Nuove ricette

Torta per la MAMMA

Torta per la MAMMA



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Per la superficie al cacao:
Separare le uova, sbattere gli albumi con un pizzico di sale fino ad ottenere una spuma dura, quindi aggiungere uno alla volta lo zucchero (tenere solo 2 cucchiai dei 170 gr), mescolando continuamente.
Sbattere i tuorli con i 2 cucchiai di zucchero, l'olio e l'essenza di rum, quindi mettere sopra la spuma di albume.
La farina viene impastata con il lievito e il cacao, quindi versata sopra la composizione di uova, mescolando leggermente con una spatola, facendo attenzione a non lasciare schiuma.
Mettere in una tortiera rotonda, foderata con carta da forno e cuocere per circa 35 minuti (controllare con uno stuzzicadenti).

Per la meringa:
Montare gli albumi con un po' di sale fino ad ottenere una schiuma dura, aggiungere un cucchiaio di zucchero, continuando a mescolare.
Poi mettete i 4 cucchiai di noci tritate, un cucchiaio di amido alimentare e mettete nella stessa tortiera in cui ho cotto la parte superiore con il cacao.
Mettere in forno, a fuoco bassissimo, per 1 ora, finché non assume una tinta dorata e diventa un po' croccante.


Mousse di pesche:
La gelatina viene idratata con un po' d'acqua.
Montare la panna.
Le pesche della composta insieme a 150 ml di sciroppo di composta vengono messe in un frullatore e si ottiene una purea.
Separare le uova Mescolare i tuorli con 3 cucchiai di sciroppo di composta e metterli a bagnomaria, mescolando fino ad ottenere una crema simile a una crema.
Lasciare raffreddare.
Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, quando i tuorli si saranno raffreddati adagiateli sugli albumi.
Mettere la purea di pesca sopra la composizione di uova e mescolare leggermente, quindi aggiungere la gelatina riscaldata a bagnomaria.
Infine aggiungete la panna montata.

Lasciare la crema a temperatura ambiente per circa 15 minuti e mescolare in modo che la purea non lasci sul fondo della ciotola.

Assemblea:
Si taglia la parte superiore con il cacao e si ottengono così due piani uguali, si sciroppa.
Sul piatto su cui andremo a mettere la torta, posizioniamo l'anello dalla forma della torta staccabile.
Mettere la parte superiore con lo sciroppo di cacao, poi metà della quantità di panna, la parte superiore della meringa, la restante panna e la parte superiore con il cacao.
Lasciarla in frigo per qualche ora, io l'ho lasciata fino al giorno successivo.
Decoro con la panna montata e siccome ero piena di idee, i delicati ornamenti del Dr. Oetker mi hanno salvato, me ne sono innamorata, sono convinta che piaceranno anche a voi.

Spero di riuscire a mettere la foto con la sezione, se gli ospiti me lo permetteranno.


Metodo di preparazione

1. Separare gli albumi dai tuorli e sbattere bene gli albumi con i 10 cucchiai di acqua fino a farli diventare una schiuma. Versate poi il tutto in una teglia rettangolare e infornate per circa 40-45 minuti.

2. Nel frattempo preparate la crema preparando il budino come sulla bustina e poi lasciate raffreddare, mescolando di tanto in tanto. Montate la panna montata e la spuma dura, poi unitela al budino freddo e alla fine aggiungete la frutta scolata dalla composta.

3. Tagliare la parte superiore della torta in 3 (io l'ho tagliata in 2), quindi ungere ogni fetta con la panna. Mescolate il cacao con lo zucchero a velo e un goccio d'acqua fino ad ottenere una glassa.

4. Avvolgere la torta nella panna montata, realizzare dei modelli con la glassa al cioccolato ottenuta, quindi raffreddare. Dopo che si sarà raffreddata, decorare la torta con i fiori.


Vacanze con. vedere!

L'argomento di oggi mi fa pensare ai saggi di ammissione al college degli Stati Uniti e al numero 8211 & # 8220quale personalità ti piacerebbe incontrare e perché? o quali sarebbero le x domande principali che vorresti farle? & # 8221.

Perché sono un sognatore, la personalità che vorrei mettere alla porta di casa mia questa Pasqua è (rulli di tamburi) & # 8230 Michelle Obama!

Perché lei?

Ho letto il suo libro e mi è piaciuto molto. Esatto, non è un'opera d'arte, ma ce l'ha non so cosa per cui volete saperne di più sull'ex First Lady degli Stati Uniti. Ad ogni pagina abbiamo scoperto Michelle & #8211 la ragazza, Michelle & #8211 l'adolescente e Michelle & #8211 la donna adulta, essendo in tutti i casi lo stesso spirito libero e ambizioso che riconosciamo in TV.

