazza (1/2 stick) di burro non salato, fuso
  • Olio vegetale (per la padella)

Preparazione della ricetta

  • Sbattere l'uovo, il latticello e lo sciroppo d'acero in una piccola ciotola. Sbattere la farina d'avena, la farina di mais, la farina di riso, la farina di grano saraceno, il lievito, il bicarbonato di sodio e il sale in una ciotola capiente.

  • Sbatti il ​​composto di latticello negli ingredienti secchi, quindi sbatti nel burro fino a quando non rimangono grumi.

  • Scaldare una padella grande antiaderente o di ghisa a fuoco medio; spennellare leggermente con olio. Lavorando in lotti, versare la pastella di 1/4 di tazza nella padella. Cuocere fino a quando i fondi non sono dorati e si formano delle bolle sopra le torte alla piastra, circa 3 minuti. Girare e cuocere fino a quando le torte alla piastra non sono cotte, circa 2 minuti in più.

Ricetta di Blackberry Farm a Walland TN,

Contenuto nutrizionale

6 porzioni, 1 porzione contiene: Calorie (kcal) 370 Grassi (g) 11 Grassi Saturi (g) 6 Colesterolo (mg) 60 Carboidrati (g) 50 Fibre Alimentari (g) 4 Zuccheri Totali (g) 12 Proteine ​​(g) 8 Sodio (mg) 910 Sezione Recensioni

Pane e burro NYC

Torte alla piastra della fattoria di more

Mio marito ed io siamo andati via per un weekend a Blackberry Farm nell'ottobre 2012. Ci è semplicemente piaciuto, il cibo, il vino, le escursioni, la pesca, la posizione e il servizio . La fattoria comprende 4.200 acri e si trova in le montagne fumose. Non sono stato sorpreso di vedere che era arrivato prima come il n. 1 Food Lovers Hotel negli Stati Uniti per il 2013. Ho sentito davvero che stavo vivendo un'esperienza del corpo esterno quando ero lì lo scorso autunno, mentre il cibo mi riportava a casa in Europa , in particolare la Francia, ma i miei piedi erano ben piantati nel terreno degli Smokey. Questa ricetta per le torte alla piastra è nell'ultimo buon appetito -edizione maggio 2013. Questi sono paradisiaci e la croccantezza della farina di mais è il sapore straordinario che è appropriato data la posizione e i molteplici usi che la farina di mais ha nella cucina meridionale. L'unica modifica che ho apportato alla ricetta è stata l'aggiunta di mirtilli e per la cottura delle piastre ho utilizzato il burro anziché l'olio di semi. Questi sono un pasto completo e non avrai bisogno di mangiare per ore dopo. Sono anche sorprendentemente non pesanti, solo appaganti. È stato anche molto soddisfacente utilizzare una tale varietà di farine. La maggior parte degli ingredienti può essere acquistata in un negozio di alimenti naturali o in un droghiere di alta qualità come Whole Foods. È fantastico che tu possa portare un po' di Blackberry Farm nella tua casa. 

Solo per cambiare davvero argomento sono andato al BAM la scorsa settimana e ho visto Giulio Cesare, un ensemble tutto nero. È stato semplicemente geniale. Per favore, vai a vederlo se ne hai la possibilità. 

1 tazza di farina d'avena senza glutine

1/2 panetto di burro non salato sciolto

burro per la cottura delle piastre

 - Sbattere l'uovo, il latticello e lo sciroppo d'acero in una piccola ciotola. 

- Sbattere la farina d'avena, la farina di mais, la farina di riso, la farina di grano saraceno, il lievito, il bicarbonato e il sale in una ciotola.

- Sbatti il ​​composto di latticello nella farina. Quando è ben amalgamato aggiungere il burro fuso e frullare fino a quando non rimangono grumi. 

- Scaldare una padella antiaderente grande fino a quando non è molto calda. Aggiungere una piccola quantità di burro e poi versare 1/4 di tazza del composto. Li ho cotti per 3/4 minuti su un lato fino a quando il fondo non diventava marrone e si formavano delle bolle sopra. Capovolgere e cuocere per circa 2 minuti in più. Servire con abbondante sciroppo d'acero. 


Cobbler alle more facile

Piuttosto che sudare sulla crosta di torta perfetta e sulla parte superiore reticolare per le more del tuo mercato contadino, usale in un ciabattino senza problemi. Tutto ciò di cui hai bisogno sono bacche fresche e altri 5 ingredienti per preparare questa ricetta Easy Blackberry Cobbler. Per renderlo speciale, guarnisci con panna appena montata o gelato alla vaniglia e una guarnizione alla menta. Se non lo servi subito, tieni separati il ​​ciabattino e gli eventuali condimenti desiderati per evitare che si inzuppino. Per quanto semplice, questa ricetta facile e veloce è un dessert eccezionale e divertente, soprattutto per la tua prossima grigliata estiva.


Blackberry Farm - Walland, TN [molto lungo]

Tornando indietro di alcuni mesi, Chickstein ha consigliato un posto vicino a Knoxville, TN, chiamato Blackberry Farm, a Walland, TN. Le sue rec. sembrava fantastico, e quando ci siamo trovati a Nashville, TN, per ricevere un premio sanitario nazionale, non abbiamo potuto resistere alla tentazione. Abbiamo prenotato una breve settimana di R& R e non vedevamo l'ora che iniziasse il divertimento. Avevo esaminato il sito Web: http://www.blackberryfarm.com/ e avevo fatto alcune ricerche sul South Board, oltre a pochi altri siti. Il nostro opuscolo è arrivato e siamo rimasti affascinati. Ho prenotato una baita in un'area più recente della fattoria, una che non compare sul loro sito o nella loro brochure. Il personale mi ha aiutato a coordinare l'intero soggiorno, comprese alcune gite di golf e prenotazioni per la cena.

