Nuove ricette

Quanto è locale il tuo cibo?

Quanto è locale il tuo cibo?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Le persone che sono preoccupate di quante miglia percorrono il loro cibo per raggiungere i loro tavoli potrebbero essere interessate? Passeggiata delle Giovenche Indice Locavore 2013, che classifica tutti i 50 stati più il Distretto di Columbia su quanto sia "locale" la loro agricoltura.

Quale stato è in cima alla lista? Vermont, che, per coincidenza, è la sede dell'organizzazione. Il Maine è arrivato secondo, l'Oregon settimo e la California 42esima, proprio dietro il Mississippi. Questo è un risultato sorprendente in uno stato che ospita la Central Valley, che l'editorialista del New York Times Mark Bittman ha definito "la nostra più grande risorsa alimentare".

Come può essere? Beh, almeno non ci vuole una laurea in statistica per seguire la metodologia. La passeggiata delle giovenche ha raccolto dati sulla popolazione statale e il numero di mercati agricoli, agricolture supportate dalla comunità (CSA) e centri alimentari da varie fonti, tra cui l'U.S. Census Bureau, l'USDA e LocalHarvest. Questi sono stati poi combinati in un punteggio ponderato che ha assegnato il 45% di peso ai mercati degli agricoltori, uguale peso ai CSA e il restante 10% ai centri alimentari. Per tenere conto delle differenze nelle popolazioni statali, queste sono state poi convertite in un punteggio per 100.000 persone.

Il Vermont, con la sua popolazione relativamente piccola - poco più di 600.000 - e un numero relativamente elevato di mercati agricoli e CSA pro capite, ha superato tutti gli altri stati per il secondo anno consecutivo.

Per vedere come è andato il tuo stato, guarda i risultati di seguito (i numeri tra parentesi sono le classifiche dell'anno precedente):

  1. Vermont (1)
  2. Maine (4)
  3. New Hampshire (13)
  4. Dakota del Nord (7)
  5. Iowa (2)
  6. Montana (3)
  7. Oregon (14)
  8. Italia (9)
  9. Wisconsin (15)
  10. Idaho (10)
  11. Rhode Island (24)
  12. Massachusetts (28)
  13. Hawaii (5)
  14. Dakota del Sud (8)
  15. Connecticut (29)
  16. Minnesota (17)
  17. Alaska (27)
  18. Kentucky (6)
  19. Colorado (31)
  20. Nebraska (12)
  21. Washington (22)
  22. Michigan (25)
  23. Virginia Occidentale (11)
  24. Distretto di Columbia (non classificato)
  25. New York (42)
  26. Kansas (19)
  27. Nuovo Messico (16)
  28. Virginia (34)
  29. Maryland (39)
  30. Delaware (45)
  31. Carolina del Nord (32)
  32. Pennsylvania (38)
  33. Indiana (30)
  34. Missouri (18)
  35. Alabama (26)
  36. Ohio (35)
  37. Carolina del Sud (33)
  38. Arkansas (21)
  39. Illinois (40)
  40. Tennessee (36)
  41. Mississippi (23)
  42. California (41)
  43. Georgia (44)
  44. Utah (37)
  45. Oklahoma (20)
  46. New Jersey (48)
  47. Stati Uniti (47)
  48. Arizona (49)
  49. Louisiana (46)
  50. Florida (50)
  51. Texas (43)

Clicca qui per vedere il set di dati dallo studio

Will Budiaman è l'editor di ricette di The Daily Meal. Seguilo su Twitter @WillBudiaman.


10 ricette di cibo per gatti fatto in casa (approvate dal veterinario)

Creare il tuo cibo per gatti è un modo sicuro per conoscere gli ingredienti esatti del cibo del tuo gatto. Imparare quali alimenti sono i più benefici per la loro dieta carnivora e integrare tutte le vitamine di cui potrebbero aver bisogno è la chiave per una vita felice, sana e lunga per il tuo felino. Che tu sia un principiante nella preparazione del cibo per gatti o un esperto veterinario, queste ricette semplici ma efficaci soddisfano le varie esigenze (e desideri) della maggior parte dei gatti! Tra questi 10 felini preferiti, ci sono 5 ricette di cibo per gatti crudo e 5 ricette di cibo per gatti cotto. Imparare a preparare il cibo per gatti è più semplice che mai! Assicurati di cercare eventuali restrizioni dietetiche che queste ricette potrebbero avere se il tuo felino ha sensibilità, malattie renali o richiede cibo speciale per anziani!


