Nuove ricette

Liberati del blues invernale

Liberati del blues invernale

Ti sei mai sentito simile a un animale in letargo in inverno? Quando il clima inizia a rinfrescarsi in autunno fino alla primavera, hai voglia di cibi più grassi e hai la sensazione di aver bisogno di fare scorta? Beh, non è del tutto chiaro se il desiderio di mangiare di più durante l'inverno sia istintivo, a causa del nostro attuale ambiente alimentare. SupermercatoGuru ha raccolto alcune delle principali teorie:

È TRISTE? Il Disturbo Affettivo Stagionale si verifica quando non abbiamo abbastanza luce, cioè brevi giornate invernali e lunghe notti invernali. Se ti senti un po' giù durante l'inverno e hai voglia di molti carboidrati, potrebbe essere TRISTE. Gli studi hanno dimostrato che il cervello produce una sensazione di felicità quando si consumano cibi ipercalorici e ricchi di grassi, ma non fare affidamento su questi alimenti per mantenere alto l'umore o sarai sulle montagne russe dell'umore e potresti fare i bagagli su un poche sterline. Invece, lavora per mangiare più cibi interi non confezionati e non trasformati. Sentirsi in questo modo potrebbe essere un segnale che devi uscire quando è luminoso, così come mangiare più cibi ricchi di vitamina D come le sardine. Gli alimenti ricchi di Omega-3 sono anche stimolatori dell'umore; prova il lino, la chia, il salmone e lo sgombro. Passa a carboidrati complessi come riso integrale, quinoa, avena e persino legumi e verdure a foglia verde per fornire al corpo energia costante, bilanciando così il tuo umore.

Il dottor Ira Ockene, un cardiologo presso la University of Massachusetts Medical School, ha detto a NPR che "la tendenza a mangiare troppo durante l'inverno potrebbe dipendere dalla biologia di base: mangiare d'inverno potrebbe essere solo i nostri impulsi primitivi che ci spingono a fare scorta per i mesi freddi a venire. " In uno studio del 2005, Ockene ha scoperto che i modelli di assunzione di cibo e il peso variano stagionalmente. I partecipanti allo studio hanno consumato una media di 86 calorie in più al giorno in autunno, rispetto alla primavera. In autunno, i grassi totali e i grassi saturi erano maggiori del consumo primaverile. L'attività fisica è diminuita in inverno.

SupermarketGuru ha alcuni consigli per tenere sotto controllo mente e corpo durante l'inverno:

Muoviti: L'esercizio fisico può fare miracoli. Sudare rilascia endorfine e ti aiuterà a migliorare il tuo umore. Ti sentirai bene con te stesso e se era parte dei tuoi propositi essere più attivo, allora puoi anche invocare un senso di realizzazione. È un ottimo modo per sbarazzarsi della tristezza invernale.

Le tue Z: Dormire a sufficienza è la chiave per un buon umore e una buona salute. Rendi più facile il tuo corpo svegliandoti e andando a dormire il più vicino possibile alla stessa ora ogni giorno. Una routine coerente renderà la sveglia mattutina un po' più gestibile. Allo stesso modo, dormire troppo può farti sentire intontito, quindi cerca di dormire a sufficienza ma non esagerare.

Assorbi un po' di raggi: Molti studi hanno dimostrato che il sole è un energizzante efficace e naturale. Se vivi dove c'è il sole (per quanto sporadico possa essere in inverno) approfittane! Esci per un po' e goditi il ​​sole e l'aria fresca. Vai a fare una passeggiata o una corsa e avrai una doppia dose di attività che sollevano l'umore!

Incontra gli amici: Organizzati per prendere un caffè o un pasto con gli amici, invitali, invitati a casa loro (ehi, con degli amici, è una proposta perfettamente accettabile). Circondarsi di persone che ti amano, che non ti giudicano, che ti permettano di essere te stesso (per quanto sciocco, infantile o ridicolo possa essere) e con le quali sai di non poter restare di cattivo umore intorno è un modo semplice per divertiti, lascia andare i tuoi problemi ed esci con una sensazione complessivamente positiva. Non c'è niente come gli amici perché sai che saranno lì per te, specialmente quando inizia a piovere a dirotto.

Il tuo tempo: Ritagliati spazio nella tua giornata per il tuo tempo. Impegnati a fare qualcosa che ti renda felice e ti faccia rilasciare qualsiasi altra cosa stia accadendo intorno a te. Se devi programmarlo, fallo. Alla fine diventerà routine, ma è una parte necessaria della tua giornata ed è ben meritata.

Risata: A te stesso, a un film, leggi i fumetti, guarda il canale comico, diamine, siediti fuori e guarda la gente (rimarrai stupito da quanto possa essere divertente). Ridere è un ottimo antistress e il modo più semplice per farti sorridere. Impara a non prendere la vita così seriamente e divertiti un po'. Gli amici spesso tornano utili anche per questo!

Nutrizione corretta: Mangia una varietà di cibi integrali ogni giorno e prendi nota dei suggerimenti sopra menzionati e navigherai attraverso l'inverno libero dal blues!


Crea un piano di auto-cura per battere il mal d'inverno

Mentre l'anno scolastico rallenta a passo d'uomo in questi giorni freddi e bui dell'inverno, può essere difficile sostenere l'elevata energia necessaria per svolgere i numerosi compiti quotidiani presentati dai nostri colleghi, dai nostri studenti, dai loro genitori e dal curriculum. Sebbene sia saggio costruire pratiche quotidiane nella tua vita che ti diano un senso di benessere e appagamento, è particolarmente importante farlo quando potrebbe esserci poco supporto da attingere da altri che, come te, potrebbero trovarsi con meno riserve.