Blackberry Farm è un sito di 10.000 acri, adiacente allo Smoky Mountains National Park. Sono circa 30 minuti. dall'aeroporto TYS (Knoxville) e offre un sacco di attività, oltre alla vicinanza allo Smoky Mountains National Park. Uno dei vantaggi era che includeva tre pasti al giorno e una magnifica lista di vini.

Erano passati decenni da quando eravamo andati in vacanza nelle Smoky Mountains, e da allora mi sono mancate le Eastern Mountains, anche se abbiamo vissuto per 20 anni nelle Montagne Rocciose del Colorado. Mi mancavano la foschia, le stagioni, i colori e la meravigliosa bellezza della zona. Sarebbe stata una vacanza meravigliosa e un ritorno al passato. A quei tempi, mia moglie ha lavorato per quattro settimane di fila, ma poi ha avuto un lungo weekend libero. Ho avuto un sacco di vacanze, quindi abbiamo fatto un sacco di mini-lune di miele negli Smokies. Spesso guidavamo tutta la notte (lavorava la sera, così tanti viaggi iniziavano a mezzanotte) e finivamo in una baita o in un resort negli Smokies. Erano tempi meravigliosi, anche se il cibo era meno preoccupante in quei giorni. Diamine, vivevamo a New Orleans, quindi ci consideravamo in un epicentro di delizie culinarie. Stavamo solo cercando cibo per tirarci avanti, mentre eravamo lì. Le cose sono cambiate e ora molte destinazioni sono anche per la ristorazione. Blackberry Farm sarebbe stata una di quelle.

Ho rovesciato i loro menu, le loro carte dei vini e ho incrociato le dita. Stavamo iniziando a Nashville (recensione di Old Hickory Steakhouse fatta in precedenza), quindi scendendo fino al BBF. Siamo arrivati ​​nel primo pomeriggio e abbiamo avuto tutto il tempo per disfare le valigie, prima delle nostre prenotazioni per i ristoranti delle 20:00.

La fattoria (anche se quella parola non rende giustizia al luogo) è una serie di edifici sparsi per il sito. Molto di ciò che si incontra è una serie di strutture di Cape Cod, che compromettono l'ufficio, la casa principale e gli alloggi in quella zona. Altrove, ci sono gruppi di "cabine", che ospitano coloro che soggiornano al BBF. Ora, tutti i pasti vengono serviti nella casa principale, che ha circa sei diverse sale da pranzo. Le cose cambieranno, a partire da febbraio, quando "The Barn" diventerà la principale area di ristorazione raffinata e la Main House verrà rifatta, per essere un luogo di ristorazione più informale.

Avevo un'idea molto approssimativa di cosa aspettarmi, per quanto riguarda il cibo, poiché avevo fatto le mie ricerche. Avevo la loro brochure, le registrazioni di Chickstein, i menu tramite PDF e materiale da altri siti. Ero pronto per partire.

Poiché c'è così tanto da coprire, attaccherò questo in ordine cronologico, nel miglior modo possibile. I menu ei vini che abbiamo apprezzato verranno elencati e recensiti come li abbiamo incontrati, con una differenza. Dato che facevamo tre pasti al giorno, mi occuperò dei pasti serali completi, quindi dei menu del pranzo/brunch e infine dei commenti sulle colazioni. Abbi pazienza, perché questa sarà una recensione molto lunga, ma per me è un atto d'amore. Non posso che elogiare BBF e i pasti e il vino che abbiamo avuto. Ritornerei in un secondo e tornerò sicuramente, non appena il passaggio a The Barn sarà completo.

Per noi la buona tavola è una meta. Nel corso degli anni, abbiamo avuto la fortuna di cenare in molti ristoranti con stelle Michelin in tutto il mondo e di aver assaggiato la cucina di molti ottimi ristoranti negli Stati Uniti. Abbiamo apprezzato il meglio degli chef di livello mondiale in tutto il mondo, quindi non siamo facilmente impressionati da campane e fischietti, a meno che non ci sia una buona ragione per loro. Speravo che Walland, TN, mi avrebbe impressionato - e certamente è stato così. Sono anche una snob del vino, lo ammetto. Ho provato le liste dei vini che erano rilegate con bordi dorati sulle pagine. Non mi dispiace spendere i $, purché i vini funzionino con i cibi. Una delle mie passioni sono gli abbinamenti cibo-vino, e faccio gli straordinari per sistemarli per le nostre numerose cene a casa. L'elenco PDF per BBF sembrava molto divertente: http://www.blackberryfarm.com/pdf/win. e non vedevo l'ora che il sommelier, gli sforzi di Andy Chabot per abbinare il vino al cibo. Sono rimasto un po' deluso dal fatto che lo chef John Fleer avesse lasciato il BBF verso febbraio. Non sono riuscito a ottenere molte informazioni sul nuovo chef, ma ho sperato che tutto sarebbe andato alla grande. Lo chef Peter Glander è ora lo chef esecutivo di The Barn, lo chef Josh Feathers è lo chef aziendale e Joseph Lenn è lo chef di cucina di Main House. Mentre mi sarebbe piaciuto provare il lavoro di Chef Fleer, gli altri hanno fatto un lavoro favoloso.

La nostra esperienza culinaria è iniziata con una prenotazione alle 20:00, poiché non sapevamo quanto tempo ci sarebbe voluto per arrivare dalle riunioni a Nashville al BBF. Siamo arrivati ​​nella sala da pranzo un po' presto, e ci siamo seduti sul patio, affacciato sul Parco Nazionale di Smoky Mountains, subito dopo il tramonto. Le temperature erano ottime, poiché i signori sono tenuti a indossare una giacca (cravatte facoltative) e l'ondata di caldo si era appena spezzata. Abbiamo iniziato con alcuni bicchieri di Chardonnay dal bar, un Chalk Hill '04 e un '03 di Brewer-Clifton Ashley. Dato che non avevo indagato sulla politica del vino, stavo facendo b-t-g, quindi, ma presto avrei imparato a conoscere BBF e la loro politica sul vino.

