Nuove ricette

Zuppa di fagioli servita nel pane

Zuppa di fagioli servita nel pane

I fagioli vengono raccolti, lavati e lasciati a bagno in acqua fredda per una notte. Tagliate a pezzi le costine, tagliate a bastoncini la carota, tritate finemente la cipolla e unitele a bollore.

Facciamo bollire i fagioli per qualche minuto in una pentola a parte in cui aggiungiamo qualche rametto di menta o menta secca (aiuta a non fiorire) dopodiché si butta via l'acqua e si trasferiscono i fagioli nell'altra pentola insieme al costine e verdure.

Aggiungere il brodo, sale, pepe, paprika qb e verso la fine quando il tutto sarà cotto aggiungiamo il sedano e le foglie di larice e portiamo ancora qualche bollore. Lasciar raffreddare un po' e poi servirlo in focacce vuote.

Buon appetito!


Digiuno: zuppa di fagioli nel pane

Oggi ho preparato un altro piatto a digiuno. Quindi vediamo:

Questi gli ingredienti principali: fagioli, carote, cipolle, aglio, sedano, radice di prezzemolo, ciambelle, foglie di prezzemolo, timo essiccato.

Ieri sera ho messo a bagno i fagioli. D'ora in poi è asciutto e se non lo metti in ammollo prima, bolle duro e in modo non uniforme, il che significa che troveremo troppi chicchi bolliti e crudi nella pentola. Non credo che nessuno sia felice quando succede.

La nonna, Dio non voglia, ha detto che & # 8222una buona zama a che fare con molte verdure & # 8221. Era giusto.

Ho pulito e tritato tutte le verdure. Inclusa una patata. Che ci fa nella zuppa di fagioli? Ve lo dico io: c'è chi è abituato a bollire i fagioli, buttare acqua e poi mettere i fagioli in un'altra zuppa, a base di verdure. Credono che in questo modo elimini gli effetti collaterali (per nulla piacevoli) di cui beneficia la maggior parte delle persone che mangiano fagioli. Purtroppo gli effetti non scompaiono per effetto della procedura, infatti i chicchi rimangono lì. Purtroppo il fagiolo viene retrocesso dal grado di solista a quello di coro e la zuppa diventa da la minestra di fagioli, la minestra insieme a fagioli, e non è la stessa cosa. Cosa facciamo per salvarci? Mettiamo una patata nella zuppa e & # 8230

& # 8230 mettiamo qualche altro ramo di timo. Questa combinazione favorisce la digestione e i processi adiacenti, semplificandoci la vita :-). Qui vedete un bouquet fatto di timo e prezzemolo verde. Lo metto nella zuppa e lo tiro fuori prima di togliere la zuppa dal fuoco.

Fino a quando non togliamo la zuppa dal fuoco, abbiamo ancora delle cose da fare: mettiamo anche le spezie (meno sale, che ho messo anche io alla fine, dopo aver saputo del sapore finale della zuppa): alloro, frutti di bosco di pepe, un po' di cumino.

Ho messo un filo d'olio sulle verdure e ho messo la pentola sul fuoco basso. Ho lasciato in ammollo le verdure (una decina di minuti), sotto il coperchio, in compagnia di una tazza d'acqua.

Dopo aver messo a bagno le verdure, ho aggiunto i fagioli e ho riempito la pentola d'acqua. Ho lasciato cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti. Poi ho messo una tazza di succo di pomodoro dalla pentola di mia madre alla fine dell'estate nella pentola.

Sempre a fine estate ho ricevuto da Adriana, la capocuoca del Music Pub, un vasetto di dragoncello. Ho messo delle foglie nella mia zuppa.

Alla fine ho aggiunto il sale mancante e ho messo la zuppa nel pane fatto dai fornai di Floripan. Marius, grazie mille (consiglio questa pasticceria a Cluj, sono venuto da loro per caso, collaboriamo da marzo e non mi hanno mai deluso, sono nervosi e fantasiosi).