Questo è un buon periodo dell'anno per applicare pratiche progettate per aiutarti a prenderti cura di te stesso. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti. Ti incoraggio ad abbracciare almeno uno di questi o qualcosa di simile ogni giorno per le prossime due settimane e poi riciclare.

Levati

Spesso possiamo elevare il nostro spirito attraverso semplici azioni fisiche. Prova uno o più di questi:

  • Siediti durante una o più pause. Chiudi gli occhi, abbassa la testa e le spalle e osserva il tuo respiro per alcuni istanti. Quando inspiri, riempiti di rinnovamento. Liberati dalla tensione ogni volta che espiri.
  • Fischietta o canticchia una melodia che ti piace mentre cammini per i corridoi o la caffetteria e da una stanza all'altra.
  • Regalati un abbraccio almeno due volte al giorno. Avvolgi le braccia intorno a te e abbracciati come faresti con un amico che ha bisogno di cure.
  • Cambialo. La maggior parte di noi sta nello stesso punto e/o si muove in uno schema prevedibile ogni giorno senza nemmeno accorgersene. Scendi dal tuo posto oggi. Inizia ogni lezione in un posto diverso e spostati in un posto diverso almeno una volta ogni cinque minuti.
  • Concediti una forte risata che dura almeno 30 secondi, una volta al mattino e una volta dopo pranzo. Se riesci a trovare qualcuno che si unisca a te, bene! In caso contrario, chiudi la porta durante una pausa e inizia a ridere.

Illumina la tua stanza

Può anche aiutare se agiamo per migliorare il nostro ambiente. Alcune idee:

  • Porta un mazzo di fiori al lavoro. Fermati ad ammirarli e ad assaporarne la fragranza almeno una volta ogni mezz'ora. Se non ti piacciono i fiori, porta invece un oggetto che offra un aroma gradevole e annusalo ogni volta che ti senti stressato.
  • Porta al lavoro alcune foto di luoghi o persone che di solito ti danno grande gioia. Tienili sulla scrivania o in un luogo facilmente visibile. Focalizza la tua attenzione su di loro almeno una volta ogni 15 minuti e lascia che le tue emozioni fluiscano nelle immagini.

Fai il punto sulle tue emozioni

E, naturalmente, se vogliamo migliorare il nostro senso di benessere, è molto utile prestare attenzione ai nostri sentimenti e prendere provvedimenti per dirigerli in modo positivo. Ecco un paio di idee per iniziare:

  • Indossa un paio di occhiali color rosa. Impegnati a notare quante più cose positive possibili che altrimenti sarebbero facili da perdere. La tua stanza è pulita? Chi l'ha pulito? Hai espresso apprezzamento? Quali bambini sono arrivati ​​preparati e puntuali? Quanti genitori non hanno chiamato per lamentarsi di qualcosa?
  • Nota tutte le emozioni negative (ad es. rabbia, fastidio, stress, delusione, ansia). Se senti qualcuno di questi, prenditi un momento per riconoscerli e poi lasciali fluttuare via come nuvole nel cielo.
  • Condividi una storia di benessere con ogni classe.
  • Se ti sembra che nessuno si accorga dei tuoi contributi, di' a te stesso in silenzio: "Lavoro sodo. Sono in una situazione difficile. Ottengo risultati migliori di quelli che di solito riconosco e merito di prendermi cura di me stesso".

E poiché meriti di prenderti cura di te stesso, assicurati di farlo davvero. Goditi almeno un pasto rilassante. Se ami cucinare e hai tempo, prepara il pasto da zero. In caso contrario, vai in un ristorante che ti piace. Assapora ogni boccone e sorseggia, lascia che il cibo ti riempia la bocca mentre assapori il sapore e senti la consistenza.

Se hai altre tecniche preferite per sollevare il tuo umore e combattere i blas dell'inverno, condividile nella sezione commenti.


Crea un piano di auto-cura per battere il mal d'inverno

Mentre l'anno scolastico rallenta a passo d'uomo in questi giorni freddi e bui dell'inverno, può essere difficile sostenere l'elevata energia necessaria per svolgere i numerosi compiti quotidiani presentati dai nostri colleghi, dai nostri studenti, dai loro genitori e dal curriculum. Sebbene sia saggio costruire pratiche quotidiane nella tua vita che ti diano un senso di benessere e appagamento, è particolarmente importante farlo quando potrebbe esserci poco supporto da attingere da altri che, come te, potrebbero trovarsi con meno riserve.

Questo è un buon periodo dell'anno per applicare pratiche progettate per aiutarti a prenderti cura di te stesso. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti. Ti incoraggio ad abbracciare almeno uno di questi o qualcosa di simile ogni giorno per le prossime due settimane e poi riciclare.

Levati

Spesso possiamo elevare il nostro spirito attraverso semplici azioni fisiche. Prova uno o più di questi:

  • Siediti durante una o più pause. Chiudi gli occhi, abbassa la testa e le spalle e osserva il tuo respiro per alcuni istanti. Quando inspiri, riempiti di rinnovamento. Liberati dalla tensione ogni volta che espiri.
  • Fischietta o canticchia una melodia che ti piace mentre cammini per i corridoi o la caffetteria e da una stanza all'altra.
  • Regalati un abbraccio almeno due volte al giorno. Avvolgi le braccia intorno a te e abbracciati come faresti con un amico che ha bisogno di cure.
  • Cambialo. La maggior parte di noi sta nello stesso punto e/o si muove in uno schema prevedibile ogni giorno senza nemmeno accorgersene. Scendi dal tuo posto oggi. Inizia ogni lezione in un posto diverso e spostati in un posto diverso almeno una volta ogni cinque minuti.
  • Concediti una forte risata che dura almeno 30 secondi, una volta al mattino e una volta dopo pranzo. Se riesci a trovare qualcuno che si unisca a te, bene! In caso contrario, chiudi la porta durante una pausa e inizia a ridere.