Non entrerò nei dettagli, per quanto riguarda i prezzi, poiché tutti i pasti sono inclusi, con alcuni articoli che richiedono un sovrapprezzo. Tutto il vino è aggiuntivo e il prezzo è ragionevole per un resort. Nella mia precedente recensione di Old Hickory Steakhouse, ho menzionato la "tassa sul peccato" del Tennessee sulle bevande alcoliche. Presumo che fossero in vigore al BBF, ma non si sono preoccupati di fare i conti. Ero così innamorato della lista dei vini, che ho solo fatto finta che il prezzo sulla lista fosse quello che stavo pagando, come fingere che i £ su una lista dei vini a Londra siano $ e semplicemente andare con quello che voglio. American Express risolverà il problema il mese prossimo e io pagherò il conto. BBF non è economico, ma vale ogni $ speso, IMHO.

Alle 20:00 esatte eravamo seduti in quella che chiamerò la sala da pranzo principale. In realtà ce ne sono diversi, e ne abbiamo fatti altri, anche se principalmente per la colazione. A quanto ho capito, gli avventori saranno seduti in diverse sale da pranzo, ma noi siamo stati sistemati in questa per tre dei nostri quattro pasti. Abbiamo anche avuto lo stesso tavolo per due di questi. Forse volevano solo "tenerci d'occhio". Non ho trovato che questo fosse un problema in alcun modo, e ho avuto l'opportunità di sperimentare alcune delle altre aree durante il nostro soggiorno.

Siamo stati accolti dal sommelier, Andy Chabot, quando ci siamo seduti. Sembra che BBF sapesse che ero un ubriacone e che avrei richiesto i suoi servizi. Durante il nostro soggiorno, abbiamo avuto i servizi degli altri sommelier, oltre al proprietario, Sam Beall, che ama il vino, quasi quanto me. [Nota: la famiglia Beall è dietro i ristoranti di Ruby Tuesday]

Va notato che il menu è composto da due pagine, che cambiano ogni notte, con qualche riporto, anche se solitamente con variazioni. A sinistra, un menù degustazione, che può essere accompagnato da un “abbinamento da sommelier” di vini. Sulla destra c'è il menu à la carte con le selezioni suddivise approssimativamente in tre portate. Si può anche mescolare e abbinare tra i due, quindi ci sono molte opzioni. La maggior parte delle sere, abbiamo fatto tutto dal menu à la carte, ma c'erano alcune eccezioni. Come detto in precedenza, i pasti sono tutti inclusi nel prezzo della camera, tranne un sovrapprezzo su alcuni articoli. Questi saranno annotati con [$] designazioni. Tutti i vini sono in aggiunta al cibo.

Abbiamo iniziato con l'insalata di pere in camicia alla vaniglia di rucola, indivia e noci candite e vinaigrette di funghi neri e pomodoro confit e vinaigrette di guanciale ai funghi. Il nostro primo vino è stato il Domaine Matrot Les Charmes Meursault '04 [$ 110]. Uh-oh – tappato! È bastato "lo sguardo" e ho passato il bicchiere al sommelier Chabot. Una sniffata, e si affrettò a recuperare un'altra bottiglia. Non c'era bisogno di pronunciare una parola. In pochi istanti (sorprendente perché la cantina non è COS vicino alla zona pranzo) è stata presentata una nuova bottiglia ed era perfetta. Neal Wavra, responsabile della sala da pranzo, era a capo del nostro team di servizi di ristorazione, insieme a John, il server principale.

L'insalata di pere era eccellente. Il nostro ristorante francese preferito a Phoenix, Vincent's on Camelback: http://www.vincentsoncamelback.com/ fa un'insalata simile, così come mia moglie. Anche questo era buono, con l'essenza della vaniglia che passava bene. Anche mia moglie, la fan dei pomodori, ha apprezzato molto la sua insalata. Il Meursault aveva un acido adeguato per lavorare con entrambi. Questo è probabilmente un buon momento per menzionare che la maggior parte degli ingredienti utilizzati al BBF provengono dalla proprietà o nelle vicinanze. Dopotutto, è una fattoria funzionante con uno staff completo solo per il lato agricolo dell'operazione. La freschezza è al primo posto.

Il prossimo corso è stato il foie gras della Hudson Valley scottato con more, frisee e Sally Luann Toast [$ 20]. Questo sarebbe diventato un tema per la settimana. Ho chiesto al sommelier Chabot di abbinare qualcosa in un'offerta b-t-g, e ha scelto il Martinelli Winery Jackass Hill Vineyard Muscat Alexandria '02 [$ 55/0.375, ma b-t-g prezzo?]. Mia moglie ha scelto il risotto ai funghi selvatici con crema di parmigiano e balsamico molto antico. Aveva ancora il Meursault per accompagnare questo piatto. Lo Chardonnay era un po' debole con il risotto, considerando la crema, e una bietola più robusta e burrosa (forse un Montrachet) sarebbe stata una scelta migliore qui. Tuttavia, il Meursault ha funzionato bene. Sia il foie gras che il risotto erano eccellenti, e il moscato, anche se un po' più monodimensionale, che mi sarebbe piaciuto, si è abbinato molto bene.