Ne è venuta fuori una buona zuppa. Non diresti nemmeno che sta digiunando.

Verdure bollite quanto basta, succo fragrante e gradevole.

Il torsolo & # 8222farfuriei & # 8221 viene imbevuto di succo e si trasforma in qualcosa di difficile da definire ma terribilmente gustoso.


I fagioli puliti e lavati e ammollati la sera vengono ricoperti d'acqua e lessati. Dopo qualche bollore scoliamo i fagioli, buttiamo via l'acqua in cui ha bollito e aggiungiamo l'acqua bollita poi si fa bollire con il sale e le verdure tritate finemente.

Dopo che i fagioli si saranno bolliti e ben ammorbiditi, scaldare l'olio d'oliva e rosolare le costine o il kaizer tritato finemente e poi aggiungere il succo di pomodoro. Unire il tutto ai fagioli e far bollire ancora per qualche minuto, poi spegnere il fuoco e aggiungere l'alloro, il basilico e il timo e le verdure tritate finemente.

Per la ciotola del pane, impastare la farina con l'acqua tiepida in cui abbiamo sciolto il lievito, il sale e l'olio. Impastare a mano finché non si attacca più, quindi coprire e far crescere in un luogo caldo. La pasta lievitata si divide in due poi si mette in 2 forme rotonde più alte, unte con un filo d'olio e si cuoce in forno, a fuoco giusto, fino a che non si dora bene.

Togliete i filoncini dagli stampini, tagliate i coperchi sopra, privateli del torsolo e poi metteteli in forno per altri 5 minuti, per farli asciugare all'interno. Servire la zuppa di fagioli in ciotole di pane con cipolle rosse d'acqua o peperoncino.
Buon appetito!

Vorrei testare tutte le caratteristiche del nuovo Philips Multicooker ma soprattutto quelle che:

1.Puoi riscaldare qualsiasi piatto con il pulsante "REHEAT". Scegli il tempo di riscaldamento e in pochi minuti puoi servire un piatto delizioso.

2. La funzione "KEEP WARM" mantiene il cibo caldo.

La zuppa di fagioli nel pane viene servita con un'insalata di cipolle rosse o peperoncino.


4 pagnotte rotonde medie, ben cotte
500 g Ciotola affumicata
250 g di fagioli bianchi
500 ml di borsch
1 cipolla
1 carota
½ sedano
1 pepe
1 pastinaca
3-4 cucchiai di concentrato di pomodoro
sale
prezzemolo

Lavare i fagioli e metterli a bagno per una notte. Il giorno dopo cambiate l'acqua, mettetela sul fuoco e fate bollire, poi cambiate l'acqua altre tre volte. Versare l'ultima acqua, salare e far bollire per un'ora, quindi aggiungere le verdure sminuzzate, a parte i peperoni.

A parte portare a bollore, versare l'acqua e portare a bollore nella pentola dei fagioli. Quando la carne si sarà ammorbidita, toglietela dall'osso e rimettetela a posto. Aggiungere il concentrato di pomodoro, il peperone tritato e il borscht bollito un minuto prima e tenere sul fuoco per altri 15-20 minuti.

Tagliate un coperchio al pane ed eliminate parte del torsolo. Versare la zuppa di fagioli nel pane e servire cosparsa di prezzemolo verde.


La ricetta del martedì. Zuppa di fagioli in crosta di pane (ricette rumene secondo i vostri gusti)

Riattraversiamo le montagne, in Transilvania, alla ricerca delle ricette rumene. A vostro gusto, di tutti! Oggi ti prometto una ricetta facile da realizzare e veloce, e dolce, come è il giorno del calendario e la tua voglia di mantenere le feste e le sue restrizioni.

Gli antenati, gente di fede e di rispetto per il pane, non avrebbero mai sperperato il "corpo del Signore" per rallegrare l'originale che tanto piace ai turisti di oggi. L'ingresso del pane alto e dal guscio spesso nelle ricette di pensioni e ristoranti con cucina tradizionale ha almeno una coda di influenza francese - secondo alcuni austriaca - secondo altri.