Illumina la tua stanza

Può anche aiutare se agiamo per migliorare il nostro ambiente. Alcune idee:

  • Porta un mazzo di fiori al lavoro. Fermati ad ammirarli e ad assaporarne la fragranza almeno una volta ogni mezz'ora. Se non ti piacciono i fiori, porta invece un oggetto che offra un aroma gradevole e annusalo ogni volta che ti senti stressato.
  • Porta al lavoro alcune foto di luoghi o persone che di solito ti danno grande gioia. Tienili sulla scrivania o in un luogo facilmente visibile. Focalizza la tua attenzione su di loro almeno una volta ogni 15 minuti e lascia che le tue emozioni fluiscano nelle immagini.

Fai il punto sulle tue emozioni

E, naturalmente, se vogliamo migliorare il nostro senso di benessere, è molto utile prestare attenzione ai nostri sentimenti e prendere provvedimenti per dirigerli in modo positivo. Ecco un paio di idee per iniziare:

  • Indossa un paio di occhiali color rosa. Impegnati a notare quante più cose positive possibili che altrimenti sarebbero facili da perdere. La tua stanza è pulita? Chi l'ha pulito? Hai espresso apprezzamento? Quali bambini sono arrivati ​​preparati e puntuali? Quanti genitori non hanno chiamato per lamentarsi di qualcosa?
  • Nota tutte le emozioni negative (ad es. rabbia, fastidio, stress, delusione, ansia). Se senti qualcuno di questi, prenditi un momento per riconoscerli e poi lasciali fluttuare via come nuvole nel cielo.
  • Condividi una storia di benessere con ogni classe.
  • Se ti sembra che nessuno si accorga dei tuoi contributi, di' a te stesso in silenzio: "Lavoro sodo. Sono in una situazione difficile. Ottengo risultati migliori di quelli che di solito riconosco e merito di prendermi cura di me stesso".

E poiché meriti di prenderti cura di te stesso, assicurati di farlo davvero. Goditi almeno un pasto rilassante. Se ami cucinare e hai tempo, prepara il pasto da zero. In caso contrario, vai in un ristorante che ti piace. Assapora ogni boccone e sorseggia, lascia che il cibo ti riempia la bocca mentre assapori il sapore e percepisci la consistenza.

Se hai altre tecniche preferite per sollevare il tuo umore e combattere i blas dell'inverno, condividile nella sezione commenti.


Crea un piano di auto-cura per battere il mal d'inverno

Mentre l'anno scolastico rallenta a passo d'uomo in questi giorni freddi e bui dell'inverno, può essere difficile sostenere l'elevata energia necessaria per svolgere i numerosi compiti quotidiani presentati dai nostri colleghi, dai nostri studenti, dai loro genitori e dal curriculum. Sebbene sia saggio costruire pratiche quotidiane nella tua vita che ti diano un senso di benessere e appagamento, è particolarmente importante farlo quando potrebbe esserci poco supporto da attingere da altri che, come te, potrebbero trovarsi con meno riserve.

Questo è un buon periodo dell'anno per applicare pratiche progettate per aiutarti a prenderti cura di te stesso. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti. Ti incoraggio ad abbracciare almeno uno di questi o qualcosa di simile ogni giorno per le prossime due settimane e poi riciclare.

Levati

Spesso possiamo elevare il nostro spirito attraverso semplici azioni fisiche. Prova uno o più di questi:

  • Siediti durante una o più pause. Chiudi gli occhi, abbassa la testa e le spalle e osserva il tuo respiro per alcuni istanti. Quando inspiri, riempiti di rinnovamento. Liberati dalla tensione ogni volta che espiri.
  • Fischietta o canticchia una melodia che ti piace mentre cammini per i corridoi o la caffetteria e da una stanza all'altra.
  • Regalati un abbraccio almeno due volte al giorno. Avvolgi le braccia intorno a te e abbracciati come faresti con un amico che ha bisogno di cure.
  • Cambialo. La maggior parte di noi sta nello stesso punto e/o si muove in uno schema prevedibile ogni giorno senza nemmeno accorgersene. Scendi dal tuo posto oggi. Inizia ogni lezione in un posto diverso e spostati in un posto diverso almeno una volta ogni cinque minuti.
  • Concediti una forte risata che dura almeno 30 secondi, una volta al mattino e una volta dopo pranzo. Se riesci a trovare qualcuno che si unisca a te, bene! In caso contrario, chiudi la porta durante una pausa e inizia a ridere.

Illumina la tua stanza

Può anche aiutare se agiamo per migliorare il nostro ambiente. Alcune idee:

  • Porta un mazzo di fiori al lavoro. Fermati ad ammirarli e ad assaporarne la fragranza almeno una volta ogni mezz'ora. Se non ti piacciono i fiori, porta invece un oggetto che offra un aroma gradevole e annusalo ogni volta che ti senti stressato.
  • Porta al lavoro alcune foto di luoghi o persone che di solito ti danno grande gioia. Tienili sulla scrivania o in un luogo facilmente visibile. Focalizza la tua attenzione su di loro almeno una volta ogni 15 minuti e lascia che le tue emozioni fluiscano nelle immagini.

