Nuove ricette

Torta di mele e sciroppo di mele... ricetta n. 600!

Torta di mele e sciroppo di mele... ricetta n. 600!


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Preparare l'impasto:

Si mescolano con una frusta le uova e un pizzico di sale insieme allo zucchero, poi si aggiungono la vaniglia e la cannella. Voglio dirvi che può sembrare estremo mettere la cannella sul bancone e per questo acquista un sapore davvero intenso, ma adoro l'aroma e il gusto forte della cannella e penso che valga la pena provare questa opzione.

Dopo aver amalgamato bene unire lo yogurt, l'olio, poi la farina e il lievito secco (che non necessita di scioglimento anticipato).

Per ottenere un impasto che non si attacchi più alla mano è necessaria un po' più di farina.

Lasciamo riposare l'impasto esattamente come lo laviamo molto bene e poi puliamo le mele e le mettiamo sulla grattugia.

Quindi mescolarli con lo zucchero (100 grammi) e la cannella e mettere da parte.

Sciroppo di mele:

Le bucce di mela ben lavate (circa la metà della quantità) si fanno bollire in una ciotola con una tazza d'acqua e due o tre cucchiai di zucchero e vaniglia (a piacere) e si lasciano per circa 30 minuti fino ad ottenere uno sciroppo denso.

Questa versione di impastare e farcire la pasta non è semplicissima, quindi potete scegliere di fare due sfoglie e mettere al centro il ripieno per poi procedere con lo sciroppo come nella mia versione.

Ho diviso l'impasto in 7 pezzi e ho steso ogni pezzo su un piano unto d'olio (ripetere ogni volta l'operazione di ungere la superficie da stendere) poi l'ho riempito con le mele grattugiate. Stavo arrotolando il foglio con cura.

La sfoglia è piuttosto fragile e può rompersi facilmente se la allunghi troppo, ma anche così godrai di una torta molto gustosa.

Ho disposto ogni rotolo ripieno di mele a forma rotonda pezzo per pezzo su un semicerchio.

Infornare per 30 minuti a 180 gradi.

Intanto dallo sciroppo ottenuto prenderemo 100 ml di sciroppo e lo metteremo sul fuoco in un pentolino insieme a 50 gr di burro. Verseremo questo composto sulla torta dopo i 30 minuti e poi la lasceremo infornare per altri 15 o 20 minuti alla stessa temperatura.

Assicurati di posizionare la teglia sotto la griglia per evitare che lo sciroppo fuoriesca sul fondo del forno.

Quando sarà ben rosolata, sfornate la torta e lasciatela raffreddare (se resiste), poi servitela spolverizzata di zucchero a velo.




Apfelstrudel & #8211 Strudel viennese con mele

ti ho parlato un po' sulla storia dello strudel e sulle varianti esistenti quando ho proposto una ricetta veloce dello strudel con formaggio dolce e uvetta. Dico ricetta veloce perché, al posto delle tradizionali sfoglie, ho usato una pasta sfoglia già pronta. Ebbene, questa volta mi sono presa il cuore e ho voluto preparare io stesso l'impasto, anche se non beneficio delle condizioni più favorevoli in cucina. Voglio dire, prima di tutto, la mancanza di un vero tavolo, attorno al quale continuare a girare e stendere la pasta. Ovviamente il procedimento è questo: l'impasto viene steso nella prima fase con il mattarello, ma dopo bisogna stenderlo con le mani fino ad ottenere una sfoglia così sottile da poterci leggere il giornale. Foglio che, se realizzato come da libro, deve raggiungere le dimensioni del tavolo! Dato che ho solo un piano di lavoro, ho fatto fatica a stendere il lenzuolo e, devo ammetterlo, non è venuto proprio come avrei voluto. Tutto sommato però l'impasto è uscito molto tenero e lo strudel molto gustoso. E posso dire che ne è valsa la pena, visto che è migliore dell'impasto già pronto.

Se nel caso delle sfoglie la chiave del successo è ottenere un impasto molto elastico (scopo per il quale la crosta va battuta bene, come vedrete sotto: P), nel caso della farcitura, la versione tradizionale prevede l'acido e mele profumate, zucchero, cannella, uvetta e pangrattato. In più ho messo un po' di aroma di vaniglia e delle mandorle fritte e tritate. L'apfelstrudel viene servito caldo fino a caldo, spolverato di zucchero. In alcuni paesi che hanno preso in prestito questo delizioso dolce, lo strudel viene servito anche con gelato alla vaniglia, panna montata o salsa alla vaniglia. Ovviamente, se volete avere meno mal di testa, potete preparare lo strudel con pasta sfoglia o sfoglie sottili.