Perché il cibo locale è così importante?

Gusto e nutrizione

Due degli aspetti più importanti del consumo di cibo locale sono il miglioramento del gusto e della nutrizione. Il cibo coltivato localmente in genere ha un sapore migliore, poiché viene consumato subito dopo il raccolto. Il cibo locale può maturare sulle piante e nei campi senza ulteriori aiuti chimici. (Confronta il gusto di un pomodoro da giardino rosso scuro appena raccolto in agosto con uno rosa di gennaio e rimarrai stupito dalla differenza!)

Inoltre, il cibo locale viene raccolto al culmine della stagione, il che lo rende più nutriente. Anche se qualcuno potrebbe aspettarsi una dose di vitamina C dopo aver mangiato un'arancia, ciò non è sempre vero. Quando un frutto viene raccolto fuori stagione e poi spedito per molte miglia, il contenuto di nutrienti si deteriora. Acquistare localmente non solo offre un gusto migliore e cibo più nutriente, ma consente alle persone di godere della diversità alimentare stagionale.

Economia locale

Sostenere le imprese locali può migliorare l'economia locale. Quando acquistiamo cibo da fonti al di fuori della nostra regione, non supportiamo la nostra economia locale, diventiamo dipendenti da metodi di spedizione che coprono lunghe distanze e non abbiamo lo stesso controllo su ciò che acquistiamo.

Il cibo acquistato in un normale negozio di alimentari può fornire all'agricoltore un minimo di 3,5 centesimi di ogni dollaro alimentare. Il resto del denaro va a trasformatori alimentari, fornitori e rivenditori.

Mangiare locale aiuta a mantenere in vita i piccoli agricoltori e offre più opzioni al consumatore. Il numero di aziende agricole statunitensi ha continuato a diminuire nel 2007, ma la loro dimensione media è cresciuta.

Impatto ambientale

Esportare e importare alimenti sta diventando un luogo comune e questo richiede più energia. Il prodotto alimentare medio percorre 1200 – 2480 miglia negli Stati Uniti prima di raggiungere il tavolo della cucina. Mentre il numero specifico di miglia percorse da un alimento è stato discusso da alcuni, non sono necessarie molte indagini per stabilire dove è stato coltivato un alimento. Se vivi nel Wisconsin e acquisti mele coltivate in Nuova Zelanda, il tuo cibo ha viaggiato per migliaia di chilometri. Se vivi a Toronto e acquisti pomodori e avocado dal Messico, il tuo cibo ha fatto molta strada. Se acquisti un mango dall'Ecuador e vivi in ​​Ecuador, sei uno stallone alimentare locale.

La produzione alimentare dipende in larga misura dall'energia e dal petrolio per la sua produzione, lavorazione, confezionamento e distribuzione. Il costo e la disponibilità del petrolio influiscono direttamente o indirettamente su tutti gli input del sistema alimentare, comprese altre forme di energia.

La sicurezza alimentare

La sicurezza alimentare è un aspetto spesso trascurato dell'alimentazione locale. Quando acquistiamo cibo da fonti locali, le possibilità di contaminazione diminuiscono. La contaminazione del cibo si verifica spesso in enormi fattorie industrializzate che hanno bestiame nelle vicinanze. Con i sistemi di agricoltura controllata e una riduzione del numero di "mani" che toccano il cibo, il potenziale di malattie di origine alimentare è ridotto al minimo.

Inoltre, le normative e l'applicazione della sicurezza alimentare potrebbero non essere così rigorose nella regione di origine come lo sono dove vivi.

Quando acquisti direttamente dalle aziende agricole locali puoi chiedere informazioni sui metodi di produzione. Una stretta interazione tra produttore e consumatore significa anche che i produttori si sentono più responsabili nei confronti delle persone che nutrono.


Una dieta canina equilibrata

Dai un'occhiata a qualsiasi prodotto di crocchette secche e vedrai un lungo elenco di ingredienti. Può sembrare che creare cibo per cani sia un processo complicato. In realtà, è relativamente semplice. Ci sono tre principali nutrienti di cui il tuo cane ha bisogno per rimanere in salute. Questi includono proteine, fibre e carboidrati.

Proteina

Le proteine ​​sono di gran lunga il nutriente più importante per il tuo cane. I cani hanno bisogno di proteine ​​per sviluppare i muscoli e tenere sotto controllo i loro organi. In genere, i cani adulti fanno molto bene con una dieta composta da circa il 18% di proteine.