Ma dove sarebbe, finché la zuppa non è zuccherata, il pane - inoltre, l'associazione tra loro ci si addice. Ecco perché, senza ulteriori indugi, dico di passare alla ricetta!

Quindi ti servono: fagioli, costine affumicate (se non è un giorno di digiuno, se lo è e vuoi mantenerlo dovrai ripassare velocemente questo ingrediente), cipolle, peperoni, sedano, pastinaca, pomodorini freschi, brodo, sale , aneto, dragoncello, pane tondo, cotto in casa (con crosta spessa).

Scopri i dettagli su Antena Satelor ricette rumene.


Zuppa di fagioli servita nel pane - Ricette

Nonostante abbia già parlato dei migliori ristoranti rumeni di Bucarest, ho pensato di dedicare un post a parte al mio piatto preferito. Mi riferisco ovviamente alla zuppa di fagioli con carne affumicata servita in crosta, preferibilmente il pane fatto in casa. Ovviamente, idealmente, questa zuppa di fagioli viene servita con accanto un'insalata di cipolle rosse. Non va bene essere troppo unti, ma vogliamo chiaramente che sia una zuppa densa e saporita. E anche se ovunque, soprattutto nei ristoranti rumeni, troviamo zuppa di fagioli, raramente la troviamo servita adeguatamente nella crosta di pane e con il gusto tradizionale romeno che amiamo.

Di solito, lo ammetto, preferisco mangiare la zuppa di fagioli nel pane in montagna, nella valle di Prahova e in altre località simili. Tuttavia, ecco alcune proposte per i residenti di Bucarest che muoiono di fame.

Sicuramente il ristorante rumeno più conosciuto. L'architettura del luogo, restaurata in maniera impeccabile, conserva l'atmosfera di un luogo art-deco dove il mondo viene per il bello e il buon gusto, dove si sente la gioia dell'incontro e anche le pareti si respira un'aria conviviale. Per nulla formale, sebbene decorato in modo estremamente elaborato, lo spazio sollecita la vicinanza, il buon umore e la delizia culinaria. Non credo che ci sia un residente di Bucarest che, ricevendo visite dall'estero, non porti i suoi ospiti a Caru 'cu Bere per mostrare loro come mangiare e vivere nella Bucarest tra le due guerre. Notevoli sono gli eventi artistici sotto forma di "canti" o balli che deliziano i commensali ogni sera, amplificando così la buona volontà.

Rinnovato nel 2008 con un ristorante di tutto rispetto, il forno a legna su Pache Protopopescu vanta un design moderno e un menu più completo rispetto a quando si entra nel mercato. Qui puoi trovare pasta, lasagne, fast food, riso, pollo. Per quanto riguarda la pizza, la migliore ricetta che vi consigliamo di provare è la Pizza Capriciosa. Sebbene la pretesa al titolo di ristorante, esibita dal ristorante dal lato puramente visivo, non si concretizzi sul lato menu (senza troppo talento per piatti non stellari), qui vale la pena venire ogni volta che abbiamo voglia di pizza o pasta. Inoltre, possiamo divertirci senza lasciare il comfort di casa, Fornace consolidando il suo passaggio a Bucarest con professionalità nella cottura e velocità nella consegna.

In via Valea Oltului, al n. 199-201, il ristorante dal nome feroce è in realtà una tappa dal design rustico, buono solo per un pasto rumeno abbondante e specifico. Ovviamente dal menù non manca nulla, ma forse ancora più interessante per i potenziali clienti sarebbe che il locale sia per eccellenza spazioso, disposto su due piani e che possa accogliere tranquillamente 350 commensali. La strada per qui, quindi, non sarà vana, a meno che il Barlog non venga affittato per un matrimonio o una festa privata & # 8211 ma troviamo tali dettagli pertinenti in anticipo, chiamando lo 0737.227.564. E siccome il bel tempo sta ancora venendo su di noi e il tepore legnoso all'interno non ci attirerebbe necessariamente, è bello sapere che possiamo cenare anche in terrazza.