Quindi, il mio sogno è che Michelle Obama sia mia ospite alla tavola di Pasqua quest'anno!

Fonte foto: archivio personale

Crema alla vaniglia con panna montata per torte

Conosco e faccio tante creme alla vaniglia, sia a base di panna bollita, abbinata al mascarpone o alla panna montata, sia al cioccolato bianco o al latte condensato, ma crema alla vaniglia con panna montata per le torte è DIVINO! Arioso, soffice, profumato, cremoso e buonissimo!

Funziona benissimo per farcire bignè, panini o per una torta con biscotti, per farcire una torta, nei dolci al bicchiere o mangiati al cucchiaio :)))

Dalle quantità indicate, riempire con successo una torta (va bene sia con un semplice top alla vaniglia che su 3 file di top al cacao / top alla vaniglia / top al cacao). Ma non garantisco che sia sufficiente per la decorazione. Ho finito per farcire una doppia porzione di bignè, quindi parecchio, circa 50. Ne esce circa 1 kg di crema.

Ingredienti Crema alla vaniglia con panna montata per dolci

  • 4 tuorli
  • 300 g di mascarpone o formaggio cremoso, Philadelphia
  • 14 cucchiai di zucchero
  • 50 ml di latte
  • 350 ml di panna acida fermentata con il 32% di grassi
  • 350 ml di panna montata (Pilos, LaDorna & #8211 questo è quello che consiglio o Hulala, Megle, se usi)
  • 2 buste sigillanti per panna montata
  • 3 bustine di zucchero vanigliato o una stecca di vaniglia o 2 cucchiaini di essenza concentrata di vaniglia (io avevo qualcosa di tedesco, molto profumato e buono)

Preparazione Crema alla vaniglia con panna montata per dolci

In una ciotola a doppio fondo unire i tuorli con metà della quantità di zucchero e latte.

Mettere la pentola sul fuoco basso e mescolare con una pera continua, in modo da non attaccarsi alla pentola e fumare. Mescolare per 3-4 minuti, energicamente, fino a quando lo zucchero si sarà diluito e il composto sarà spumoso, fine, cremoso.

Mettete la ciotola in un'altra dove avrete messo l'acqua fredda e mescolate delicatamente, di tanto in tanto, finché la crema non si sarà raffreddata completamente. Quando sarà freddo aggiungete il mascarpone e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Ora aggiungi la vaniglia.

In un'altra ciotola, che avrete precedentemente tenuto in frigo, insieme alle lame del frullatore, mettete la panna montata, la panna acida e lo zucchero rimasto e mescolate fino a quando non inizia a prendere consistenza, a rassodarsi. Aggiungere gradualmente, in 3 fasi, la crema di uova.

Quando si aggiunge l'ultimo passaggio, mettere le buste con l'indurente per panna da montare e mescolare bene fino a quando la crema non sarà spumosa, ben legata e omogenea.

Lascialo raffreddare per 20 minuti, poi puoi usarlo per quello che ti serve, nel caso in cui non resisti a mangiarlo dalla ciotola & #8230 :)))


Torta al gusto intenso di limone

Adoro questa torta dall'intenso sapore di limone, sia il gusto che il colore, la consistenza, tutto!

Ci sono stas ricette per torte, pan di spagna, torta, quelle ricette classiche, come le conoscevo da mia nonna, o da vecchi libri di cucina.

Tuttavia, a seconda degli ingredienti utilizzati, dei forni forniti, le ricette devono essere adattate per ottenere risultati ottimali.

Ad esempio la ricetta classica del pan di spagna, in cui la misura è 1:1, cioè quante uova si usano, altrettanti cucchiai di zucchero e altrettante farine, non mi soddisfa e ho dovuto aggiungere zucchero e farina, fino ad ottenere una consistenza della composizione che è rimasta soda dopo la cottura e abbastanza soffice.

E un dettaglio importante per la buona riuscita del piano di lavoro, è la riuscita della meringa, deve essere ferma, altrimenti il ​​piano verrà lasciato dopo aver tolto dal forno, secondo me.

Questa ricetta di cake top dall'intenso sapore di limone è la mia preferita, perché ha un sapore particolare, ma anche un colore gradevole.


Crema alla vaniglia per torte

Mi è piaciuta così tanto la crema per torta alla vaniglia preparata per la torta con crema di noci e vaniglia che ho pensato di presentarla a parte, la crema essendo ottima per farcire una torta (regolare le quantità in base a quanto è grande la torta), bignè, fogli di pandispan , rotoli o qualsiasi altra cosa ti serva.

