Nuove ricette

8 scioccanti record mondiali di birra (slideshow)

8 scioccanti record mondiali di birra (slideshow)

Potresti non voler nemmeno tentare di battere questi record

8 scioccanti record mondiali di birra

Questi record sono straordinari e probabilmente sono ottimi spunti di conversazione alle feste, ma sta a te decidere se vuoi tentare di romperli.

Il più grande bicchiere di birra

Tu pensi hai aveva molto da bere? Il bicchiere di birra più grande — versato al The Fleece Countryside Inn nello Yorkshire, in Inghilterra, in onore del Tour de France — contiene 3.664 pinte di birra. Chug, Chug, Chug.

Tempo più veloce per aprire 2.000 bottiglie di birra

iStock/Thinkstock

La maggior parte dei tappi di bottiglia vengono rimossi con i denti in un minuto

La maggior parte dei fusti di birra in equilibrio su una testa

La più grande collezione di bottiglie di birra

C'è una linea sottile tra la raccolta e l'accaparramento. A 14 anni iniziò l'americano Ron Werner collezionare bottiglie di birra, aggiungendo in media 1.000 bottiglie ogni anno alla sua collezione. Nel 2012 ha raggiunto le 25.966 bottiglie. A questo punto è raccolta o solo accumulo?

Maggiore consumo di birra pro capite

La Germania non detiene il titolo di "La nazione numero uno che beve birra Dopotutto; la Repubblica Ceca lo fa, consumando circa 42,4 galloni per persona all'anno a partire dal 2005.

Il più grande boccale di birra

Thinkstock

Misura 19 piedi, 3 pollici di altezza; 6 piedi, 7 pollici di diametro; e con una capacità di 12.910 litri (circa 3.400 galloni) di birra, questo boccale, creato dalla Meraner Altstadtvereinigung, associazione di commercianti in Italia, è il più grande del mondo.

La birra più forte mai venduta

Un solo sorso di questa birra probabilmente ti renderebbe brillo. Il la birra più forte mai venduta, denominata "The End of History" - prodotta da BrewDog a Fraserburgh, in Scozia e venduta l'ultima volta nel luglio 2010 - conteneva il 55% di alcol (110 prove) e venduta per £ 500 ($ 806) a bottiglia.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato visto in una telecamera mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Nella stanza c'erano sua figlia, il preside e un impiegato scolastico. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato visto in una telecamera mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Nella stanza c'erano sua figlia, il preside e un impiegato scolastico. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato ripreso mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Nella stanza c'erano sua figlia, il preside e un impiegato scolastico. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato visto in una telecamera mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Sua figlia, il preside e un impiegato scolastico erano nella stanza. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato visto in una telecamera mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Sua figlia, il preside e un impiegato scolastico erano nella stanza. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato ripreso mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Sua figlia, il preside e un impiegato scolastico erano nella stanza. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato visto in una telecamera mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Sua figlia, il preside e un impiegato scolastico erano nella stanza. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato visto in una telecamera mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Sua figlia, il preside e un impiegato scolastico erano nella stanza. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato ripreso mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Nella stanza c'erano sua figlia, il preside e un impiegato scolastico. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


ISCRIVITI ORA Notizie del giorno

FLORIDA (WJW) — Le autorità stanno indagando su un preside della Florida che è stato visto in una telecamera mentre remava uno studente per aver danneggiato un computer.

WINK riferisce che la madre del bambino ha registrato il video della preside della scuola elementare centrale Melissa Carter.

Un bambino di 6 anni in Florida. è stata picchiata dal preside della scuola, di fronte a sua madre, per i danni che avrebbe causato a un computer. ⚠️ questo video è grafico. È esasperante, oltraggioso e scioccante e il preside è ora sotto indagine penale. https://t.co/M3cIZeTMKa pic.twitter.com/HPAcbYXlXe

&mdash David Begnaud (@DavidBegnaud) 2 maggio 2021

Secondo quanto riferito, è successo il 13 aprile. WINK riferisce che la scuola ha chiamato la madre della bambina di 6 anni dicendo che aveva danneggiato un computer e che ci sarebbe stata una tassa di $ 50.

La madre è andata a scuola per pagare la retta ed è stata portata nell'ufficio del preside. Nella stanza c'erano sua figlia, il preside e un impiegato scolastico. La madre ha detto che ha iniziato a innervosirsi, quindi ha registrato il record del telefono.

Ha detto a WINK che il preside “ha iniziato a urlare.” Viene quindi vista remare la bambina con una pagaia di legno tre volte.

Dopo il primo colpo, la bambina si è girata piangendo con la mano sul sedere, e il preside ha detto: “no, abbassa le mani” prima di dondolare altre due volte.

"L'odio con cui ha colpito mia figlia, voglio dire, era un odio che, in realtà non ho mai colpito mia figlia come lei ha colpito lei", ha detto la madre a WINK. “Non l'avevo mai picchiata.”

La madre ha detto a WINK di aver registrato l'incidente perché sentiva che nessuno le avrebbe creduto se non l'avesse fatto. Ha detto che era anche confusa riguardo al processo a causa di una barriera linguistica.

"Ho sacrificato mia figlia, così tutti i genitori possono rendersi conto di cosa sta succedendo in questa scuola", ha detto.

La polizia e il Dipartimento per l'infanzia e le famiglie stanno ora indagando. Sull'incidente sta indagando anche la Procura della Repubblica. WINK segnala che le punizioni corporali non sono consentite nel distretto scolastico.

Il preside, l'impiegato e il distretto scolastico non hanno risposto alle richieste di commento di WINK.


Guarda il video: Funny beer ads Angel of death iklan bir lucu (Dicembre 2021).