Ingredienti (per 8-10 porzioni):
& # 8211 farina 200 g + da spolverare sul piano di lavoro
& # 8211 burro (80% grasso) 155 g
& # 8211 1,3 kg mele (sporche)
& # 8211 essenza di rum 2 fiale
& # 8211 uvetta 50 g
& # 8211 pesmet 50 g
& # 8211 zucchero a velo 100 g + per spolverare
& # 8211 zucchero vanigliato 1 bustina
& # 8211 mandorle 50 g
& # 8211 o 1 pz.
& # 8211 aceto di vino bianco 1/2 cucchiaino
& # 8211 cannella in polvere 1 cucchiaino
& # 8211 sale un cucchiaino

Per pasta per torte, setacciate la farina in una ciotola e mescolatela con il sale. Mettere 50 g di burro a temperatura ambiente. Impastare leggermente fino a ottenere delle briciole. Sbattere l'uovo con una forchetta, aggiungere l'aceto e portare a 75 ml con acqua tiepida. Versare delicatamente questo composto sulla farina, al centro, impastando continuamente.

Quando avrete finito di mettere tutto il composto di uova e acqua, dovreste ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Impastare per altri 2-3 minuti dopodiché è il momento di passare all'“aggressione” dell'impasto :). Nello specifico, prendete l'impasto e battetelo sulla tavola, almeno un centinaio di volte, in modo che l'impasto diventi molto elastico grazie allo sviluppo del glutine. Se salti questa fase, l'impasto non avrà l'elasticità necessaria per essere steso, con le mani, molto sottile! Dopo la fase di taglio, mettere l'impasto in una ciotola calda e asciutta foderata con carta da forno. Coprite la ciotola e lasciate riposare l'impasto per almeno 30 minuti. Dopo tanto pestaggio, si merita un po' di riposo, vero :P? Preriscaldare il forno a 220 gradi Celsius. Sbucciare una mela, grattugiarla e spremere il succo. Tagliateli a cubetti di circa 0,5 cm. Metterli in una ciotola e aggiungere l'essenza di rum, l'uvetta, lo zucchero a velo, lo zucchero vanigliato e la cannella. Mescolare e mettere da parte in modo che le mele lascino un po' di succo e venga assorbito dall'uvetta.

In una padella sciogliere 30 g di burro. Mettere il pangrattato, mescolare e farlo rosolare un po'. Attenzione a non perderlo di vista perché tende a friggere velocemente! Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare un po'. Mettere le mandorle in una teglia e metterle in forno per qualche minuto. Quando saranno leggermente fritti, macinateli con il robot. Mescolare le mandorle tritate con il pangrattato fritto.

Sciogliere il restante burro (75 g) in una casseruola e lasciarlo raffreddare. Stendere una tovaglia pulita sul piano di lavoro e cospargere di farina. Nella prima fase stendete la pasta con il mattarello. Ungetela con cura con burro fuso. Inizia solo ora il guaio: bisogna stendere l'impasto fino a farlo diventare una sfoglia grande quanto tutto il piano di lavoro (beh, quasi tutta :P), così sottile da poterci leggere il giornale attraverso. Puoi farlo come segue: metti le mani sotto l'impasto, con attenzione, e stendilo leggermente (tirando) dal centro verso il bordo. Ripetere l'operazione cospargendo di tanto in tanto l'impasto di burro fuso. Come si vede in foto, non potendo girare intorno al piano di lavoro, ne è uscito un foglio sottile, ma non esattamente uniforme nello spessore.

Una volta stesa la sfoglia, tagliarne i bordi più spessi e cospargerla nuovamente di burro. Inoltre l'ho tagliato a metà, con l'idea di preparare due strudel (e di non avere troppa crosta in ciascuno). Cospargete il composto di pangrattato e mandorle fritte sulla superficie delle sfoglie. Adagiate la composizione di mele e uvetta sul lato inferiore e, aiutandovi con la tovaglia, arrotolate. Adagiare con cura in una teglia foderata con carta da forno. Ungete gli strudel con il resto del burro fuso.

Mettere in forno caldo e lasciare per 15 minuti. Abbassa la fiamma (a 190 gradi Celsius) e lascia per altri 40-45 minuti. Togliete dal forno e spolverizzate con zucchero a velo. Quando si sarà un po' raffreddato, ma non per niente, tagliate lo strudel a fette spesse circa 6-7 cm.