I cuccioli, invece, stanno ancora crescendo. Hanno bisogno del 25% di proteine ​​nei loro pasti.

Non è una scienza esatta. I bisogni biologici del tuo cane cambieranno in base all'età e ai livelli di attività. Inoltre, alcune razze atletiche richiedono significativamente più proteine ​​nella loro dieta.

Dovrai tenere traccia della salute del tuo cane e apportare modifiche di conseguenza. È anche una buona idea parlare con il veterinario per avere un'idea migliore di quanto ha bisogno il tuo cane.

Fibra

La fibra alimentare è essenziale per la salute gastrointestinale generale. Sebbene i cani non ottengano energia dalla fibra, può aiutare in altre aree. Una buona dose di fibre può mantenere il tuo cane regolare, prevenire la stitichezza e aiutare a evitare qualsiasi aumento di peso non necessario.

La cosa grandiosa della fibra è che si trova in una vasta gamma di ingredienti. La fonte più comune di fibre è frutta e verdura. Spesso, i proprietari creano diete ricche di fibre introducendo anche vitamine e minerali essenziali.

Nel complesso, la fibra dovrebbe costituire meno del 10% dell'intera ricetta.

Carboidrati

I carboidrati stanno andando a una delle principali fonti di energia del tuo cane. Vengono scomposti e assorbiti dal tratto gastrointestinale del tuo cane per creare energia. Capire quanti carboidrati dovrebbe consumare il tuo cane è difficile.

Non esiste una percentuale o una cifra concordata su cui modellare le ricette. Alcuni credono che i cani abbiano bisogno di molti carboidrati, mentre altri ritengono che il consumo dovrebbe essere limitato.

Detto questo, c'è una cosa su cui tutti i veterinari sono d'accordo, ed è il tipo di carboidrati che fornisci. Esistono due tipi di carboidrati. Questi includono carboidrati semplici e carboidrati complessi.

I carboidrati semplici dovrebbero essere evitati perché vengono assorbiti rapidamente dall'organismo. Questo porta a picchi di energia e un eventuale crash.

I carboidrati complessi vengono assorbiti lentamente, fornendo al tuo cane un apporto energetico più costante. Puoi trovare carboidrati complessi in ingredienti come patate dolci, fagioli, avena e altro ancora.


I cibi locali preservano lo spazio verde e i terreni agricoli

La questione ambientale della provenienza del cibo è più grande della sua impronta di carbonio. Acquistando alimenti coltivati ​​e allevati vicino a dove vivi, aiuti a mantenere i terreni agricoli e gli spazi verdi nella tua zona.


Metodi di conservazione degli alimenti

1. Asciugatura

Se sei nuovo nel mondo della conservazione degli alimenti, questo potrebbe essere un ottimo punto di partenza. Avrai bisogno di un disidratatore alimentare e questo è tutto.

Come puoi vedere, questo metodo è piuttosto semplice. Metti semplicemente il cibo nell'essiccatore e attendi che si asciughi completamente.

Se sei interessato ad essiccare il tuo cibo prova queste ricette:

– Mirtilli Disidratati

Se ti piace la torta di mirtilli, allora ti interesserà disidratare i mirtilli. È un modo semplicissimo per conservarli in modo che non vadano a male.

Inoltre, puoi anche memorizzarli più facilmente. Tutto quello che devi fare è seguire questa ricetta per ottenere le bacche completamente disidratate, quindi conservarle in un barattolo di vetro con un coperchio a vite. È così semplice.

– Pomodori Secchi

Ti piacerebbe avere pomodori secchi appena fatti? Se è così, allora devi dare un'occhiata a questa ricetta. Ti mostra come prendere i pomodori freschi e trasformarli in essiccati al sole con l'aiuto di un disidratatore.

Immagina tutte le deliziose ricette che puoi creare facilmente con questi pomodori secchi freschi a casa. I risparmi si sommeranno rapidamente con questo.

– Marshmallow disidratati

A prima vista, potresti pensare: "Cosa?" Tuttavia, ascoltami prima di scorrere verso destra questa ricetta.

Se ti piacciono i marshmallow nei cereali, puoi disidratarli e aggiungerli ai tuoi cereali fatti in casa ogni volta che vuoi.