Fai il punto sulle tue emozioni

E, naturalmente, se vogliamo migliorare il nostro senso di benessere, è molto utile prestare attenzione ai nostri sentimenti e prendere provvedimenti per dirigerli in modo positivo. Ecco un paio di idee per iniziare:

  • Indossa un paio di occhiali color rosa. Impegnati a notare quante più cose positive possibili che altrimenti sarebbero facili da perdere. La tua stanza è pulita? Chi l'ha pulito? Hai espresso apprezzamento? Quali bambini sono arrivati ​​preparati e puntuali? Quanti genitori non hanno chiamato per lamentarsi di qualcosa?
  • Nota tutte le emozioni negative (ad es. rabbia, fastidio, stress, delusione, ansia). Se senti qualcuno di questi, prenditi un momento per riconoscerli e poi lasciali fluttuare via come nuvole nel cielo.
  • Condividi una storia di benessere con ogni classe.
  • Se ti sembra che nessuno si accorga dei tuoi contributi, di' a te stesso in silenzio: "Lavoro sodo. Sono in una situazione difficile. Ottengo risultati migliori di quelli che di solito riconosco e merito di prendermi cura di me stesso".

E poiché meriti di prenderti cura di te stesso, assicurati di farlo davvero. Goditi almeno un pasto rilassante. Se ami cucinare e hai tempo, prepara il pasto da zero. In caso contrario, vai in un ristorante che ti piace. Assapora ogni boccone e sorseggia, lascia che il cibo ti riempia la bocca mentre assapori il sapore e senti la consistenza.

Se hai altre tecniche preferite per sollevare il tuo umore e combattere i blas dell'inverno, condividile nella sezione commenti.


Crea un piano di auto-cura per battere il mal d'inverno

Mentre l'anno scolastico rallenta a passo d'uomo in questi giorni freddi e bui dell'inverno, può essere difficile sostenere l'elevata energia necessaria per svolgere i numerosi compiti quotidiani presentati dai nostri colleghi, dai nostri studenti, dai loro genitori e dal curriculum. Sebbene sia saggio costruire pratiche quotidiane nella tua vita che ti diano un senso di benessere e appagamento, è particolarmente importante farlo quando potrebbe esserci poco supporto da attingere da altri che, come te, potrebbero trovarsi con meno riserve.

Questo è un buon periodo dell'anno per applicare pratiche progettate per aiutarti a prenderti cura di te stesso. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti. Ti incoraggio ad abbracciare almeno uno di questi o qualcosa di simile ogni giorno per le prossime due settimane e poi riciclare.

Levati

Spesso possiamo elevare il nostro spirito attraverso semplici azioni fisiche. Prova uno o più di questi:

  • Siediti durante una o più pause. Chiudi gli occhi, abbassa la testa e le spalle e osserva il tuo respiro per alcuni istanti. Quando inspiri, riempiti di rinnovamento. Liberati dalla tensione ogni volta che espiri.
  • Fischietta o canticchia una melodia che ti piace mentre cammini per i corridoi o la caffetteria e da una stanza all'altra.
  • Regalati un abbraccio almeno due volte al giorno. Avvolgi le braccia intorno a te e abbracciati come faresti con un amico che ha bisogno di cure.
  • Cambialo. La maggior parte di noi sta nello stesso punto e/o si muove in uno schema prevedibile ogni giorno senza nemmeno accorgersene. Scendi dal tuo posto oggi. Inizia ogni lezione in un posto diverso e spostati in un posto diverso almeno una volta ogni cinque minuti.
  • Concediti una forte risata che dura almeno 30 secondi, una volta al mattino e una volta dopo pranzo. Se riesci a trovare qualcuno che si unisca a te, bene! In caso contrario, chiudi la porta durante una pausa e inizia a ridere.

Illumina la tua stanza

Può anche aiutare se agiamo per migliorare il nostro ambiente. Alcune idee:

  • Porta un mazzo di fiori al lavoro. Fermati ad ammirarli e ad assaporarne la fragranza almeno una volta ogni mezz'ora. Se non ti piacciono i fiori, porta invece un oggetto che offra un aroma gradevole e annusalo ogni volta che ti senti stressato.
  • Porta al lavoro alcune foto di luoghi o persone che di solito ti danno grande gioia. Tienili sulla scrivania o in un luogo facilmente visibile. Focalizza la tua attenzione su di loro almeno una volta ogni 15 minuti e lascia che le tue emozioni fluiscano nelle immagini.

Fai il punto sulle tue emozioni

E, naturalmente, se vogliamo migliorare il nostro senso di benessere, è molto utile prestare attenzione ai nostri sentimenti e prendere provvedimenti per dirigerli in modo positivo. Ecco un paio di idee per iniziare:

  • Indossa un paio di occhiali color rosa. Impegnati a notare quante più cose positive possibili che altrimenti sarebbero facili da perdere. La tua stanza è pulita? Chi l'ha pulito? Hai espresso apprezzamento? Quali bambini sono arrivati ​​preparati e puntuali? Quanti genitori non hanno chiamato per lamentarsi di qualcosa?
  • Nota tutte le emozioni negative (ad es. rabbia, fastidio, stress, delusione, ansia). Se senti qualcuno di questi, prenditi un momento per riconoscerli e poi lasciali fluttuare via come nuvole nel cielo.
  • Condividi una storia di benessere con ogni classe.
  • Se ti sembra che nessuno si accorga dei tuoi contributi, di' a te stesso in silenzio: "Lavoro sodo. Sono in una situazione difficile. Ottengo risultati migliori di quelli che di solito riconosco e merito di prendermi cura di me stesso".

E poiché meriti di prenderti cura di te stesso, assicurati di farlo davvero. Goditi almeno un pasto rilassante. Se ami cucinare e hai tempo, prepara il pasto da zero. In caso contrario, vai in un ristorante che ti piace. Assapora ogni boccone e sorseggia, lascia che il cibo ti riempia la bocca mentre assapori il sapore e percepisci la consistenza.