Per la nostra alimentazione, ho scelto il Black Bass con Three Beans Garden Tomato Broth e mia moglie la cernia del Golfo arrosto con Garden Vegetable Garbure e Mustard Greens in Ham Hock Broth. Qui abbiamo aggiunto il Melville Carrie's Block Santa Rita Hills Pinot Noir '03 [$ 95]. Il Melville era un po' chiuso, all'inizio, ma è arrivato in proprio, quando è arrivata l'alimentazione. (Normalmente ordino i miei rossi, all'inizio del pasto, e di solito ne ho almeno uno aperto e versato, dal secondo piatto.) È andato bene con entrambi i pesci, che erano estremamente freschi, leggeri e succosi. I verdi di senape non hanno giocato perfettamente con esso, ma per il resto si è rivelata una buona scelta. Considerando che eravamo nelle montagne del Tennessee, i due piatti di pesce erano buoni quanto si poteva ottenere sul molo!

Per dessert, abbiamo optato per il corso di formaggio (comune a tutti i pasti) e abbiamo chiesto la vasta gamma, ma piccole porzioni. Siamo stati sistemati perfettamente, e non credo che una mosella sia andata sprecata. Gran parte del formaggio servito è latte di pecora, poiché BBF ha alcune mandrie di pecore nella proprietà. Non ho un elenco di tutti i formaggi serviti nel corso delle nostre quattro notti, sebbene ciascuno di essi sia stato identificato e spiegato per noi. Devi ricordare che quando sono stati presentati i formaggi, avevamo già bevuto diversi bicchieri di vino, e mi stavo godendo il cibo, e la compagnia di mia moglie era troppo per prendere appunti - mi dispiace. Avevamo ancora un po' di tutti i nostri vini, e giocavamo con ognuno, con i formaggi.

Fu a questo punto che venne definita la politica del “re-tappo”. Il Melville è stato nuovamente tappato e lo abbiamo portato con noi, quando siamo partiti, pensando di berlo la sera successiva, prima di partire per la sala da pranzo. Questa è un'ottima politica e consente a una coppia di avere diversi vini molto buoni, senza dover lasciare troppo indietro. Anche con il nostro offrire un assaggio ai nostri server, insieme al sommelier, c'era ancora del vino in bottiglia. Voglio anche notare l'ampia selezione di mezza bottiglia di BBF. Ceniamo spesso in coppia, in viaggio, e abbinare diversi vini alle nostre portate è estremamente difficile, a meno che non vengano proposte mezze bottiglie o ottime selezioni b-t-g. Per questo motivo facciamo spesso “abbinamenti da sommelier”, ma BBF lo ha reso così facile, sia con le mezze bottiglie che con il ri-tappaggio, che abbiamo ordinato dalla carta dei vini tutte le sere. Blackberry Farm si trovava in una contea arida e fino a circa sette anni fa offriva solo BYOB. Ora, non riesco a immaginare nessuno che faccia la cosa BYOB, a meno che non fosse una bottiglia rara e molto speciale. La tassa di multa dichiarata era di $ 25,00, che è molto giusta, considerando i calici Spiegelau Vino Grande e la decantazione per i vini appropriati offerti nella sala da pranzo.

Avevamo fissato le nostre prenotazioni per il pranzo per le 20:00 la sera del nostro arrivo, e poi alle 18:00 per ammirare il tramonto sul Parco Nazionale delle Montagne Fumose, per gli altri. Con le nostre escursioni durante il giorno, abbiamo spostato i nostri ultimi orari dei pasti a un orario più piacevole delle 20:00. Siamo arrivati ​​per la nostra seconda notte alle 18:00, con il Melville avanzato in mano. Siamo stati prontamente seduti nella sala da pranzo principale, un tavolo più in là da dove abbiamo cenato la sera prima.

Neal ci ha accolti, ha presentato il nostro team di servizio e Andrew Noye, che è stato il nostro sommelier per la notte. Ho iniziato con una crostata di funghi selvatici con tempura di funghi e vinaigrette di pomodoro carbonizzato, e mia moglie ha scelto l'insalata di ravanelli Kona Kampachi con melone e olio d'oliva. Oltre al Melville, siamo andati con l'Olivier Leflaive 1er Cru Corton Charlemagne '98 [$ 185] Ops, la bottiglia presentata era la Chevalier Père et Fils 1er Cru Corton Charlemagne'01. Forse è che vengo dal Mississippi, e ovviamente il francese NON è la mia lingua madre (la moglie dice che essere del Mississippi indica che l'inglese NON è la mia lingua madre, ma questa è una storia per un altro giorno), ma devo assumermi qualche responsabilità per il piccolo disguido. In pochi istanti (vedi nota sopra sulla distanza dalla cantina alla sala da pranzo), Andrew è tornato con il nostro Chardonnay. Ehi, Chevalier/Leflaive, succede. Fu a questo punto che una conversazione oziosa portò alla raccomandazione di un altro vino, Greg Brewer's (enologo per Melville e Brewer-Clifton, con Steve Clifton) Diatom Clos Pepe Vineyard Santa Rita Hills Chardonnay '05 [$ ?], anch'esso portato al tavolo.

Abbiamo optato per il foie gras scottato della valle dell'Hudson con zucca, acero Blis e emulsione di foie gras [$ 20] e pappardelle di verdure con salsa al burro alle erbe. Per accompagnare il foie gras, Andrew ha prodotto un bicchiere di Alban Vineyards Abbott Viognier T.B.A. (in Germania, TBA sta per Trokenbeerenauslese, tradotto in "bacche selezionate secche" e denota uno stato di maturazione estremo per le uve Riesling. Si noti che Alban usa il termine T.B.A.) '00 [$ 115/0.375]. Questo vino aveva diverse dimensioni in più, rispetto al Martinelli.