Apfelstrudel & #8211 Strudel viennese con mele

Vi ho raccontato un po' della storia dello strudel e delle varianti esistenti quando vi ho proposto una ricetta veloce dello Strudel con formaggio dolce e uvetta. Dico ricetta veloce perché, al posto delle tradizionali sfoglie, ho usato una pasta sfoglia già pronta. Ebbene, questa volta mi sono presa il cuore e ho voluto preparare io stesso l'impasto, anche se non beneficio delle condizioni più favorevoli in cucina. Voglio dire, prima di tutto, la mancanza di un vero tavolo, attorno al quale continuare a girare e stendere la pasta. Ovviamente il procedimento è questo: l'impasto viene steso nella prima fase con il mattarello, ma dopo bisogna stenderlo con le mani fino ad ottenere una sfoglia così sottile da poterci leggere il giornale. Foglio che, se realizzato come da libro, deve raggiungere le dimensioni del tavolo! Dato che ho solo un piano di lavoro, ho fatto fatica a stendere il lenzuolo e, devo ammetterlo, non è venuto proprio come avrei voluto. Tutto sommato però l'impasto è uscito molto tenero e lo strudel molto gustoso. E posso dire che ne è valsa la pena, visto che è migliore dell'impasto già pronto.

Inserito in 200-300 kcal, Impasti, Novità, Torte e altri dolci Tags: impasto burro e farina, cucina austriaca, dolce di mele, essenza di rum, sfoglie di torta, mele, mandorle, pangrattato, ricetta impasto, ricetta pasta frolla, ricetta austriaca, ricetta sfoglia, ricetta strudel, ricetta dolce, ricetta strudel, cannella, uvetta, strudel di mele e uvetta, vaniglia 11 commenti & # 187

Torta di mele

Torta di mele. Perché ho ricevuto delle mele molto buone, circa 3 kg, non potevo lasciarle marcire, vero? Allora, ho pensato di fare una torta di mele, perché era un po' di tempo che non facevo questa ricetta della torta. A seconda delle preferenze, il ripieno può essere fatto di zucca o formaggio senza alcun problema. Da questo impasto nascono delle sfoglie tenere e molto saporite che si sciolgono in bocca. Faccio questa ricetta della torta di mele, con un ripieno ricco e tanta cannella perché è la preferita da tutti i familiari e amici. Vi consiglio vivamente di provare questa ricetta della torta di mele!

Ingredienti per l'impasto della torta di mele:

  • 600 g di farina
  • 200 g di burro (a temperatura ambiente)
  • 100 g di zucchero
  • 200 g di panna
  • 2 uova
  • 2 bustine di zucchero vanigliato
  • 10 g di lievito per dolci
  • sale.

Ingredienti per il ripieno della torta:

  • 2,5 kg di mele
  • 100 g di zucchero
  • un cucchiaio di cannella (facoltativo e un bastoncino per più sapore).

Mettiamo le mele sulla grattugia grande, possiamo farlo con la buccia o prima puliamo le mele. Li mettiamo in un pentolino insieme allo zucchero e alla cannella. Lasciamoli indurire per circa 15 minuti a fuoco medio-basso, mescoliamo di tanto in tanto, non vogliamo farli bruciare.

Dopo che si saranno ben induriti, lasciarli raffreddare. Nel frattempo possiamo occuparci dell'impasto. In una ciotola media, mescolate lo zucchero (e le 2 bustine con la vaniglia), insieme al burro (a temperatura ambiente) fino ad ottenere un composto omogeneo e poi aggiungete le uova e incorporatele alla composizione, sempre utilizzando il mixer.

Facciamo lo stesso con la crema fino ad ottenere una composizione omogenea.

Nella farina aggiungete il lievito e un pizzico di sale. Aggiungiamo gradualmente la farina alla nostra composizione e mescoliamo il tutto molto bene per qualche minuto.

Dobbiamo ottenere un impasto come nella foto qui sotto. Lo togliamo dalla ciotola, lo spolveriamo sulla farina oltre che sul piano di lavoro, se è appiccicoso possiamo aggiungere altra farina. Lo impastiamo sul bancone per qualche minuto.

Lo dividiamo in 2 parti uguali, una per ogni foglio di torta.

Aggiungiamo la farina sul piano di lavoro e con l'aiuto di un mattarello formiamo la prima sfoglia per la torta.

Usando il mattarello, adagiatela in una normale teglia foderata con carta da forno.

Tagliamo la pasta in eccesso e la mettiamo da parte, possiamo fare degli ottimi croissant, farciti con quello che troviamo in frigo, ad esempio: marmellata, formaggio, frutta.

Aggiungere le mele sopra il primo foglio e stenderle molto bene.

Fate lo stesso con la seconda parte dell'impasto (formate una nuova sfoglia), che aggiungiamo sopra il ripieno. Con l'aiuto di una forchetta bucherellate leggermente la sfoglia superiore, in modo che esca più giovane e che si fissi meglio lo zucchero a velo, che aggiungeremo in seguito.