Se hai altre tecniche preferite per sollevare il tuo umore e combattere i blas dell'inverno, condividile nella sezione commenti.


Crea un piano di auto-cura per battere il mal d'inverno

Mentre l'anno scolastico rallenta a passo d'uomo in questi giorni freddi e bui dell'inverno, può essere difficile sostenere l'elevata energia necessaria per svolgere i numerosi compiti quotidiani presentati dai nostri colleghi, dai nostri studenti, dai loro genitori e dal curriculum. Sebbene sia saggio costruire pratiche quotidiane nella tua vita che ti diano un senso di benessere e appagamento, è particolarmente importante farlo quando potrebbe esserci poco supporto da attingere da altri che, come te, potrebbero trovarsi con meno riserve.

Questo è un buon periodo dell'anno per applicare pratiche progettate per aiutarti a prenderti cura di te stesso. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti. Ti incoraggio ad abbracciare almeno uno di questi o qualcosa di simile ogni giorno per le prossime due settimane e poi riciclare.

Levati

Spesso possiamo elevare il nostro spirito attraverso semplici azioni fisiche. Prova uno o più di questi:

  • Siediti durante una o più pause. Chiudi gli occhi, abbassa la testa e le spalle e osserva il tuo respiro per alcuni istanti. Quando inspiri, riempiti di rinnovamento. Liberati dalla tensione ogni volta che espiri.
  • Fischietta o canticchia una melodia che ti piace mentre cammini per i corridoi o la caffetteria e da una stanza all'altra.
  • Regalati un abbraccio almeno due volte al giorno. Avvolgi le braccia intorno a te e abbracciati come faresti con un amico che ha bisogno di cure.
  • Cambialo. La maggior parte di noi sta nello stesso punto e/o si muove in uno schema prevedibile ogni giorno senza nemmeno accorgersene. Scendi dal tuo posto oggi. Inizia ogni lezione in un posto diverso e spostati in un posto diverso almeno una volta ogni cinque minuti.
  • Concediti una forte risata che dura almeno 30 secondi, una volta al mattino e una volta dopo pranzo. Se riesci a trovare qualcuno che si unisca a te, bene! In caso contrario, chiudi la porta durante una pausa e inizia a ridere.

Illumina la tua stanza

Può anche aiutare se agiamo per migliorare il nostro ambiente. Alcune idee:

  • Porta un mazzo di fiori al lavoro. Fermati ad ammirarli e ad assaporarne la fragranza almeno una volta ogni mezz'ora. Se non ti piacciono i fiori, porta invece un oggetto che offra un aroma gradevole e annusalo ogni volta che ti senti stressato.
  • Porta al lavoro alcune foto di luoghi o persone che di solito ti danno grande gioia. Tienili sulla scrivania o in un luogo facilmente visibile. Focalizza la tua attenzione su di loro almeno una volta ogni 15 minuti e lascia che le tue emozioni fluiscano nelle immagini.

Fai il punto sulle tue emozioni

E, naturalmente, se vogliamo migliorare il nostro senso di benessere, è molto utile prestare attenzione ai nostri sentimenti e prendere provvedimenti per dirigerli in modo positivo. Ecco un paio di idee per iniziare:

  • Indossa un paio di occhiali color rosa. Impegnati a notare quante più cose positive possibili che altrimenti sarebbero facili da perdere. La tua stanza è pulita? Chi l'ha pulito? Hai espresso apprezzamento? Quali bambini sono arrivati ​​preparati e puntuali? Quanti genitori non hanno chiamato per lamentarsi di qualcosa?
  • Nota tutte le emozioni negative (ad es. rabbia, fastidio, stress, delusione, ansia). Se senti qualcuno di questi, prenditi un momento per riconoscerli e poi lasciali fluttuare via come nuvole nel cielo.
  • Condividi una storia di benessere con ogni classe.
  • Se ti sembra che nessuno si accorga dei tuoi contributi, di' a te stesso in silenzio: "Lavoro sodo. Sono in una situazione difficile. Ottengo risultati migliori di quelli che di solito riconosco e merito di prendermi cura di me stesso".

E poiché meriti di prenderti cura di te stesso, assicurati di farlo davvero. Goditi almeno un pasto rilassante. Se ami cucinare e hai tempo, prepara il pasto da zero. In caso contrario, vai in un ristorante che ti piace. Assapora ogni boccone e sorseggia, lascia che il cibo ti riempia la bocca mentre assapori il sapore e senti la consistenza.

Se hai altre tecniche preferite per sollevare il tuo umore e combattere i blas dell'inverno, condividile nella sezione commenti.


Crea un piano di auto-cura per battere il mal d'inverno

Mentre l'anno scolastico rallenta a passo d'uomo in questi giorni freddi e bui dell'inverno, può essere difficile sostenere l'elevata energia necessaria per svolgere i numerosi compiti quotidiani presentati dai nostri colleghi, dai nostri studenti, dai loro genitori e dal curriculum. Sebbene sia saggio costruire pratiche quotidiane nella tua vita che ti diano un senso di benessere e appagamento, è particolarmente importante farlo quando potrebbe esserci poco supporto da attingere da altri che, come te, potrebbero trovarsi con meno riserve.

Questo è un buon periodo dell'anno per applicare pratiche progettate per aiutarti a prenderti cura di te stesso. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti. Ti incoraggio ad abbracciare almeno uno di questi o qualcosa di simile ogni giorno per le prossime due settimane e poi riciclare.

