Nuove ricette

La polizia religiosa bandisce le donne da Starbucks in Arabia Saudita

La polizia religiosa bandisce le donne da Starbucks in Arabia Saudita



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Alla direzione di Starbucks è stato ordinato di non consentire alle donne di entrare dopo che il muro di genere del negozio è crollato

1000 parole / Shutterstock.com

Alle donne saudite, che non possono guidare o viaggiare da sole, è stato consigliato di mandare i loro autisti all'interno per ordinare per loro.

La polizia religiosa ha vietato alle donne in Arabia Saudita di entrare in un locale Starbucks dopo che un "muro di genere", una barriera di legno che separa uomini e donne all'interno del negozio, è crollato a causa del traffico dei clienti.

Lo Starbucks, situato nella capitale dell'Arabia Saudita di Riyadh, ha affisso un cartello sulla porta che invitava le donne a stare fuori.

Secondo il quotidiano arabo Al Weaam, la polizia religiosa saudita, chiamata la "Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio", ha ordinato alla direzione di Starbucks di non consentire alle donne di entrare in assenza del muro di genere. Il decreto è stato emesso dopo che le autorità hanno scoperto il muro crollato durante un'ispezione di routine.

Un cartello sulla porta diceva: "Su ordine della Commissione, per favore non sono ammesse donne. Le donne possono mandare i loro autisti a comprare per loro".

In Arabia Saudita, i muri di genere sono obbligatori per tutti i ristoranti e i negozi pubblici. Sebbene le donne abbiano appena ottenuto il diritto di voto e di essere elette in carica, le donne non sono ancora autorizzate a viaggiare senza un accompagnatore, guidare o entrare nei cimiteri.

Aggiornare: Un portavoce di Starbucks ha contattato The Daily Meal per chiarire che il divieto temporaneo per le donne non era dovuto al crollo di un muro di genere, come originariamente riportato dai media locali, ma a causa dei lavori di ristrutturazione in corso presso la sede di Starbucks.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", ha detto un portavoce. “Tutti i nostri negozi offrono servizi, menu e posti a sedere uguali a uomini, donne e famiglie. Stiamo lavorando il più rapidamente possibile mentre rinnoviamo il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali”.

I lavori di ristrutturazione dovrebbero essere completati nelle prossime settimane.


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) - Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo il crollo del suo "muro di genere".

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) – Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo che il suo "muro di genere" è crollato.

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) – Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo che il suo "muro di genere" è crollato.

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) - Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo il crollo del suo "muro di genere".

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) - Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo il crollo del suo "muro di genere".

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) - Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo il crollo del suo "muro di genere".

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) - Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo il crollo del suo "muro di genere".

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) – Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo che il suo "muro di genere" è crollato.

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile mentre rinnoviamo il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) – Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo che il suo "muro di genere" è crollato.

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile mentre rinnoviamo il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Starbucks saudita rifiuta il servizio alle donne

RIYADH, Arabia Saudita, 5 febbraio (UPI) - Uno Starbucks nella capitale dell'Arabia Saudita si rifiuta di servire le donne dopo il crollo del suo "muro di genere".

La polizia religiosa del Paese ha bandito le donne dalla caffetteria di Riyadh dopo il crollo del tramezzo di legno che separava il lato maschile del negozio da quello femminile. Il muro era apparentemente crollato molte volte sotto quello che è stato descritto come la fuga precipitosa dei clienti.

Sulla porta del negozio ora si legge un cartello in arabo e inglese: PER FAVORE NON ENTRARE ALLE DONNE SOLO MANDARE IL TUO AUTISTA PER ORDINARE GRAZIE.

La Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio ha ordinato al gestore del bar di vietare le donne dopo che un'ispezione di routine ha scoperto che il muro era crollato.

Starbucks ha rilasciato una dichiarazione dopo che le immagini del cartello sono state twittate.

"Starbucks in Arabia Saudita aderisce alle usanze locali fornendo ingressi separati per famiglie e single", si legge nella nota. "Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per rinnovare il nostro negozio Jarir, in modo da poter accogliere nuovamente tutti i clienti in conformità con le usanze locali".


Guarda il video: 11 Divieti Imposti alle Donne in Arabia Saudita, Per noi Difficili da Credere (Agosto 2022).