Mettere la teglia in forno preriscaldato a 180ºC per 40 minuti.

Non affrettarti a tagliarlo, aspetta che si raffreddi per circa un'ora, altrimenti si romperà. Aggiungete sopra lo zucchero a velo ed è pronta per essere servita.

Complessità Tempo di preparazione n. porzioni
media 1 ora e 30 min
un vassoio

BUON APPETITO!

Se ti piacciono le mie ricette, non dimenticare di mettere mi piace alla pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle novità del blog.


Ricette simili:

Controllo del cacao

Check preparato con uova, cacao, limone, farina, vaniglia e margarina

Torta bianca con noci

Torta bianca preparata con gherigli di noce, farina di albume, vaniglia e limone

Controllo a strati

Ricetta torta a strati, preparata con latte, margarina, uova e cacao, aromatizzata alla vaniglia

Crostate di mele (crema senza uova)

Crostate di crema di mele con panna, panna montata e gelatina di vaniglia e zucchero ed essenza di rum

Fianchi di mela

Fianchi di pasta sfoglia con crema al latte e vaniglia, ripieni di mele e cannella, ricoperti di gelatina di sciroppo di mele e glucosio


A proposito della torta invisibile con mele e/o pere

Il titolo originale è “Torta invisibile di mele e pere” perché Eryn usava sia mele che pere. In italiano si chiama "Torta invisibile di mele". Le mele sembrano buone e l'impasto è quasi invisibile. Con un minimo di conoscenza del francese puoi tradurre correttamente questo titolo.

Si chiama “invisibile” perché non si vede l'impasto (a proposito, ce ne sono pochissimi, tanto per legare il tutto) ma solo le fette di frutta.

Tagliare le mele a fettine sottili e mescolare subito con pochissimo impasto (come i pancake). Gli aromi sono quelli naturali di mela, vaniglia e scorza di limone. Non tutte le torte di mele devono avere la cannella!

Cuocere tutto bene per 40-45 minuti e l'impasto non rimane crudo! Siccome la ricetta originale prevede una piccolissima quantità di farina (70 g per oltre 1,3 kg di frutta) devo dirvi che questo impasto è più una crema alla vaniglia (pasticceria). Ecco perché ho detto nell'introduzione che questa torta di mele invisibile è qualcosa tra clafoutis (che è fatto con le ciliegie) e crema pasticcera.

Per una torta di mele invisibile di successo devi considerare alcune cose:

  • Rispettare le seguenti quantità: 6 mele grandi o 3 mele e 3 pere & # 8211 cioè ca. 1,2 -1,3 kg e pochissimo impasto (da 2 uova), non viceversa!
  • Tagliate le mele a fettine molto sottili e immergetele subito nella ciotola dell'impasto perché comincino subito ad assorbirlo.
  • Non mettere il lievito perché non ha senso qui. A parte un sapore sgradevole, non ha nulla da aggiungere a questa ricetta.
  • Scegli un vassoio largo di ca. 20 x 20 o 20 x 25 cm (in nessun caso usate una tortiera profonda e stretta perché lo strato sarà troppo spesso e la torta non cuocerà in profondità e vi sveglierete con un impasto crudo e appiccicoso).
  • Ungete bene la padella con il burro e rispettate i tempi e la temperatura di cottura.

Se vuoi fare una torta di mele (torta soffice, ben cotta) allora ti consiglio questa ricetta & # 8211 Vedere qui.

Dalle quantità sottostanti ho realizzato una torta invisibile con mele 20 x 25 cm e ca. 3 centimetri. Se usi un vassoio 20 x 20 cm, uscirà un po' più in alto.


Ingredienti per il budino di mele con latte e burro, ricetta veloce

  • 100 g di burro
  • 100 g di farina
  • 800 g di mele
  • 100 g di zucchero a velo
  • 150 g di zucchero bianco cristallizzato
  • 600 ml di latte
  • & frac12 cucchiaino di cannella
  • 2 uova

  • Preparazione:

Presentazione e servizio per budino di mele con latte e burro, ricetta veloce

Servire preferibilmente subito, ben caldo. Ma può essere servito anche freddo e quindi la forma si mantiene nel taglio.

Abbiamo preferito servirlo con biscotti vari, alla cannella o al naturale con burro, ma non molto dolce (per aggiungere un elemento croccante) perché il budino è molto fine e abbastanza dolce.

Volendo, al momento di servire si può aggiungere una parola di panna montata alla vaniglia o gelato alla vaniglia.

Ricette con Gina Bradea & raquo Ricette & raquo Budino di mele con latte e burro, ricetta veloce