Levati

Spesso possiamo elevare il nostro spirito attraverso semplici azioni fisiche. Prova uno o più di questi:

  • Siediti durante una o più pause. Chiudi gli occhi, abbassa la testa e le spalle e osserva il tuo respiro per alcuni istanti. Quando inspiri, riempiti di rinnovamento. Liberati dalla tensione ogni volta che espiri.
  • Fischietta o canticchia una melodia che ti piace mentre cammini per i corridoi o la caffetteria e da una stanza all'altra.
  • Regalati un abbraccio almeno due volte al giorno. Avvolgi le braccia intorno a te e abbracciati come faresti con un amico che ha bisogno di cure.
  • Cambialo. La maggior parte di noi sta nello stesso punto e/o si muove in uno schema prevedibile ogni giorno senza nemmeno accorgersene. Scendi dal tuo posto oggi. Inizia ogni lezione in un posto diverso e spostati in un posto diverso almeno una volta ogni cinque minuti.
  • Concediti una forte risata che dura almeno 30 secondi, una volta al mattino e una volta dopo pranzo. Se riesci a trovare qualcuno che si unisca a te, bene! In caso contrario, chiudi la porta durante una pausa e inizia a ridere.

Illumina la tua stanza

Può anche aiutare se agiamo per migliorare il nostro ambiente. Alcune idee:

  • Porta un mazzo di fiori al lavoro. Fermati ad ammirarli e ad assaporarne la fragranza almeno una volta ogni mezz'ora. Se non ti piacciono i fiori, porta invece un oggetto che offra un aroma gradevole e annusalo ogni volta che ti senti stressato.
  • Porta al lavoro alcune foto di luoghi o persone che di solito ti danno grande gioia. Tienili sulla scrivania o in un luogo facilmente visibile. Focalizza la tua attenzione su di loro almeno una volta ogni 15 minuti e lascia che le tue emozioni fluiscano nelle immagini.

Fai il punto sulle tue emozioni

E, naturalmente, se vogliamo migliorare il nostro senso di benessere, è molto utile prestare attenzione ai nostri sentimenti e prendere provvedimenti per dirigerli in modo positivo. Ecco un paio di idee per iniziare:

  • Indossa un paio di occhiali color rosa. Impegnati a notare quante più cose positive possibili che altrimenti sarebbero facili da perdere. La tua stanza è pulita? Chi l'ha pulito? Hai espresso apprezzamento? Quali bambini sono arrivati ​​preparati e puntuali? Quanti genitori non hanno chiamato per lamentarsi di qualcosa?
  • Nota tutte le emozioni negative (ad es. rabbia, fastidio, stress, delusione, ansia). Se senti qualcuno di questi, prenditi un momento per riconoscerli e poi lasciali fluttuare via come nuvole nel cielo.
  • Condividi una storia di benessere con ogni classe.
  • Se ti sembra che nessuno si accorga dei tuoi contributi, di' a te stesso in silenzio: "Lavoro sodo. Sono in una situazione difficile. Ottengo risultati migliori di quelli che di solito riconosco e merito di prendermi cura di me stesso".

E poiché meriti di prenderti cura di te stesso, assicurati di farlo davvero. Goditi almeno un pasto rilassante. Se ami cucinare e hai tempo, prepara il pasto da zero. In caso contrario, vai in un ristorante che ti piace. Assapora ogni boccone e sorseggia, lascia che il cibo ti riempia la bocca mentre assapori il sapore e percepisci la consistenza.

Se hai altre tecniche preferite per sollevare il tuo umore e combattere i blas dell'inverno, condividile nella sezione commenti.


Crea un piano di auto-cura per battere il mal d'inverno

Mentre l'anno scolastico rallenta a passo d'uomo in questi giorni freddi e bui dell'inverno, può essere difficile sostenere l'elevata energia necessaria per svolgere i numerosi compiti quotidiani presentati dai nostri colleghi, dai nostri studenti, dai loro genitori e dal curriculum. Sebbene sia saggio costruire pratiche quotidiane nella tua vita che ti diano un senso di benessere e appagamento, è particolarmente importante farlo quando potrebbe esserci poco supporto da attingere da altri che, come te, potrebbero trovarsi con meno riserve.

Questo è un buon periodo dell'anno per applicare pratiche progettate per aiutarti a prenderti cura di te stesso. Di seguito sono riportati alcuni dei miei preferiti. Ti incoraggio ad abbracciare almeno uno di questi o qualcosa di simile ogni giorno per le prossime due settimane e poi riciclare.

Levati

Spesso possiamo elevare il nostro spirito attraverso semplici azioni fisiche. Prova uno o più di questi:

  • Siediti durante una o più pause. Chiudi gli occhi, abbassa la testa e le spalle e osserva il tuo respiro per alcuni istanti. Quando inspiri, riempiti di rinnovamento. Liberati dalla tensione ogni volta che espiri.
  • Fischietta o canticchia una melodia che ti piace mentre cammini per i corridoi o la caffetteria e da una stanza all'altra.
  • Regalati un abbraccio almeno due volte al giorno. Avvolgi le braccia intorno a te e abbracciati come faresti con un amico che ha bisogno di cure.
  • Cambialo. La maggior parte di noi sta nello stesso punto e/o si muove in uno schema prevedibile ogni giorno senza nemmeno accorgersene. Scendi dal tuo posto oggi. Inizia ogni lezione in un posto diverso e spostati in un posto diverso almeno una volta ogni cinque minuti.
  • Concediti una forte risata che dura almeno 30 secondi, una volta al mattino e una volta dopo pranzo. Se riesci a trovare qualcuno che si unisca a te, bene! In caso contrario, chiudi la porta durante una pausa e inizia a ridere.

