Nuove ricette

Festa del papà: cinque birre che il tuo papà vorrebbe

Festa del papà: cinque birre che il tuo papà vorrebbe


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il significato di "birra artigianale" è sfocato. È argomento di interminabili dibattiti in conferenze, festival e pub. I birrai reagiscono in due modi molto diversi, proclamando che la birra artigianale è la salvezza dei bevitori ovunque, o dicendo che è un termine volgare che deve essere scartato.

Non ti annoierò con i dettagli (a meno che non li abbia già fatti) ma c'è un difetto nel termine che è stato lampante fin dall'inizio. Potrebbero essere stati più difficili da trovare, sepolti nel profondo di una pandemia di birra piuttosto orribile, ma ci sono stati brillanti produttori di birra in tutto il mondo per decenni, persino secoli. Questi ragazzi vengono persi dalla lista degli ospiti dei birrifici artigianali perché la "birra artigianale" è un concetto più nuovo di loro.

E questo ci lascia al Craft Beer Channel in un po' di liquore caldo (è quello che i birrai chiamano acqua). Perché è un po' paternalistico chiamare “artigianato” il birrificio bavarese Weihenstephan – un movimento nato dal fatto che la birra era orribile dal 1930 al 1980 – quando producono belle birre Weiss da oltre 900 anni (seriamente, sono stati fondati nel 1040 ).

Per fare un esempio meno estremo, scommetto che se tutti ci rivolgessimo a mamma e papà e chiedessimo loro cosa bevevano quando erano giovani, troveremmo lo strano appassionato di birra che beveva birra brillante molto prima che il movimento artigianale fosse ancora concepito. Quindi questo mese vi presento le cinque migliori birre che probabilmente non chiamereste artigianali, in onore dei nostri papà. Sono vecchi, ma sanno ancora come farlo bene.

Timothy Taylor's Landlord, 4.3% pale ale Prodotta da Timothy Taylor nello Yorkshire, che esiste dal 1858, Landlord è ancora molto rispettata dai vecchi e dai barbuti alla moda. In effetti, Madonna afferma di essere una fan, e sa qualcosa sull'avere 150 anni ma è ancora in piedi con i bambini. Landlord è un maestro della produzione della birra vecchia scuola, utilizzando il classico luppolo britannico ammuffito e un perfetto mix di malti per creare una birra rinfrescante, leggera ma dal sapore pieno. Al naso note di frutti di bosco e spezie, poi una leggera nota aranciata con un finale amaro.

St. Austell Tribute, 4,2% pale bitter Prodotta per la prima volta nel 1999 per l'eclissi e originariamente chiamata Daylight Robbery, la Tribute è stata la prima birra del birrificio Roger Ryman. Ed è stato proprio l'inizio, diventando un marchio da 60.000 barili con un proprio account Twitter. Molto nella vena di Landlord, utilizza luppoli più sottili rispetto ai pallidi americani per creare una birra liscia, equilibrata e rinfrescante che è ottima con il cibo e rende fantastici pesci in pastella di birra. Il meritato successo della birra ha dato a St. Austell l'opportunità sia di crescere che di sperimentare: ora producono di tutto, dalle IPA americane "massivamente luppolate" alle speziate birre belghe alla ciliegia. Probabilmente a tuo padre piaceranno di meno.

Fuller's ESB, amaro extra forte al 5,5% Fino alla rivoluzione della birra artigianale sembrava che Fuller's avrebbe avuto il monopolio della birra londinese. Erano quasi l'ultima fabbrica di birra rimasta. Ora hanno molta concorrenza, ma sono più di una partita. La botte è dove governano il posatoio e ESB è il gallo. Grande, audace e appiccicoso, è carico di sapori fruttati e una dolcezza simile al caramello dei malti di cristallo. È stata una parte vitale della mia prima storia d'amore con la birra e ha ancora un posto nel mio cuore - potrebbe anche essere il miglior amaro che conosca.

Adnams Broadside, 6,3% ruby ​​bitter Al Craft Beer Channel lo chiamiamo Grandad's Ruin, perché al 6,3% ne basta uno per lasciare l'anziano ubriaco a sonnecchiare in poltrona per il pomeriggio. Questo badboy è maltato - e le birre super maltate di solito sono molto forti, perché il malto è ciò che produce gli zuccheri che il lievito trasforma in alcol. È pieno di sapori di frutta profondi e scuri e odori appiccicosi di caramello, con un po' di agrumi per alleggerirlo. Stupendo in umido, bellissimo con carne di manzo e una fantastica birra al focolare.

Harviestoun Old Engine Oil, 6% porter Facilmente il più "artigianale" di tutti i produttori di birra qui, grazie in gran parte a una ricca storia con un marchio moderno. Oh, e birra brillante. Harviestoun guadagna molto rispetto per due birre. Uno è la loro birra chiara, la Schiehallion, che è di uno splendido colore ambrato e possiede un sapore molto più profondo della maggior parte delle lager. Il secondo è il loro Old Engine Oil, un porter super cremoso e morbido con cioccolato fondente, caffè e solo un pizzico di ciliegia. Se sei un fan del whisky di papà, potresti anche provare la loro Ola Dubh, che è la stessa birra ma invecchiata in botti di whisky scozzesi. Ora QUESTO è un regalo per la festa del papà.

Per ulteriori idee, dai un'occhiata ai nostri 10 migliori consigli per la festa del papà.

(Immagine dell'intestazione per gentile concessione di Adnams)



Commenti:

  1. Danawi

    la risposta molto preziosa

  2. Sabola

    Ascolta, amico, ti sei atteso a questo argomento per molto tempo? Quindi ha detto a tutto in dettaglio! Ho anche imparato qualcosa di nuovo. Grazie))))

  3. Koushik

    Qual è la domanda divertente



Scrivi un messaggio