2. Jugging

Il jugging è un metodo più antico di conservazione degli alimenti. Ha perso popolarità nel corso del XX secolo. Tuttavia, solo per amor di conoscenza, il jugging è quando una persona va a caccia di selvaggina.

Quindi portano a casa quell'animale o quel pesce e lo mettono in una pentola di coccio o in una casseruola. Quindi ricoprono la carne con sugo, brodo o persino il sangue dell'animale. Infine, il piatto è sigillato.

Ora, non sembra che questo sarebbe un modo a lungo termine per conservare il cibo, ma ti farebbe guadagnare un po' di tempo se non potessi mangiare l'intero animale in una volta sola.

Mi scuso che non ci siano ricette da condividere con questo tipo di conservazione degli alimenti. È uno che è obsoleto e raramente (se mai) in uso.

3. Gelatina

Fare la gelatina potrebbe non sembrare un modo per conservare nulla, ma da parte di una donna che fa gelatine praticamente ogni anno, vi assicuro che è sicuramente un metodo di conservazione degli alimenti.

La prossima volta che sei invaso da frutta o verdura, non farti prendere dal panico. Invece, ricavane una deliziosa gelatina che tu e la tua famiglia godrete per i mesi a venire.

Ecco alcune ricette per aiutarti a iniziare a preparare le gelatine:

– Gelatina Di Anguria

La più grande differenza tra marmellate e gelatine è che la marmellata lascia i semi nella miscela mentre la gelatina lavora molto diligentemente per rimuovere i semi.

Puoi lasciare questa ricetta come una marmellata o trasformarla in più gelatina. Ad ogni modo, se sei invaso dall'anguria quest'estate, puoi realizzare questa creazione.

– Gelatina di more

La gelatina di more è una ricetta che amo fare. Io e mia suocera ce l'abbiamo fatta insieme per molti anni.

Ora lo faccio fuori dalla tradizione se non altro. Tieni a mente questa ricetta quest'estate quando le more saranno pronte a staccarsi dalla vite e avrai preparato tutti i ripieni di torta che puoi sopportare.

4. Zucchero

Ti starai chiedendo come lo zucchero può aiutare a preservare il cibo come uno dei metodi di conservazione degli alimenti. In realtà può e fa un ottimo lavoro. Se hai cibi come le scorze di frutta che vorresti conservare come dolcetto per dopo, puoi conservarli immergendoli in grandi quantità di zucchero e cuocendoli fino al punto di cristallizzazione.

Quindi gli alimenti possono essere conservati asciutti. Altre culture immergeranno effettivamente la frutta nel miele e la conserveranno in questo modo per ottenere una durata di conservazione più lunga. Tuttavia, usi questi metodi a tuo rischio. Tienilo a mente.

5. Cantina delle radici

Alcuni alimenti sono molto facili da conservare senza bisogno di ricette o attrezzature fantasiose. Questo metodo sarebbe uno di quei metodi.

Puoi usare verdure come carote, cipolle, patate e altre verdure a radice da conservare in un luogo buio sotterraneo che sia più fresco per mantenere il cibo fresco.

Puoi anche usare questo metodo con mele e pomodori purché siano avvolti o conservati dove non possono toccarsi l'un l'altro per causare lividi o marcire.

6. Invasatura

L'invasatura è uno dei metodi britannici di conservazione degli alimenti. Confetteranno la carne all'interno di un contenitore con una piccola quantità di liquido e la chiuderanno ermeticamente.

E questo metodo è stato copiato da industrie più grandi perché i negozi ora vendono articoli come lo spam che è considerato carne in vaso.

7. Congelamento

Il congelamento è un metodo semplicissimo per conservare praticamente qualsiasi cosa. Quando vai al supermercato e vedi latte o carne scontati perché stanno per andare a male, non lasciarteli sfuggire.

Invece, portali a casa e mettili nel congelatore per prolungare la loro data di deterioramento. Puoi anche sbollentare frutta e verdura, quindi congelarle in sacchetti per il freezer per dar loro una maggiore durata.

Ecco alcune ricette per aiutarti a congelare gli alimenti:

– Congelare le Zucchine

Sei invaso da zucchine o zucca ogni estate? Non buttarli solo perché ti sei stancato del loro fresco sapore estivo.

Segui invece il nostro tutorial su come congelarli. Quindi puoi goderteli quando le temperature diventano più miti. La loro freschezza sarà di nuovo grande allora.