Inoltre, se vuoi trasformare la crema in crema al limone, basta rinunciare alla vaniglia e aggiungere un cucchiaino di scorza di limone grattugiata e il succo di mezzo limone & #8211 oa piacere. E se vuoi farlo crema al cioccolato, nell'impasto caldo quando mettete il burro mettete 100-150 g di cioccolato bianco, sia tavoletta, pezzi rotti, o gocce di cioccolato (non termostabile)

ingredienti

  • 400 ml di latte
  • 4 cucchiai di amido alimentare (non ammoniaca!)
  • 3 tuorli
  • 7-8 cucchiai di zucchero
  • 100 g di burro
  • 250 g di mascarpone
  • mezza fiala di essenza di vaniglia o 2 bustine di zucchero vanigliato
  • una punta di coltello sale

Come preparare la crema alla vaniglia per le torte

Mettere in una ciotola a doppio fondo, i 3 tuorli, insieme alla fecola, al sale e allo zucchero. Aggiungere, poco alla volta, il latte, mescolando con una pera, facendo attenzione a non formare grumi. Rimettete la pentola sul fuoco e mescolate continuamente, a fuoco basso, finché il composto non si addensa e diventa come un budino. Spegnete il fuoco, lasciate per un minuto poi aggiungete il burro a dadini e l'essenza. Mescolare delicatamente fino a che liscio.

Copritela con pellicola e fatela raffreddare. Se non lo coprite, sopra si formerà una pojghita che si asciugherà.

Quando sarà completamente freddo mettete il mascarpone poi mettete la planetaria a bassa velocità e impastate solo fino ad ottenere un composto omogeneo.


Soffice pan di spagna, l'ideale per una torta golosa

Aggiungendo diversi tipi di creme, utilizzando diversi elementi di arredo, potrai sempre cucinare torte speciali per compleanni, compleanni o altre festività.

1. Preriscaldare il forno a 170 gradi.

2. Le uova dal frigorifero (raffreddate), senza separare l'albume dal tuorlo, vengono poste nella ciotola del mixer, dove vengono aggiunti lo zucchero e lo zucchero vanigliato. Sbattere alla massima potenza per 5-10 minuti (potrebbe volerci anche più tempo, a seconda della potenza del mixer). La massa aumenta più volte di volume, circa 3-4 volte, diventa densa e bianca.

3. Cospargere la farina e mescolare con un cucchiaio dall'alto verso il basso.

4. Nella teglia, stendere la carta da forno (sul fondo), ungere l'intera forma con il burro, compresa la carta da forno e cospargere di farina. Versare l'impasto nello stampo e coprire con un foglio di alluminio unto all'interno con il burro. Mettere nel forno preriscaldato.

5. Infornare a 170 gradi per 25-30 minuti, quindi ridurre la temperatura a 150 gradi per altri 25-30 minuti. Cioè, cuocere per 50-60 minuti, è importante non dimenticare il forno.

6. Rimuovere leggermente il foglio di alluminio. Il soffice, delizioso e morbido pan di spagna avrà un'altezza di circa 5-6 cm.

Il pan di spagna si lascia raffreddare tutta la notte o 6-8 ore ed è pronto per trasformarsi in una torta di maggiore bellezza!


Torta Foresta Nera & # 8211 ricetta originale tedesca

Josef Keller era un famoso pasticcere tedesco vissuto dal 1887 al 1981. È stato il creatore della torta di cui parliamo oggi, mentre lavorava al Caféhaus & #8222Ahrend & #8221 (ora Agner) a Bad Godesberg. Nell'immagine qui sotto sembra che abbiamo la prima versione della ricetta, scritta a mano dallo stesso creatore.

Tra il 1924 e il 1927, Keller ebbe un discepolo di nome August Schäfer, di cui apparentemente il maestro si innamorò, mantenendo un rapporto amichevole per il resto della sua vita. Questo agosto Schäfer ha ricevuto dalle mani di Josef Keller la ricetta che, tra le altre specialità, conteneva anche la ricetta della Torta Foresta Nera.

È un fatto generalmente accettato in Germania che, attualmente, il proprietario della ricetta originale della torta sia il figlio di August Schäfer, Claus, che la produce ancora oggi nel caffè di famiglia, Triberger Konditorei Schäfer.