Ristorante Azzurro Drumul Taberei

Sempre a Drumul Taberei, dove sembra che si siano raccolte le anime gourmet dagli appetiti inquieti, ci imbattiamo in un'altra location che ci aspetta con un leggero dualismo nel menù: la cucina rumena si intreccia qui con quella siciliana. Vicino a Tochitura & #8220Ardeleneasca & #8221 con polenta si trova Gnocchni & #8220Alla Partenope & #8221 nel menu di questo quartiere & #8211 La tavolozza di pasta è impressionante, difficile da eguagliare, sospettiamo, anche per un ristorante puramente italiano. Ma attenzione, l'ordine dell'ordine non sempre corrisponde al risultato del piatto, il che può essere desiderabile se si aspetta un'esperienza piacevole e si hanno papille gustative più sofisticate. Cosparso di decorazioni d'altri tempi e mattoni a vista che donano all'interno un'a Guarda di vino, Azzurro avrebbe note passeggere, ma questo è tutto.

La sensibilità rumena fa una buona casa con l'ospitalità, un duo che supponiamo sia alla base del successo di molti hotel nel paese & #8211 a Bucarest, ma abbiamo un cosiddetto Bear Chicken, classificato nella categoria di questi ibridi HoReCa . Puoi entrare nel ristorante o nella cantina con fiducia, anche come un Bucarest disinteressato per prenotare la tua camera in hotel, e i piatti rumeni saranno garantiti accompagnati da un'atmosfera calda e tradizionale e musica specifica. O vai direttamente sul posto (Strada Economu Cezarescu n. 42), oppure, con una semplice telefonata, ricevi a casa ciò che il tuo cuore desidera & # 8211 e, da un menu così ricco, vorrai sicuramente molto!


FUNGHI E FAGIOLI CON PANE TOstato

È una zuppa molto leggera, contiene pochi ingredienti e, quindi, è facile da preparare e digeribile. Lo consiglio soprattutto ai vegetariani ea chi digiuna. Io ho usato fagioli già lessati dal vasetto e funghi pleurotus.

INGREDIENTI: TEMPO DI COTTURA & # 8211 30 min
fagioli & # 8211 350 gr
funghi & # 8211 400 gr
succo di pomodoro & # 8211 150 ml
peperoncini piccanti & # 8211 1-2 pz.
pane & # 8211 4 fette
aglio & # 8211 2 cuccioli
olio d'oliva (o girasole) & # 8211 3-4 cucchiai
sale

METODO DI PREPARAZIONE:
Prendiamo i due spicchi d'aglio e li schiacciamo con la lama del coltello, poi li mettiamo in una padella con olio caldo, dove li facciamo solidificare da entrambi i lati fino a doratura (di solito in meno di un minuto). Aggiungere un peperoncino a fette.

Eliminare l'aglio indurito, scartarlo e aggiungere i funghi precedentemente lavati e tagliati a pezzi, che si induriranno entro 10 minuti. Mettiamo anche i fagioli.

Aggiungete il succo di pomodoro e l'acqua (la quantità di acqua dipende da quanto volete che la zuppa sia densa, io ho aggiunto circa 500 ml). Sara. Quando bolle, lasciate bollire per 10 minuti a fuoco moderato. A questo punto aggiungete le vostre verdure preferite (io ho usato prezzemolo e acetosella), spegnete il fuoco e lasciate riposare per un quarto d'ora.
Nel frattempo tagliate le fette di pane in 4 e fatele rosolare in padella con un filo d'olio.

Servire la zuppa con il pane tostato. Se non sei a digiuno, puoi aggiungere un cucchiaio di panna acida.
Buon appetito!