– Polpettone Congelante

Sapevi che puoi congelare anche la carne? Assolutamente si può! Passiamo i nostri inverni a cacciare e lavorare la carne, quindi il nostro congelatore è pieno per tutto l'anno.

Questa ricetta ti mostrerà come congelare la carne trasformata in un polpettone. In questo modo ti farà risparmiare un po' di tempo in una notte intensa.

8. Decapaggio

Amo mettere sottaceto i cibi. È quando aggiungi zucchero e aceto a una pentola di acqua bollente e fai sobbollire tutto insieme.

Quindi metti tutto ciò che stai sottacendo in un barattolo e lo copri con il liquido. La miscela liquida aiuta a prolungare la vita del cibo che stai sottacendo.

Tuttavia, i miei preferiti personali per i sottaceti sono jalapenos, peperoni di banana, cetrioli e ravanelli. Dovrai provare alcune ricette per trovare anche le tue preferite.

Ecco alcune ricette per aiutarti a marinare i cibi:

– I migliori sottaceti all'aneto

I sottaceti sono una cosa ovvia da fare quando provi il metodo di decapaggio. I sottaceti all'aneto sono un'opzione deliziosa per questo a causa di quanto sono piccanti.

Se ti piace un buon sottaceto per uno spuntino o da mettere con il tuo hamburger, allora ti consigliamo di provare questa ricetta.

– Peperoni Jalapeno sott'aceto in frigorifero

Adoro i jalapeno in salamoia perché mi permettono di godermi la piccantezza del peperoncino jalapeno senza essere bruciati fino a diventare croccanti.

Questo metodo consente ai peperoni di decapare in frigorifero, quindi non devi preoccuparti di tirare fuori un inscatolatore.

9. Salatura

La prima volta che ho sentito parlare di salatura dei cibi è stato nel libro Wilder di Laura Ingle. Ecco come conservavano la loro carne.

Poi ho sentito mia suocera parlare di quando era una bambina che coprivano le loro carni con molto sale e poi le appendevano nella stalla per farle stagionare. Questo metodo potrebbe funzionare ancora oggi se vivi in ​​un'area in cui le temperature rimangono abbastanza fredde da consentire alla carne di rimanere appesa senza marcire.

– Prosciutto Salato

Questa ricetta condivide come puoi salare un prosciutto come si faceva ai vecchi tempi. È una buona abilità saperlo fare perché non sai mai quando potresti averne bisogno.

Inoltre, potrebbe anche produrre un tipo di prosciutto di qualità che potresti non aver mai provato prima. Dovrai provarlo per vedere cosa ne pensi.

– Tuorli d'uovo salati

La prima volta che ho visto questa ricetta non ho potuto fare a meno di chiedermi chi avrebbe voluto conservare i tuorli d'uovo. Poi ho letto che sapore hanno dopo che sono stati conservati.

Se ti piace il formaggio, potresti provare a conservare i tuorli d'uovo sotto sale. Il sale li fa trasformare in una sostanza tipo formaggio facile da grattugiare.

10. Fumare

Il fumo è un altro modo più antico di conservare il cibo. Tuttavia, funziona e funziona bene perché lo usiamo ancora nei nostri tempi moderni.

Quindi, se/quando decidi di allevare la tua carne, questa sarebbe una buona abilità da avere in modo da poter creare le tue carni aromatizzate al fumo.

Prova queste ricette per aiutarti ad affumicare i tuoi cibi:

– Il Tacchino Affumicato

Se desideri cambiare un po' le cose questo Ringraziamento, allora potresti prendere in considerazione la possibilità di preparare il tuo tacchino in modo leggermente diverso.

In questo caso, ciò significa che fumi il tuo tacchino. Sembra delizioso e sono sicuro che ha anche un profumo meraviglioso.

11. Sigillatura sottovuoto

Sigillare il cibo sottovuoto è un ottimo modo per conservarlo. È anche super facile. Avrai bisogno di un sigillatore sottovuoto, quindi inserisci il cibo nei sacchetti e sigilla.

Ora, a meno che tu non abbia prima disidratato il cibo, dovrai metterlo nel congelatore in modo che non si rovini. Tuttavia, la sigillatrice sottovuoto aiuta a evitare bruciature da congelamento.

12. Inscatolamento

L'inscatolamento è il mio metodo di conservazione degli alimenti preferito in assoluto. Il motivo è che è così semplice e posso ricreare tutto ciò che acquisto dal negozio in una lattina.