Successivamente, abbiamo scelto costolette di manzo brasate con fagioli di zucca al profumo di rafano e tonno scottato con occhi grandi e torta salata di farina di mais, piselli dolci e funghi selvatici. Dato che c'era un po' di Melville PN, sono andato con il Turley Old Vines California Zinfandel '03 [$ 125]. Si abbinava bene con le succulente costolette e non troppo male con l'Aweoweo, anche se il PN era un abbinamento un po' migliore. Fortunatamente, BBF mette le proprie bottiglie di vino su una credenza nel corridoio, altrimenti il ​​nostro 4-top (con solo due commensali) sarebbe stato affollato. Così com'era, ognuno di noi aveva circa quattro bicchieri di vino, l'Alban ei nostri bicchieri d'acqua con cui fare i conti. Eravamo anche impegnati a far circolare i gusti della Diatomea.

Ancora una volta, sono andato con il corso di formaggio con la richiesta di piccole porzioni e varietà. Stavo scoprendo che le richieste a BBF sono sempre state soddisfatte, "possiamo farlo" e che la promessa di farlo è stata sempre accolta con grande seguito. Mia moglie si è innamorata del Chocolate M nage a Trios con cannella, caffè e lamponi per un vero dessert. Ho aggiunto un bicchiere di Taylor-Fladgate 20 Year Tawny, che abbiamo condiviso con il cioccolato, più l'ultimo del Melville PN, più il Turley Zin. Ero contento che dovevamo solo navigare con il nostro carrello da golf a circa mezzo miglio dalla nostra "cabina", tuttavia mi sembrava di ricordare che Bill Murray era appena stato arrestato per DUI con un carrello da golf in Irlanda. tuttavia, avevamo fatto questo viaggio e conoscevamo la strada e, poiché dovevamo attraversare solo una strada, che non era sulla proprietà, siamo tornati a casa sani e salvi. Sono stato contento che la Tennessee Highway Patrol non avesse un checkpoint DUI a West Miller's Cove Lane, dove abbiamo attraversato. I nostri vini non consumati sono stati conservati per noi in cantina, quindi li avremmo nella sala da pranzo la sera successiva. Questa sembrava un'opzione migliore, piuttosto che portarli in giro con noi, soprattutto perché sapevamo che saremmo stati occupati il ​​giorno successivo e che probabilmente non avremmo bevuto nulla in cabina.

Terzo giorno e ritorno alle 20:00. Ho iniziato con la zuppa di mais di Cope con insalata di cipolle e pomodoro e mia moglie ha scelto la trota affumicata della Carolina del Nord con cetrioli, avocado e vinaigrette al lime e cetriolo. Avevamo ancora un po' di Diatom e un po' di Corton Charlemagne Chardonnay, ma abbiamo ordinato il Domaine Vincent Girardin Les Enseignéres Villages Puligny-Montrachet '02 [$ 130] per aumentare gli altri. Ho preso una bottiglia di Siduri Hirsch Vineyard Sonoma Coast Pinot Noir '00 [$ 95] come primo rosso.

Il prossimo corso era, sei pronto? The Seared Hudson Valley Foie Gras con more, frisee e Sally Lunn Toast [$ 20] (la cucina ha fatto alcune cose diverse, dato che avevo avuto la stessa preparazione di base la sera prima e volevano che fosse un po' diverso. Piuttosto che come guarnizione, le more sono state fatte come una composta e condite sopra il foie gras, oltre a una riduzione di balsamico) e animelle di quattro piani di pollo fritte con biscotti al latticello e sorgo. Andrew conosceva il trapano e quali vini avevo bevuto con il foie gras, quindi ha prodotto un bicchiere Cossart Gordon Bual 10 Year Madeira che è andato molto bene sia con il foie gras che con le animelle.

La nostra alimentazione consisteva in salmone selvaggio del fiume Colombia con cereali selvatici e vinaigrette di agrumi e filetto di maiale di Laurel Creek con gombo, mais e cipolle caramellate, pomodori e patate dell'orto. Abbiamo abbinato il Siduri con entrambi, più il Turley avanzato. Mentre ho adorato il salmone, il filetto di maiale è stato il protagonista di questo spettacolo.

Ancora una volta, abbiamo finito con un corso di formaggio e abbiamo finito tutti i vini rimanenti.

La nostra ultima cena ci ha trovato in una sala da pranzo più piccola, tra il bar e la sala da pranzo "principale", e Sam Beall era il nostro sommelier. Neal ha presentato i nostri server con Audry, dalla sera prima come protagonista. Dato che stavamo partendo dopo il brunch il giorno successivo, abbiamo deciso di andare con mezze bottiglie per la maggior parte del nostro vino. Per cominciare, abbiamo ordinato l'Olivier Leflaive En Remilly 1er Cru St.-Aubin '00 [$ 35]. Oh no, di nuovo tappato. Con solo un'annusata del bicchiere offerto, Sam è andato a prendere un'altra bottiglia. Questo era eccellente, e non c'era un'esitazione di un secondo nella sostituzione della seconda bottiglia tappata del viaggio.

Per i nostri primi piatti, abbiamo ordinato zuppa di zucca butternut con pepitas e schiuma di spezie torta di zucca e pane tostato e uova, uova di fattoria strapazzate morbide di more con uova di trota di fiume dorata e crostino. Entrambi erano eccellenti e le uova di trota erano estremamente fresche e piccanti.

Avevamo ordinato il Patz & Hall Hyde Vineyard Carneros Pinot Noir '04 [$ 50] e si stava aprendo bene. Sia lo Chardonnay che il Pinot Nero sono andati bene con entrambi i piatti.

Era tornato al mio foie gras scottato della valle dell'Hudson con zucca, acero Blis e emulsione di foie gras [$ 20] e tonno grande occhio strofinato porcini con funghi selvatici e frisee Panzanella. Sam ha portato un bicchiere di Long Vineyards Estate Botrytis Johannisberg Riesling '01 [$ 55/0.375]. Questo è il terzo viaggio gastronomico, dove sono caduto nella trappola del foie gras, ma non mi lamenterò. Dal momento che non effettuo la mia visita annuale fino a dicembre, dovrei avere il tempo di pulire il mio sistema!