Illumina la tua stanza

Può anche aiutare se agiamo per migliorare il nostro ambiente. Alcune idee:

  • Porta un mazzo di fiori al lavoro. Fermati ad ammirarli e ad assaporarne la fragranza almeno una volta ogni mezz'ora. Se non ti piacciono i fiori, porta invece un oggetto che offra un aroma gradevole e annusalo ogni volta che ti senti stressato.
  • Porta al lavoro alcune foto di luoghi o persone che di solito ti danno grande gioia. Tienili sulla scrivania o in un luogo facilmente visibile. Focalizza la tua attenzione su di loro almeno una volta ogni 15 minuti e lascia che le tue emozioni fluiscano nelle immagini.

Fai il punto sulle tue emozioni

E, naturalmente, se vogliamo migliorare il nostro senso di benessere, è molto utile prestare attenzione ai nostri sentimenti e prendere provvedimenti per dirigerli in modo positivo. Ecco un paio di idee per iniziare:

  • Indossa un paio di occhiali color rosa. Impegnati a notare quante più cose positive possibili che altrimenti sarebbero facili da perdere. La tua stanza è pulita? Chi l'ha pulito? Hai espresso apprezzamento? Quali bambini sono arrivati ​​preparati e puntuali? Quanti genitori non hanno chiamato per lamentarsi di qualcosa?
  • Nota tutte le emozioni negative (ad es. rabbia, fastidio, stress, delusione, ansia). If you feel any of these, take a moment to acknowledge them and then let them float away like clouds in the sky.
  • Share a feel-good story with each class.
  • If it feels as if nobody notices your contributions, silently say to yourself, “I work hard. I am in a tough situation. I get better results than I usually acknowledge and I deserve to take good care of myself.”

And since you do deserve to take good care of yourself, make sure you actually do that. Enjoy at least one relaxing meal. If you love to cook and have the time, make the meal from scratch. If not, go to a restaurant you enjoy. Savor every bite and sip let the food fill your mouth as you taste the flavor and feel the texture.

If you have any other favorite techniques for lifting your mood and fighting the winter blahs, please share them in the comments section.


Create a Self-Care Plan to Beat the Winter Blues

As the school year slows to a crawl through these dark, cold days of winter, it can be difficult to sustain the high energy required to accomplish the many daily tasks presented by our colleagues, our students, their parents, and the curriculum. Although it is wise to build daily practices in your life that give you a sense of wellness and fulfillment, it is especially important to do so when there may be little support to draw from others who, like you, may find themselves with fewer reserves.

This is a good time of year to apply practices designed to help you take good care of yourself. Below are some of my favorites. I encourage you to embrace at least one of these or something similar every day for the next two weeks and then recycle.

Just Move

We can often raise our spirits through simple physical actions. Try one or more of these:

  • Sit down during one or more of your breaks. Close your eyes, drop your head and shoulders, and take notice of your breathing for a few moments. When you inhale, fill yourself with renewal. Rid yourself of tension each time you exhale.
  • Whistle or hum a tune you like while you walk through the halls or the cafeteria, and from room to room.
  • Give yourself a hug at least twice every day. Wrap your arms around yourself and hug yourself as you would a friend in need of nurturing.
  • Change it up. Most of us stand in the same spot and/or move around in a predictable pattern every day without even noticing. Get off your spot today. Start each class in a different place, and move to a different spot at least once every five minutes.
  • Indulge in a loud belly laugh that lasts at least 30 seconds, once in the morning and once after lunch. If you can find someone to join you, great! If not, close your door during a break and start laughing.

Brighten Up Your Room

It can also help if we take action to improve our surroundings. A few ideas:

  • Bring a bouquet of flowers to work. Stop to admire them and take in their fragrance at least once every half hour. If you don’t like flowers, bring in an object that offers a pleasant aroma instead, and take a whiff whenever you feel stressed.
  • Bring to work some pictures of places or people that usually give you great joy. Keep them on your desk or in an easily visible location. Focus your attention on them at least once every 15 minutes and allow your emotions to drift into the pictures.

Take Stock of Your Emotions

And of course, if we want to improve our sense of well-being, it’s very helpful to pay attention to our feelings and to take steps to direct them in positive ways. Here are a couple of ideas to get you started:

  • Put on a pair of rose-colored glasses. Make a point of noticing as many positive things as you can that are otherwise easy to miss. Is your room clean? Who cleaned it? Have you expressed appreciation? Which kids came prepared and on time? How many parents haven’t called to complain about something?
  • Notice any and all negative emotions (e.g., anger, annoyance, stress, disappointment, anxiety). If you feel any of these, take a moment to acknowledge them and then let them float away like clouds in the sky.
  • Share a feel-good story with each class.
  • If it feels as if nobody notices your contributions, silently say to yourself, “I work hard. I am in a tough situation. I get better results than I usually acknowledge and I deserve to take good care of myself.”

And since you do deserve to take good care of yourself, make sure you actually do that. Enjoy at least one relaxing meal. If you love to cook and have the time, make the meal from scratch. If not, go to a restaurant you enjoy. Savor every bite and sip let the food fill your mouth as you taste the flavor and feel the texture.

If you have any other favorite techniques for lifting your mood and fighting the winter blahs, please share them in the comments section.


Create a Self-Care Plan to Beat the Winter Blues

As the school year slows to a crawl through these dark, cold days of winter, it can be difficult to sustain the high energy required to accomplish the many daily tasks presented by our colleagues, our students, their parents, and the curriculum. Although it is wise to build daily practices in your life that give you a sense of wellness and fulfillment, it is especially important to do so when there may be little support to draw from others who, like you, may find themselves with fewer reserves.

This is a good time of year to apply practices designed to help you take good care of yourself. Below are some of my favorites. I encourage you to embrace at least one of these or something similar every day for the next two weeks and then recycle.