La prossima volta che hai cibo in eccesso, non gettarlo o lasciarlo rovinare, pensa al tuo cibo preferito che include quell'ingrediente, fallo e poi puoi farlo per dopo.

Stai cucinando i tuoi cibi preferiti, quindi li conservi in ​​un barattolo sterilizzato e li chiudi in modo che durino per mesi a venire.

Prova queste ricette per aiutarti con l'inscatolamento:

– Salsa di mele fatta in casa

Adoro la salsa di mele fresca, ma sono impegnata e non sempre ho tempo per prepararla. Quindi, quando arriva la stagione delle mele, preparo la salsa di mele a bizzeffe.

Quindi possiamo goderci la salsa di mele fresca ogni volta che ne abbiamo voglia. Ci vuole solo la rotazione di un coperchio.

Bene, ora conosci 12 diversi metodi di conservazione degli alimenti. Inoltre, hai più ricette per aiutarti lungo qualsiasi percorso di conservazione degli alimenti tu scelga.


10 cose che possiamo fare tutti per sostenere un sistema alimentare locale

0

Sostenere i sistemi alimentari locali ha una serie di vantaggi: può rafforzare le economie e le comunità locali, aiutare i piccoli agricoltori locali, preservare gli spazi aperti, giovare all'ambiente e contribuire a garantire che le fattorie comunitarie siano ancora presenti domani, solo per citarne alcuni. Food Tank mette in evidenza 10 idee per supportare i sistemi alimentari locali.

Scegli ristoranti che acquistano cibo localmente e supportano i lavoratori. Mangiare localmente non deve fermarsi quando esci dalla tua cucina. Molti chef acquistano almeno alcuni, se non tutti, i loro ingredienti localmente. Prova la Guida Eat Well di Sustainable Table o la Guida al consumo etico di Restaurant Opportunities Centers United's Diners' Guide. In alternativa, vai direttamente ai siti Web dei ristoranti e ai menu online, oppure chiama per parlare con un dipendente per sapere quale dei ristoranti del tuo quartiere acquistano alimenti dagli agricoltori locali.

Abbraccia la biodiversità. Scopri quali cibi sono le specialità della tua regione e prova quelle varietà più rare. Invece dei tacchini bianchi a petto largo allevati in fabbrica, ad esempio, trova una razza tradizionale unica nella tua zona e scopri una meravigliosa gamma di nuovi sapori. La scelta delle varietà locali non solo fa bene al sistema alimentare locale, ma aiuta anche a preservare la diversità genetica. L'Arca del Gusto di Slow Food può aiutarti a scoprire quali tipi di alimenti sono unici nel luogo in cui vivi.

Cerca i marchi locali nei negozi, utilizzando risorse come Eat Well Guide. L'acquisto di articoli prodotti localmente dai negozi di alimentari, a volte al posto del mercato degli agricoltori, può garantire che i prodotti locali rimangano sugli scaffali e può portare i droghieri a immagazzinare ancora più opzioni. Se non vuoi offendere il tuo agricoltore, assicurati di sottolineare che ami ancora i prodotti della fattoria e continuerai a sostenerti acquistando la sua merce nei negozi di alimentari del tuo quartiere.

Dare suggerimenti. Se i tuoi supermercati locali non vendono cibi di provenienza locale, chiedi. Dì anche ai tuoi amici di chiedere. I proprietari dei negozi vogliono fornire ai clienti prodotti richiesti e rispondere bene ai suggerimenti dei consumatori. Se c'è abbastanza richiesta per i prodotti locali, i proprietari saranno più propensi a portare questi articoli nei negozi.

Pianifica i tuoi menu in base a ciò che viene raccolto. Anche se tutto ciò che acquisti non è prodotto nella tua comunità, contribuisci comunque al sistema alimentare locale inserendo cibi stagionali nelle tue ricette. Nei mesi più freddi, scambia il basilico amante del calore nel pesto con un verde invernale come il cavolo riccio o le bietole. Scambia i peperoni, le zucchine e i pomodori nella tua pasta primavera estiva con broccoli, cavolfiori e cavoletti di Bruxelles in autunno.

Conserva. Se vivi da qualche parte con inverni freddi, potresti non avere molte opzioni di prodotti locali per una buona parte dell'anno. Rendi più facile mangiare localmente durante questi mesi meno abbondanti acquistando i prodotti che ami mentre sono di stagione e conservandoli: sottaceti, inscatolamento, essiccazione, gelatina e congelamento sono alcuni metodi comuni.