Dato che avevo ottenuto alcune registrazioni forti. per il manzo Wagyu Ribeye con carote, piselli e melanzane e salsa di patate al tartufo [$ 30], ho dovuto provarlo. Mi aspettavo di essere completamente spazzato via, ma questo ribeye era appena sopra il mezzo del branco per Wagyu/Kobe, che ho avuto. Ancora molto, molto buono, ma non lo slot numero 1 che avevo previsto. Mia moglie è andata con il branzino arrosto con strisce di piselli Washday, fagioli al burro e rucola. Questo è stato forse il miglior piatto di pesce del viaggio e tutti gli altri erano eccellenti.

Avevamo fatto un tour di "The Barn", il nuovo locale raffinato del BBF, la cui apertura era prevista per febbraio '08. Insieme a quel tour, abbiamo avuto modo di vedere la nuova cantina "espositiva" e parlare con Neal dei vini di BBF. Ci sono fondamentalmente due cantine in totale

140.000 bottiglie (qualche meno dopo il nostro viaggio), con la nuova cantina al The Barn e la cantina principale più vicina alla Main House. Mentre parlavamo dei vini esposti, continuavo a vedere casse di Jarvis, un piccolo produttore di Napa. Neal ha spiegato che l'azienda vinicola era diventata una delle preferite di BBF e che avevano organizzato diverse cene con i produttori di vino con loro. Dato che non conoscevo Jarvis, oltre ad averne visto il nome, ho ordinato una mezza bottiglia di Jarvis Napa Cabernet Sauvignon '99 [$ 95], per accompagnare la mia bistecca. Vino meraviglioso che ha beneficiato della decantazione di Sam e di un po' di tempo nel bicchiere. Probabilmente non è giusto dire che sono rimasto un po' deluso dal ristorante e bar, perché era eccellente. Era solo che l'avevo visto sul menu per le tre notti precedenti e avevo ricevuto recensioni stellari. da altri commensali, tutti affermando che era il miglior manzo che avessero mai mangiato. Questo è stato un accumulo troppo grande per quello che si è rivelato essere un meraviglioso taglio di manzo, ma non il migliore che avessi mai provato. Vabbè, ogni piatto non può essere il massimo della sua categoria. Per sapori espressivi, penso che farei un cenno al Filet at the Old Hickory Steakhouse [Recensione: http://www.chowhound.com/topics/451438] in questo viaggio. Comunque un meraviglioso pezzo di carne e il Jarvis Cab è andato benissimo.

Abbiamo fatto un altro corso di formaggio, che era, come al solito, eccellente. Questa volta non c'era più vino, come avevamo programmato.

Pranzi alle Blackberry Farms:

Poiché abbiamo giocato a golf un paio di giorni, abbiamo deciso di fare il "Box Lunch" BBF, che è stata una buona scelta.

Giorno 1:
Trota affumicata della Carolina del Nord con insalata di mele al tartufo e maionese alla senape balsamica su pane alle noci pecan. Questo è stato il momento clou dei pranzi/brunch – giù le mani! Era accompagnato da insalata di fagioli Judion con cipolle rosse grigliate e chorizo, funghi arrostiti e insalata di riso selvatico con vinaigrette di scalogno al limone e verdure raccolte in casa, seguita da un crumble di mele. Sia l'insalata di fagioli che l'insalata di riso selvatico hanno ricevuto recensioni contrastanti. Li ho amati entrambi, ma mia moglie ha pensato che fossero un po' troppo piccanti e un po' troppo salati. Indipendentemente da ciò, tutto è stato mangiato.

Giorno 2:
Cosciotto di agnello arrosto con mele caramellate e maionese alle erbe su pane Piadini. L'agnello era molto gustoso, ma il taglio avrebbe potuto essere più magro. C'era un po' di cartilagine, che ha reso un po' difficile mangiarlo come un panino. Mi sarebbe piaciuto molto, se fosse stato servito su un piatto con coltello e forchetta. Grandi punti sul gusto, ma graduati un po' sul taglio. Questo è stato accompagnato da pomodori verdi arrostiti all'orzo tostato e basilico con vinaigrette di scalogno e insalata di sedano affumicato con fagioli bianchi con prosciutto di campagna e vinaigrette di carote, seguito da uova alla diavola e un biscotto al burro di arachidi. Entrambe le insalate erano abbastanza buone, ma le uova alla diavola erano le migliori che abbiamo mai avuto. Vorrei poterli decostruire per scoprire perché, ma devi solo credermi sulla parola.

Giorno 3:
Abbiamo pranzato nella proprietà, quindi non ho un menu per rinfrescarmi la memoria. La diffusione era ampia con costolette BBQ e petto, grigliate/affumicate su un fuoco hickory, brasato di coniglio e una mezza dozzina di insalate. Non ricordo le selezioni di dessert, perché ero troppo pieno di costolette e petto per preoccuparmene. Lo stesso per mia moglie. Il vino era Chateau Potelle Mendocino Sauvignon Blanc '03. Se non fossimo stati in macchina a Marysville, dopo pranzo, avrei preso una mezza bottiglia di Zin o Syrah per il barbecue, ma ho scelto di rimanere solo con il vino incluso.

Giorno 4:
Dato che stavamo volando per Phoenix nel pomeriggio, abbiamo prenotato per il brunch nella sala da pranzo principale. Il brunch era piuttosto come le colazioni anche se sotto steroidi. Come antipasto, ho avuto il loro pesce gatto in crosta di noci pecan fritte, che era il miglior pesce gatto che abbia mai avuto. Essendo del Mississippi e vivendo per un po' di tempo a NOLA, ho avuto molti pesci gatto, ma questo ha alzato il livello così tanto che tutti gli altri lo seguiranno. Mia moglie aveva un maiale in crosta di farina di mais saltato. Afferma che il mio pesce gatto era il migliore, ma poi ricorda: era semplicemente il migliore!