Just Move

We can often raise our spirits through simple physical actions. Try one or more of these:

  • Sit down during one or more of your breaks. Close your eyes, drop your head and shoulders, and take notice of your breathing for a few moments. When you inhale, fill yourself with renewal. Rid yourself of tension each time you exhale.
  • Whistle or hum a tune you like while you walk through the halls or the cafeteria, and from room to room.
  • Give yourself a hug at least twice every day. Wrap your arms around yourself and hug yourself as you would a friend in need of nurturing.
  • Change it up. Most of us stand in the same spot and/or move around in a predictable pattern every day without even noticing. Get off your spot today. Start each class in a different place, and move to a different spot at least once every five minutes.
  • Indulge in a loud belly laugh that lasts at least 30 seconds, once in the morning and once after lunch. If you can find someone to join you, great! If not, close your door during a break and start laughing.

Brighten Up Your Room

It can also help if we take action to improve our surroundings. A few ideas:

  • Bring a bouquet of flowers to work. Stop to admire them and take in their fragrance at least once every half hour. If you don’t like flowers, bring in an object that offers a pleasant aroma instead, and take a whiff whenever you feel stressed.
  • Bring to work some pictures of places or people that usually give you great joy. Keep them on your desk or in an easily visible location. Focus your attention on them at least once every 15 minutes and allow your emotions to drift into the pictures.

Take Stock of Your Emotions

And of course, if we want to improve our sense of well-being, it’s very helpful to pay attention to our feelings and to take steps to direct them in positive ways. Here are a couple of ideas to get you started:

  • Put on a pair of rose-colored glasses. Make a point of noticing as many positive things as you can that are otherwise easy to miss. Is your room clean? Who cleaned it? Have you expressed appreciation? Which kids came prepared and on time? How many parents haven’t called to complain about something?
  • Notice any and all negative emotions (e.g., anger, annoyance, stress, disappointment, anxiety). If you feel any of these, take a moment to acknowledge them and then let them float away like clouds in the sky.
  • Share a feel-good story with each class.
  • If it feels as if nobody notices your contributions, silently say to yourself, “I work hard. I am in a tough situation. I get better results than I usually acknowledge and I deserve to take good care of myself.”

And since you do deserve to take good care of yourself, make sure you actually do that. Enjoy at least one relaxing meal. If you love to cook and have the time, make the meal from scratch. If not, go to a restaurant you enjoy. Savor every bite and sip let the food fill your mouth as you taste the flavor and feel the texture.

If you have any other favorite techniques for lifting your mood and fighting the winter blahs, please share them in the comments section.


Create a Self-Care Plan to Beat the Winter Blues

As the school year slows to a crawl through these dark, cold days of winter, it can be difficult to sustain the high energy required to accomplish the many daily tasks presented by our colleagues, our students, their parents, and the curriculum. Although it is wise to build daily practices in your life that give you a sense of wellness and fulfillment, it is especially important to do so when there may be little support to draw from others who, like you, may find themselves with fewer reserves.

This is a good time of year to apply practices designed to help you take good care of yourself. Below are some of my favorites. I encourage you to embrace at least one of these or something similar every day for the next two weeks and then recycle.

Just Move

We can often raise our spirits through simple physical actions. Try one or more of these:

  • Sit down during one or more of your breaks. Close your eyes, drop your head and shoulders, and take notice of your breathing for a few moments. When you inhale, fill yourself with renewal. Rid yourself of tension each time you exhale.
  • Whistle or hum a tune you like while you walk through the halls or the cafeteria, and from room to room.
  • Give yourself a hug at least twice every day. Wrap your arms around yourself and hug yourself as you would a friend in need of nurturing.
  • Change it up. Most of us stand in the same spot and/or move around in a predictable pattern every day without even noticing. Get off your spot today. Start each class in a different place, and move to a different spot at least once every five minutes.
  • Indulge in a loud belly laugh that lasts at least 30 seconds, once in the morning and once after lunch. If you can find someone to join you, great! If not, close your door during a break and start laughing.

Brighten Up Your Room

It can also help if we take action to improve our surroundings. A few ideas:

  • Bring a bouquet of flowers to work. Stop to admire them and take in their fragrance at least once every half hour. If you don’t like flowers, bring in an object that offers a pleasant aroma instead, and take a whiff whenever you feel stressed.
  • Bring to work some pictures of places or people that usually give you great joy. Keep them on your desk or in an easily visible location. Focus your attention on them at least once every 15 minutes and allow your emotions to drift into the pictures.

Take Stock of Your Emotions

And of course, if we want to improve our sense of well-being, it’s very helpful to pay attention to our feelings and to take steps to direct them in positive ways. Here are a couple of ideas to get you started:

  • Put on a pair of rose-colored glasses. Make a point of noticing as many positive things as you can that are otherwise easy to miss. Is your room clean? Who cleaned it? Have you expressed appreciation? Which kids came prepared and on time? How many parents haven’t called to complain about something?
  • Notice any and all negative emotions (e.g., anger, annoyance, stress, disappointment, anxiety). If you feel any of these, take a moment to acknowledge them and then let them float away like clouds in the sky.
  • Share a feel-good story with each class.
  • If it feels as if nobody notices your contributions, silently say to yourself, “I work hard. I am in a tough situation. I get better results than I usually acknowledge and I deserve to take good care of myself.”

And since you do deserve to take good care of yourself, make sure you actually do that. Enjoy at least one relaxing meal. If you love to cook and have the time, make the meal from scratch. If not, go to a restaurant you enjoy. Savor every bite and sip let the food fill your mouth as you taste the flavor and feel the texture.

If you have any other favorite techniques for lifting your mood and fighting the winter blahs, please share them in the comments section.


Guarda il video: Blues u0026 Rock Ballads Relaxing Music (Ottobre 2021).