Fagioli con ciolan serviti nel pane

ingredienti
500 g di fagioli secchi colorati, 500 g di ciolano affumicato, 1 carota, 1 cipolla grande, bianca, 1 pastinaca, 1 patata grande, sale qb, timo secco, 250 ml di brodo fatto in casa, qualche foglia di larice verde

Difficoltà: Media | Tempo: 2h


Metodo di preparazione

I fagioli vengono ripuliti dalle impurità, messi per una notte in acqua fredda a gonfiarsi, questo per ridurre i tempi di cottura ed eliminare il cambio dell'acqua tre volte).

Nel recipiente del miracolo, cioè Kukta, ovvero il recipiente a pressione, mettete i fagioli, i pezzi di ciolan, le verdure finemente pulite e tritate, portate a segno con acqua, condite con le spezie, poi chiudete bene con il coperchio e mettete .far bollire, a fuoco vivo, ca. 15 minuti per iniziare a sussurrare la pentola dei miracoli e farla bollire per ca. 1 ora. Quindi togliere la pentola miracolosa dal fuoco, raffreddare rapidamente sotto l'acqua fredda corrente. Fai attenzione, prima di aprire il coperchio, assicurati che esca solo un po' di vapore, in modo da poter aprire il coperchio senza che si verifichino eventi. Torniamo indietro!

Intanto si preparano i piatti commestibili: la Maricica, l'impastatrice e infornata, ultimamente è un po' disoccupata, quindi l'ho messa al lavoro. & Icircon il contenitore della macchina pâine mettere acqua, farina setacciata, sale, zucchero, olio e lievito (Attenzione! Mantenere questo ordine se si vuole aumentare l'impasto.)

Il dispositivo di inquadratura è programmato, fermentato ca. 90 minuti.

Fate attenzione ad aiutare l'impasto con un po' di acqua, farina o olio in modo che non si attacchi alle pareti della ciotola, & icircn i primi 30 minuti, poi lasciate la macchina & icircn da sola, basta aprire il coperchio, & icircsi fare il lavoro da solo.

I vasi della yena, nel mio caso, sono capovolti, unti d'olio.

Dopo che l'impasto è lievitato, toglierlo dalla padella e ungere le stoviglie unte d'olio, dando loro la forma di un piatto o di una ciotola.

Quindi cuocere in forno preriscaldato per ca. 25 minuti a 180 gradi C.

Dopo la doratura, togliere e sbucciare immediatamente dalla ciotola. Piatti commestibili, serviti con glassa di fagioli e perché no, cavolo cappuccio con ciolan


Come e per quanto tempo il fagiolo secco si impregna nell'acqua?

I fagioli secchi hanno bisogno di almeno 8-10 ore di idratazione quindi l'ho messo in una ciotola la sera e l'ho coperto bene d'acqua. I fagioli quasi triplicano di volume, quindi è buono per essere un piatto spazioso. Non è sbagliato lasciare i fagioli in ammollo per 12-14 ore. Basta stare in un posto fresco in modo che non fermenti!

Lessare i fagioli

Il giorno dopo buttai via l'acqua e scolai i fagioli ben gonfi. Poi li ho messi in una pentola capiente e li ho coperti d'acqua a La Fântâna. Il suo livello deve superare di almeno 3 dita lo strato di fagioli.

È bene portare a bollore i fagioli, buttare via l'acqua e poi continuare la cottura. Ciò riduce l'incidenza di gonfiore e malessere che alcune persone provano quando mangiano zuppa di fagioli, fagioli a digiuno o stufato di fagioli.

Ho messo la pentola dei fagioli sul fuoco e ho aspettato che tutto bollisse. Facoltativamente puoi mettere una punta di coltello di bicarbonato di sodio (cibo). Ho cronometrato 5 minuti dal momento in cui i fagioli hanno iniziato a bollire in massa e poi ho spento il fuoco, ho buttato quest'acqua e ho chiarito i fagioli scottati sotto un getto di acqua calda. Poi l'ho scolata in un colino.