Questa ricetta originale, in generale, non è molto diversa da quella che proporrò, ma ha comunque abbastanza differenze, partendo dal piano di lavoro, contenente amido, oltre alla farina, ma anche lievito, e fino a quantità di alcol consigliate . A parte questo, la ricetta originale tedesca sconsiglia di sciroppare il piano di lavoro (anche se, essendo un piano con il lievito, non credo sia troppo umido), mi è sembrata invece la versione francese, Gateau Forêt Noire, sviluppata ovviamente in seguito che porta la massima raffinatezza, come presentato in Larousse Gastronomique: uno sciroppo untuoso con grappa alla ciliegia e tanto cioccolato, che ha portato la torta a un livello completamente diverso.

Quindi, la mia ricetta è una sorta di compilation da più fonti di tutto ciò che sembrava buono da mettere in pratica per una torta della Foresta Nera senza pretese di originalità, ma assolutamente dannatamente gustosa.


7 idee per ricette a digiuno per cena

Se leggi il nostro articolo con le ricette di digiuno a pranzo, probabilmente hai già alcune idee di ricette che possono essere mangiate a cena. Ma non si rovina mai di più! In questo articolo abbiamo stilato un elenco di 7 ricette light che non contengono alimenti di origine animale, il che le rende perfette per il periodo di digiuno.

Kebab di tofu di verdure con salsa di cipolle

Prelibatezza nazionale turca e amata in tutto il mondo, il kebab è un piatto che contiene carne, ma che si può adattare alle esigenze di chi digiuna o segue una dieta vegana e vuole preparare un secondo piatto più semplice, ma altrettanto gustoso. Vi proponiamo una ricetta originale di kebab di tofu con salsa di cipolle e burro di arachidi, per un gusto leggermente agrodolce.

Bistecca di cavolfiore

Solitamente associamo la parola "bistecca" alla carne, di tutti i tipi, assolutamente non al cavolfiore. Ma tutto è possibile quando sei motivato a mangiare nel modo più sano possibile. Fortunatamente, abbiamo Daniela Dan, chef di Sano Vita, che riesce a creare le ricette più uniche che possiamo condividere in seguito con te. E la ricetta della bistecca di cavolfiore è davvero interessante!

Tofu con salsa agrodolce

Tofu è una delle stelle affermate del post. Se desideri un secondo piatto o anche uno spuntino pieno di sapore, ti consigliamo questa ricetta di tofu con salsa agrodolce. Otterrai un piatto dal gusto particolare ed equilibrato, grazie alla dolcezza dell'ananas, della pasta di albicocca e del miele, che si sposa perfettamente con il sapore acidulo dell'aceto di riso o con quello leggermente piccante di aglio, zenzero e peperoncino.

Polpette di carote e tofu

Croccanti fuori e teneri, soffici dentro - indipendentemente dalla ricetta e dagli ingredienti, è impossibile non amare le polpette! Che tu voglia mangiarle con il purè o usarle come antipasto, o "rubarle" dal frigo a piacimento, le polpette sono adatte in ogni situazione. E quelli con carota e tofu sono - si dice modestamente - gustosi e molto salutari. Non vediamo l'ora di provarli.

Pasta di zucca

Questa ricetta di pasta di zucca sfrutta le verdure primaverili ed estive per creare un delizioso secondo piatto, ricco di fibre, vitamine e minerali, che può essere un perfetto pranzo, cena o pacchetto di lavoro! L'impasto di pasta corta integrale, pomodorini, zucca a fette e pesto appena preparato è di grande successo, tonificante e saporito. La pasta di zucca si prepara velocemente, facilmente e raggiungerà tutta la famiglia.

Insalata greca di ceci

Le insalate e la cena sono migliori amiche e lo sanno tutti. Vi proponiamo un'alternativa almeno altrettanto gustosa alla classica insalata greca, che vi ricorderà le lunghe passeggiate sulle spiagge del Mar Egeo. Non dimentichiamo che è anche facile da fare. Che cosa state aspettando? Avvia la playlist per la cucina e mettiamoci al lavoro!

Ceci, cocco e spinaci

Ceci, cocco e spinaci: questa non è una combinazione che fai di solito quando cucini. Vi capiamo, suona strano, ma dopo aver assaggiato la ricetta creata dalla chef Daniela Dan, ho capito che dovevamo mostrarvela. Gustoso, sano e pieno! Dopo averlo provato, vi suggeriamo di realizzare una ricetta con tre ingredienti principali che potete trovare in giro per casa. Raccontaci come è andata a finire.

Quale di queste ricette suona meglio? Non solo ti dimentichi quasi che stanno digiunando, non sai nemmeno quale cucinare per primo! Con le giuste ricette, il cibo vegetale può essere più delizioso di quanto immaginiamo. Non ci resta che provarlo. Chissà da dove potrebbe venire una nuova ricetta preferita?