Colazioni:
Non entrerò nei dettagli, tranne per elencare alcuni dei veri punti salienti. Ci sono circa cinque aree di cibo nei menu della colazione. Tutto ciò che abbiamo provato è stato meraviglioso. Una mattina, ho chiesto della salsa per le mie uova strapazzate "fresche Blackberry Farm". Il server ha riferito che non ne avevano, ma che lo chef avrebbe preparato un lotto fresco, solo per me. Ora, avrei passato la salsa attraverso un frullatore, perché mi piace una consistenza più fluida, ma in pochi istanti ho avuto salsa fresca e fatta a mano! Di solito ho aggiunto il prosciutto "country" di Benton affumicato/stagionato localmente o la pancetta alle mie torte alla piastra (cambiate ogni giorno - esempio: Griddlecakes di ricotta ai mirtilli con burro di noci pecan e sciroppo d'acero speziato) o le mie uova. Mia moglie aveva biscotti fatti a mano friabili con ogni accompagnamento immaginabile. Il succo d'arancia era fresco e spremuto a mano e il caffè era abbastanza buono. Penso che siamo riusciti ad avere i grani macinati a pietra per ogni colazione, e abbiamo anche preso due sacchi per la spedizione a PHX, anche se comunemente otteniamo i grani gialli macinati a pietra da un mulino in MO.

Blackberry Farm è stata un'esperienza assolutamente meravigliosa. Non posso elogiare troppo il personale, dagli chef, ai sommelier, ai camerieri e ai gestori, alla reception, all'ufficio di portineria, alle pulizie e ai parcheggiatori. Non ho mai incontrato un servizio migliore in qualsiasi resort o ristorante. Il cibo e il vino erano estremamente buoni o eccezionali, superati davvero solo dal servizio e forse dalla vista dalla veranda della casa principale. Per parafrasare la Guida Michelin, un ristorante a 3 stelle merita un viaggio in più per essere gustato. Blackberry Farm vale sicuramente il viaggio. Stiamo programmando i nostri prossimi viaggi lì adesso e abbiamo appena finito di disfare le valigie.

Un ringraziamento speciale a Chickstein (CH - molte schede) per i consigli. Probabilmente non avremmo trovato BBF senza di te!


SippitySup

Questa Blackberry Crumb Cake "delizia i frequentatori di picnic con una versione portatile del crumble di frutti di bosco estivi: un matrimonio perfetto di frutta aspra e torta tenera, ricoperta da una guarnizione leggermente croccante". Martha Stewart

Torta Crumb alle more

Stampa questa ricetta Tempo totale 1:00 Prodotto 16 Fonte Martha Stewart Living Pubblicato 13 maggio 2013

While you prepare the cake, refrigerate the crumb topping. This will help give it a nubbly texture once baked.

To store the cake, keep in an airtight container at room temperature, up to 3 days.

Ingredienti

  • 6 tablespoon unsalted butter melted
  • 8 tablespoon unsalted butter room temperature
  • 1 3/4 cup all-purpose flour (spooned and leveled) divided, plus more for pan
  • ½ cup light-brown sugar packed
  • ½ cucchiaino di sale kosher
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cup confectioners’ sugar
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 uova grandi
  • 10 ounce fresh blackberries (about 2 containers)

Indicazioni

Set the oven rack in the center position. Preriscaldare il forno a 350 gradi. Butter an 8‑inch square baking pan. Line bottom with parchment paper, leaving an overhang on two sides butter and flour paper, tapping out excess.

Make topping: In a medium bowl, whisk together melted butter, brown sugar, and ¼ teaspoon salt add 1 cup flour, and mix with a fork until large moist crumbs form. Refrigerate topping until ready to use.

In a medium bowl, whisk together remaining 3/4 cup flour, baking powder, and remaining ¼ teaspoon salt set aside. In a large bowl, using an electric mixer, beat room-temperature butter, confectioners’ sugar, and vanilla until light and fluffy add eggs, one at a time, beating well after each addition. Reduce speed to low mix in flour mixture. Spread batter evenly in pan sprinkle with blackberries, then chilled topping.

Bake until golden and a toothpick inserted in center comes out with moist crumbs attached, 45 to 50 minutes. Cool completely in pan. Using paper overhang, lift cake onto a work surface cut into 16 squares.


Berry Cream Dessert

1 (3-ounce) package strawberry gelatin

1 (3-ounce) package raspberry gelatin

1 (8-ounce) carton strawberry yogurt

1 (8-ounce) carton raspberry yogurt

2 cups sliced fresh strawberries, unsweetened

1 (12-ounce) carton whipped topping

Additional fresh strawberries

In a large bowl, dissolve strawberry and raspberry gelatin in boiling water. Stir in cold water and strawberry and raspberry yogurt until blended. Chill until syrupy, about 1 hour. Fold in strawberries and whipped topping. Chill until firm, about 4 hours. Garnish with fresh berries if desired.


The Chef Behind Award-Winning Blackberry Farm

With a farm just a stone’s throw away, chef Cassidee Dabney takes locavore eating to new heights.

Cassidee Dabney’s first exposure to Blackberry Farm came from an unlikely source: her mother. “I was working at the Four Seasons in Jackson Hole, Wyoming, and my mom snail-mailed me a clipping [of the resort] with a Post-it that said, ‘This is a one-day drive from us instead of two,” says Dabney, who had been hoping to return to the South.