Iscriversi per Agricoltura supportata dalla comunità (CSA) ricevere una quota di prodotti freschi da un'azienda agricola locale, di solito su base settimanale o bisettimanale. Per aderire, i clienti pagano un agricoltore per le azioni all'inizio della stagione. Questo è estremamente utile per i produttori, poiché le fattorie sostengono molti dei costi associati all'agricoltura prima ancora che inizi la stagione, come acquistare e piantare semi o pagare i lavoratori per preparare la terra. Inoltre, aderendo a un CSA, condividi i rischi intrinseci della stagione agricola, contribuendo a garantire agli agricoltori il supporto finanziario necessario ogni stagione di crescita.

Prova le colture meno popolari necessarie per un terreno sano e una fattoria di successo. Dan Barber, famoso chef e autore, spiega nel Il New York Times che "celebrando le All-Stars del mercato degli agricoltori - asparagi, pomodori antichi, farro - i sostenitori della fattoria in tavola sono spesso colpevoli di ignorare un'intera classe di colture più umili che sono necessarie per produrre il cibo più delizioso". La rotazione dei fagioli più modesti e dei semi di senape crea il terreno fertile necessario per le colture più richieste. Quando non sono in grado di vendere questi alimenti meno popolari, gli agricoltori devono dedicare le colture a scopi alternativi, come l'alimentazione degli animali, e perdere profitti. Parla con gli agricoltori e scopri di quali colture di supporto ha bisogno la loro terra, quindi incorpora questi diversi alimenti nella tua dieta.

Volontario. Molte fattorie su piccola scala possono utilizzare un piccolo aiuto in più con una varietà di attività all'interno della proprietà. Il volontariato in una fattoria locale può consentirti di conoscere meglio il tuo agricoltore locale e il lavoro che svolge ogni giorno, costruendo relazioni durature e restituendo al tuo sistema alimentare locale. Esistono organizzazioni internazionali, come Worldwide Opportunities on Organic Farms (WWOOF), che facilitano il volontariato in fattorie sostenibili, nonché organizzazioni di attivismo sociale, come DoSomething, che offrono opportunità di volontariato. In alternativa, parla con gli agricoltori del tuo mercato locale per trovare un vestito che ha bisogno di assistenza.


Innanzitutto, i cibi che il tuo cane non dovrebbe mai mangiare

Se stai cucinando per il tuo cane, dovresti avere un controllo su ciò che è fuori dal tavolo. Cibi come cioccolato, uva e uvetta, avocado, cipolle, aglio e qualsiasi cosa salata e/o condita potrebbero far ammalare il tuo cane. ASPCA ha un elenco più completo di alimenti che il tuo cane dovrebbe non mangia, ma se non sei sicuro, puoi sempre chiedere al tuo veterinario.

Un'altra cosa da notare è come il tuo cane mangia cibo. Il tuo cane riesce a masticare un grosso pezzo di sedano (che, attenzione spoiler, può mangiare!)? La maggior parte dei cani richiede che il cibo venga tagliato a una dimensione che non rappresenta un rischio di soffocamento.

Video collegati


8. Miglioramento della sicurezza alimentare

L'importanza della sicurezza alimentare sta diventando molto maggiore. Sta emergendo una crescente crisi alimentare mondiale a causa della continua crescita della popolazione e dell'aumento dell'uso e del consumo di biocarburanti. Le comunità povere sono le più vulnerabili all'aumento dei prezzi e alla carenza di cibo, che possono creare deserti alimentari. Lo sviluppo di aziende agricole biologiche locali può migliorare la sicurezza alimentare fornendo alle comunità e ai quartieri prodotti freschi. Il miglioramento della sicurezza alimentare va di pari passo con il sostegno alle economie locali.


Come si prepara il cibo per cani fatto in casa?