Her parents generously paid for her flight to do the stage on property, and in 2004 she became a full-fledged member of the team. After a brief hiatus to help her family, Dabney returned to the Walland, Tennessee, resort in 2010 and is now its executive chef, overseeing one of the most lauded hotel culinary programs in the country.

Executive chef Cassidee Dabney

Dabney comes by her love of food—particularly local fare—honestly. “My dad’s a big hunter and my mom’s into gardening, so there was always a really big connection to food,” she says. “I had that respect, which some people might not, as to where things come from and the processes it takes to get that food on the plate.”

But it wasn’t until college at the University of Arkansas that Dabney realized cooking was her passion. “I had a job as a line cook at an Applebee’s to make extra cash, and I found myself picking up shifts and skipping class,” she says. “It was the culture of the kitchen that really got me excited about cooking. It was people from all walks of life, getting together and working together.”

Dabney soon enrolled at the New England Culinary Institute, and jobs in Germany, Hawaii, and Boston, among others, soon followed. But for Dabney, who grew up in a slew of Southern states including Tennessee, Virginia, Georgia, and Arkansas, cooking at Blackberry’s Tennessee grounds was a homecoming. For a chef who is both classically trained and fluent in cooking seasonally, there may be no better kitchen in the country.

And it’s not an exaggeration: Ever since 2013, when buon appetito crowned the resort the No. 1 Food Lover’s Hotel in America, a steady stream of culinary devotees has made the trek to this 4,200-acre spread in the foothills of the Smoky Mountains. Under the Relais & Châteaux umbrella of independently owned hotels, Blackberry Farm pampers its guests on many levels—from oversized, lush suites to on-site fly fishing—but nothing may be more celebrated than its cuisine.

The meals, which are included in the room rate, should be tackled like a marathon, not a sprint. Breakfast starts with Southern specialties like griddle cakes served with spiced maple syrup and pecan butter, eaten al fresco with a view of the property’s tranquil lake. Lunch, presumably after guests have worked up an appetite horseback riding or shooting sporting clays, might be a crisp salad alongside the hotel’s own Brebis cheese served with beets and horseradish.

While these meals undoubtedly showcase the best the South has to offer, nothing quite compares to the elegance and sheer volume of dinner, which is generally served inside the hotel’s majestic, turn-of-the-century barn. Dabney and her team pull out all the stops in a menu that can run up to seven courses and feature everything from wood-grilled flank steak with pickled ramps to Benton’s country ham served with smoked mushroom oil.

Part of what makes Blackberry Farm so celebrated, of course, is its farm. Under the guidance of master gardener John Coykendall, the hotel grows or harvests everything from sour cherries to sumac to ramps. While having access to such a bounty is certainly a plus for the kitchen, it compels Dabney and her staff to switch up menus almost daily. “The creative process is really driven by the farm,” she says. “You have to be so flexible. If you pick a tomato after a big rain, it’s not going to be as acidic, for example. You have to create the food based on what the ingredients are saying.”

Nearly a decade at Blackberry Farm has sharpened Dabney’s understanding of the various growing seasons to the point that she can anticipate when certain ingredients will be abundant and adjust the menus accordingly. Daily visits to the garden, as well as an availability list that the farm sends to the kitchen a few times a week, help keep the whole property in sync.

The James Beard Award–nominated chef also benefits from Coykendall’s legendary heirloom seed-saving program. “Sometimes he’ll get in super weird stuff,” she says with a laugh. “Recently they grew a bunch of jelly melons. We came up with a ferment that’s a really fun acidic flavor, and we’ve been using it as almost like a vinegar or verjus.”

Pickling and jam-making are certainly part of Dabney’s repertoire. She’s now in the process of building the restaurant’s larder, although she hasn’t yet identified the best storage area. “We’re always finding places to hoard stuff we have a number of secret hiding places,” she says. “I feel like we’re squirrels and that we might forget one day where we put something. Maybe a couple of years later, we’ll find it and be like, ‘Oh, that’s where we put the pickled insert-whatever-it-is.”


Hoosier Milk Tarts with Berries

With 89 votes, the good readers of The Hungry Hounds clearly had a hankering for a Hoosier (or Indiana) style dessert. Having spent a combined 14 years in the Hoosier heartland, this mandate warmed our mid-western bellies! One of Indiana's finest culinary traditions is Hoosier Milk Pie (alternatively known as Indiana Sugar or Cream Pie). Hoosier Milk Pie came to Indiana in the mid 1800's with Quaker and Amish homesteaders. It is a homey, dairy-rich custard-style pie with a stove-top filling. Hoosier Milk Pie is egg-less, which is great for those with allergies, makes it easy to cook (no curdling), and allows the clean milk flavor to take the limelight. A crisp flaky crust (whole wheat in this case) paired with the milk custard partners beautifully with fresh ripe berries. To make this pie your own, substitute any fruit you'd like, eat it unadorned, or add whipped cream as is traditional in some parts of Indiana. Either way, you are going to love this easy and versatile pie.


In a large bowl, sift flour and add baking soda and salt.

In a separate bowl, mix baking powder and milk.

Combine dry ingredients with milk and baking powder and stir well with a whisk until the batter is very smooth without clumps.

Add melted butter into the batter and mix well for a few seconds.

Before putting the griddle on top of the stove, spray it with cooking spray or dampen a paper towel with oil and rub into the griddle surface to grease it. Heat the griddle on medium-high.

With the help of a ladle-spoon, pour 1/8 of the batter onto hot griddle to form each griddle cake.

When each cake is brown on the bottom and starts to bubble on the top, flip to cook other side.

Remove from heat as soon as they are done.

Enjoy hot with your favorite toppings!

Toppings and Griddle Cake Ideas

There is no wrong way of eating these cakes, so try some of our suggestions for a filling and healthy meal:


Guarda il video: Se non lavessero filmato in pochi ci avrebbero creduto! (Giugno 2022).