  • Robot da cucina: Prima di iniziare a cucinare una serie di cibo per cani fatto in casa, frullo tutte le verdure nel mio robot da cucina. Questo robot da cucina Cuisinart è il mio punto di riferimento. È un po' più piccolo dei robot da cucina tradizionali (non abbiamo molto spazio sul bancone) ma funziona altrettanto bene come un modello più grande. Mescolare bene le verdure accelererà il processo di cottura.
  • Forno olandese: Faccio l'intero lotto nel mio grande forno olandese rotondo Le Creuset. Adoro usare un forno olandese perché posso macinare prima la carne e poi finire il lotto direttamente nella stessa pentola. Il processo è molto simile alla preparazione del chili&hellip tranne che per i cani. Sai&hellipDog Chili. (Sì, puoi anche usare un crockpot. Aggiungi tutti gli ingredienti e mettilo in alto per 4 ore).
  • Misurini: Rascal ora ha il suo set di misurini perché rende MOLTO più facile misurare gli ingredienti alimentari e il lotto finito.
  • Contenitori per la preparazione dei pasti: Questo è fondamentalmente la preparazione dei pasti per il tuo cane, quindi avrai bisogno di un ottimo Tupperware.


Come trovare le tue fonti alimentari locali

Il cibo di provenienza locale è uno dei capisaldi della vita verde, ma trovare le fonti di cui hai bisogno per le tue normali esigenze alimentari non è sempre facile. Certo, potresti avere un ottimo mercato agricolo in estate, ma che dire della carne allevata all'aperto, o dei latticini, o anche di quei prodotti secchi come farina, noci e cibo in scatola che sono ancora essenziali?

1. Chiama il proprietario o il gestore del mercato agricolo locale e chiedi dei nomi.
Quei venditori che sono al mercato contadino sono spesso piccoli agricoltori con prodotti aggiuntivi da vendere tutto l'anno. Possono allevare bestiame e vendere carne o latticini oltre ai prodotti freschi raccolti durante l'estate. Ottieni i loro nomi e le informazioni di contatto dal gestore del mercato contadino e prendi il telefono. Spesso ottieni anche prezzi migliori ordinando in anticipo o ordinando per un gruppo (fai sapere ai tuoi amici). Stai sostenendo gli agricoltori locali, ottenendo cibo locale e ottenendo prezzi migliori.

2. Ricerca cooperative alimentari e CSA nella tua zona.
I gruppi di cooperative alimentari spesso si formano per soddisfare le esigenze alimentari specifiche che i grandi negozi di alimentari trascurano. Forse vuoi prodotti lattiero-caseari artigianali, prodotti secchi sfusi o prodotti coltivati ​​localmente consegnati a casa. Usa Internet e i contatti locali per trovare persone che fanno acquisti all'ingrosso di cibo insieme e probabilmente troverai una grande quantità di informazioni e risorse sulla disponibilità di cibo locale. Non aver paura di chiedere ciò che non sai.

3. Vai a siti web che fungono da directory di cibo locale.
Esistono diversi siti nazionali che fungono da directory online per produttori e fornitori di alimenti locali. Spesso puoi trovare un elenco di agricoltori e altri fornitori di cibo nella tua zona. Dai un'occhiata a questi siti:

4. Pubblica un annuncio di ricerca su Craigslist.
Craigslist, o altri servizi di annunci online con targeting locale, può essere un ottimo modo per entrare in contatto con le persone che producono prodotti alimentari locali, dai piccoli agricoltori ai fornai casalinghi. Metti un annuncio nella sezione desiderata e specifica cosa stai cercando, quindi dai alle persone un modo per contattarti. Puoi elencare il tipo di cibo locale che desideri trovare e anche inviare una richiesta di informazioni da parte di persone che sanno dove trovarlo. Questo è un ottimo modo per trovare panettieri o cuochi casalinghi a cui piace conservare in scatola, preparare i propri sottaceti o trovare altre offerte di cibo fatto in casa. fonte di informazione.

5. Contattare i giornali locali o le riviste di zona.
I giornalisti o gli editorialisti che trattano argomenti come il giardinaggio, il cibo, la ristorazione e l'agricoltura possono spesso indirizzarti nella giusta direzione verso i fornitori di cibo locali che ti piacerebbe trovare. È il loro lavoro essere in cima alle storie e trovare contatti all'interno di quei mercati, e sono destinati a incontrare coltivatori locali, fornai, buongustai e fornitori. Di solito è possibile trovare un indirizzo e-mail diretto a diversi autori di giornali o riviste nella pubblicazione o sul sito web di publishing&aposs. Basta inviare una query amichevole, chiedendo aiuto per localizzare le fonti di cibo locali (potresti specificare che tipo di cibo stai cercando) e vedere che tipo di risposta ottieni. Chissà, forse ispirerai un giornalista locale a scrivere di agricoltori locali e offerte di cibo.